Hacking & cracking

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In questo contesto abbiamo proprio l'intenzione di proporvi un nuovo articolo, in cui andremo a trattare un argomento particolarmente interessante ed anche molto attuale. Precisamente stiamo parlando dell'hacking e del cracking. Il fenomeno dell'Hacking & Cracking è nato verso la fine degli anni '50, con la finalità di diffondere delle notizie scomode e nascoste dalle autorità. Dietro il termine "Hacker" esiste una vera e propria etica, nella quale sono stati stabiliti i principi dagli hacker del Mit nel 1961. Gli hacker non costituiscono dei criminali, bensì delle persone interessate ad aumentare la loro conoscenza tecnica, che si apprestano ad effettuare una vera e propria sfida contro il proprio intelletto. Proprio di questo, pertanto, parleremo nei passi successivi di questa guida. Cercheremo, dettagliatamente, di fare chiarezza tra questi due termini che molto spesso sono erroneamente confusi tra di loro.

27

Occorrente

  • computer
  • connessione internet
37

Il fondatore della cultura hacker e i più rinomati hacker

Per prima cosa, andremo a vedere quali sono le figure di spicco di questo tipo della cultura hacker. Loyd Blannkenship è considerato il fondatore della cultura hacker, nonché scrittore del testo "The Conscience of a Hacker". Questo libro è stato scritto nel gennaio 1986, ed è stato considerano come una guida da parte di ciascun hacker che si rispetti. Tra gli hacker maggiormente famosi ricordiamo, invece, Steve Jobs, ossia il creatore dell'azienda americana Apple, famoso hacker degli anni '70. Poi annoveriamo Steve Wozniak, Raoul Chiesa, Kevin Lee Poulsen, Richard Matthew Stallman e Kevin David Mitnick.

47

Quali sono le differenze tra hacker e cracker

L'hacker rappresenta, come abbiamo detto, una persona curiosa che ha l'obiettivo di espandere le proprie conoscenze nella materia. Molte volte sono visti come una sorta di pazzi, oppure come dei perdenti e degli emarginati. Tuttavia è grazie agli hacker che l'informatica ha raggiunto grandi traguardi. Al giorno d'oggi, come abbiamo scritto nell'introduzione di questo tutorial, si tende a confondere ed a generalizzare gli hacker come dei criminali, senza sapere la sostanziale differenza tra Hacking e Cracking. Il cracker ha la finalità di danneggiare i sistemi informatici, avvalendosi di intrusioni e di virus secondo un obiettivo ben preciso che può essere un guadagno economico, oppure un'attività di spionaggio e di frode, senza tuttavia conoscere i rischi in cui si imbattono fino in fondo. In buona sostanza, posiamo affermare che gli Hacker hanno degli scopi costruttivi, mentre i Cracker mirato a ben altro. Questi ultimi, infatti, hanno delle finalità distruttive. Il termine è stato successivamente introdotto negli anni '80, per mettere in evidenza le differenze. Oggi i giornalisti tendono a generalizzare gli hacker come una sorta di pirati informatici. Ovviamente, come abbiamo ribadito, non sanno in cosa consiste la loro attività.

Continua la lettura
57

Esistono svariate tipologie di hacker

Esistono differenti tipologie di hacker, dalle figure più innocue a quelle più criminali ed illecite possibili. Ethical Hacker presenta una conoscenza completa dei sistemi operativi. Esso ha l'obiettivo di hackerare il sistema in maniera estremamente veloce, e solitamente fa sapere della sua intrusione. Non provoca alcun genere di danno, ma opera esclusivamente per pura e per libera passione. Cyber-Warrior rappresenta un esperto di computer, una persona molto intelligente che non lascia quasi mai tracce. Si tratta di un vero e proprio mercenario a cui non interessa chi "buca", ma lo fa prettamente per ottenere un riscontro economico. Industrial Spy costituisce una delle figure di pirati informatici maggiormente pericolosa per la società odierna. Ha moltissima esperienza, ed è pericoloso se accede ad informazioni e a dati sensibili. Oggi gli hacker sono sempre più richiesti dalla società, e vengono anche reclutati dalla criminalità organizzata. In definitiva vengono utilizzati per commettere dei veri e proprio attacchi senza rivelare che l'operazione fa parte di un azione criminale e terroristica. Nello specifico parliamo di Cyberterrorismo. Oggi lo "spirito hacker" non si è estinto e sopravvive nel mondo tecnologico, un pilastro nel mondo informatico. Come possiamo comprendere, pertanto, quest'argomento è molto interessante, oltre ad essere attuale ed anche abbastanza in voga tra i più giovani, ma anche tra le persone con un età più avanzata che hanno deciso di avvicinarsi ed inoltrarsi in questo mondo. Parliamo di un settore dell'informatica davvero molto originale e pieno di novità quotidiane, che spinge molte persone ad approfondire gli ambiti di competenza.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Conoscere ed inoltrarsi nel mondo dell'hacking e del cracking, è davvero una bella cosa!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come proteggere Wordpress da attacchi hacker

Wordpress è un Content Management System open source scaricabile gratuitamente e, come quasi tutti i software, è soggetto ad attacchi da parte di cracker, mal comunemente confusi con gli hacker. L'hacker è una persona che prova a raggirare o superare...
Sicurezza

Come proteggersi dagli attacchi degli hacker

La maggior parte delle volte non ce ne rendiamo neanche conto, ma quando siamo connessi alla grande Rete il nostro computer si trasforma in un bersaglio semplice per molti Hacker, che possono entrare nel nostro sistema, spiare le nostre abitudini e rubarci...
Programmazione

Come difendersi da un hacker

Gli hacker sono dei soggetti esperti di informatica che, tramite particolari tecniche, sono in grado di aggirare i vari sistemi di sicurezza presenti su un computer. In questo modo, questi individui sono in grado di penetrare nel proprio computer, entrando...
Sicurezza

Le 10 caratteristiche che deve avere una password

Come impostare una password protetta da attacchi hacker che tentino di entrare nel vostro profilo e accedere a tutti i vostri dati e allo stesso tempo che sia facile da ricordare? Qui di seguito troverete le 10 più importanti caratteristiche che deve...
Internet

Come difendersi dagli attacchi informatici

Siamo ormai nel terzo millennio e i sistemi informatici sono comuni e utilizzati in qualsiasi settore della nostra vita. Diventa allora fondamentale riuscire a garantire un certo livello di sicurezza per le nostre informazioni: conservare dati nei nostri...
Sicurezza

Come proteggere la casella di posta elettronica Gmail dagli hacker

Ormai il servizio di email Gmail, di proprietà del colosso californiano dei servizi online Google, è diventato il più diffuso servizio di posta elettronica del pianeta anche grazia alla sua compatibilità con i più diversi sistemi operativi, sia desktop...
Sicurezza

Come Rendere il tuo account Gmail sicuro contro gli hacker

Al giorno d'oggi, possedere un computer con internet sta diventando molto importante per rimanere al passo con i tempi. In particolare, leggere le mail è un'azione che si svolge quotidianamente. Per accedere al proprio account di posta elettronica si...
Windows

Come proteggere il PC senza antivirus

Il computer contiene dati personali e professionali di enorme importanza. Fra questi, si trovano informazioni riservate e confidenziali come dettagli anagrafici, indirizzi email, numeri di telefono, coordinate bancarie e password. Se qualche malintenzionato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.