Come utilizzare il comando punto di AutoCad

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il punto è un oggetto semplice, utilizzato raramente nei disegni di AutoCad, soprattutto con l'applicazione di essere un indicatore. Può essere generato in modo involontario con il comando "Dividi", per esempio quando si vogliono ottenere intervalli uguali da una lunghezza data, oppure in modo volontario, per conservare una traccia puntuale utile al nostro lavoro di disegno. Quando si utilizza il comando punto è bene prima di tutto impostare il suo stile, in quanto lo stile di default non ne consente una facile visione nell'area di lavoro. Vediamo insieme come utilizzare il comando punto di AutoCAD.

27

Occorrente

  • Software Autocad 2009
37

Come prima cosa avviate il programma AutoCad. Cliccate sul browser menù, la "A" grande posizionata in alto a sinistra sul vostro schermo. Cliccate sul menù "disegna" e all'apertura del menù a tendina cliccate su "punto". Fate un click con il mouse e vi aprirà un ulteriore menù a tendina. Scegliete se utilizzare un solo punto o inserire più punti contemporaneamente. In modo analogo ed immediato potete inserire il comando direttamente dalla "barra dei comandi". Scrivete quindi "punto" e premete invio sulla tastiera. Fate click sul menù "più punti" e iniziate a disegnare nell'area di lavoro.

47

Fate più click che potete e vedrete il risultato. Premete "esc" sulla tastiera per chiudere il comando. Ora invece create uno stile personalizzato del punto. Digitate il comando "ddptype" e premete invio. Questo comando vi consentirà di avere una maggiore visibilità del punto nell'area di lavoro rispetto allo standard utilizzato da AutoCad. A questo punto vi si aprirà una finestra. Qui potete vedere elencati in modo grafico varie tipologie di punti. Selezionatene uno qualsiasi e scegliete la dimensione in percentuale; potete comunque lasciare il valore predefinito pari al 5%. Un aspetto molto importante è la scelta della dimensione relativa o assoluta rispetto allo schermo. Il valore predefinito è impostato su "dimensione relativa".

Continua la lettura
57

È molto utile perché i punti rimarranno con le stesse dimensioni a prescindere dal fattore di zoom. Fate varie prove e ne vedrete i risultati. Come anticipato, un ulteriore mezzo per generare punti è quello involontario del comando "Dividi", utile per quando desiderate ottenere un numero di intervalli della stessa lunghezza. Lo si può trovare facilmente digitando "dividi" dalla "barra dei comandi": vi verrà chiesto di selezionare un segmento e il numero di intervalli in cui lo volete dividere, premere "invio", eliminare il segmento, e sotto di esso rimarranno in evidenza i punti utilizzabili come traccia per il disegno. Ad ogni modo, la regola generale per un buon utilizzo del software rimane l'utilizzo costante e prolungato: la buona pratica si ottiene attraverso i tentativi.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come disegnare una linea in Autocad

Se anche tu hai avuto delle difficoltà nel comprendere come disegnare una linea utilizzando il programma AutoCad, questa guida fa al caso tuo. Infatti, andremo a vedere come disegnare una linea in AutoCad.Ti è mai capitato di dover disegnare una linea...
Windows

Come costruire un esagono in AutoCad

La quasi totalità delle persone sa che l'esagono rappresenta una figura geometrica costituito da sei lati uguali: siccome risulta leggermente complesso essere abbastanza precisi nel disegnarlo tramite una matita e la squadra, esiste un modo per risolvere...
Windows

Come disegnare un solido su AutoCad

Da decenni, ormai, AutoCAD rappresenta, la migliore delle applicazioni riguardanti la progettazione architettonica e/o ingegneristica utilizzati per disegnare sia in due, che in tre dimensioni. Si tratta di un programma di grande complessità, che può...
Windows

Come aprire un file.dwg con Archicad

Il file variano per dimensione "peso" e tipologia, in relazione al tipo di file, si potranno adottare vari metodi per aprirlo e visualizzarne il contenuto. Autocad e Archicad salvano i file in due estensioni differenti ma, in ambedue i casi citati, è...
Windows

Come modificare le impostazioni di un disegno in AutoCad

Sia che tu sia un professionista nel campo della grafica o ti serva un programma per progettare disegni in campo edilizio, questa guida ti sarà utilissima. Il programma più utile e ricco di funzioni è Autocad, con cui progettare in maniera ottimale...
Windows

Come utilizzare il comando estendi di AutoCad

AutoCAD è il primo software per computer CAD, acronimo di computer aided design, che significa progettazione assistita dall'elaboratore. Viene utilizzato soprattutto in campo meccanico, ingegneristico o architettonico e serve a produrre disegni di tipo...
Windows

Come utilizzare il comando taglia di AutoCad

La nascita e lo sviluppo del programma AutoCad ha rappresentato una grande svolta e rivoluzione non solo per quanto riguarda il disegno, l'architettura e il design in generale, ma anche e sopratutto per tutti coloro che lavorano quotidianamente con progetti,...
Software

Come disegnare un muro su AutoCad

Vi state avvicinando per la prima volta all’utilizzo di AutoCad per i vostri lavori di rappresentazione tecnica e conoscete poco e nulla dei suoi comandi base? Oppure avete bisogno di utilizzare il software per rappresentare velocemente un lavoro o...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.