I comandi base del Terminale su Mac OS X

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Per imparare ad usare perfettamente un "Mac OS X.", è necessario saper impiegare il terminale, che è il principale shell a riga di comando del sistema Mac OS X, paragonabile al Command (cmd. Exe) di Windows o all'omonimo terminale presente anche su Linux. Con il terminale possiamo interagire con il computer tramite codice, possibilità sfruttata essenzialmente prima dell'invenzione delle GUI (Graphic Unit Interface), ossia dei sistemi operativi con interfaccia grafica; anche se ora è passato molto in secondo piano, tuttavia può risultarci ancora molto utile. In questa semplice guida impareremo ad usare i comandi base del Terminale su Mac OS X. Attenzione: questa guida è solo scopo informativo.

24

Per copiare un file, la sintassi è: "cp file.txt filecopiato. Txt". Questa istruzione crea una copia del primo file e lo rinomina con il nome specificato dopo il file stesso (ovviamente file. Txt deve esistere nel path in cui ci troviamo). È inoltre possibile spostare un file; per fare ciò, necessitiamo del comando mv. Per eseguire quest'operazione, basterà digitare "mv file. Txt percorso" dove percorso indica il percorso della directory in cui vogliamo muovere il file. Per eliminare un file, useremo il comando rm, che presenta la sintassi: "rm nome_file". In questo modo sarà eliminato il file specificato, se esiste all'interno della cartella corrente.

34

Successivamente, dobbiamo imparare a spostarci tra le cartelle; per fare ciò, ci serviremo del comando CD per spostarci da una cartella all'altra. Questo comando è lo stesso presente nel Command di Windows. Per spostarci in una cartella, che naturalmente dev'essere contenuta all'interno del percorso in cui ci siamo, basterà digitare: "CD nome_cart". A questo punto, ci sposteremo nel suddetto path, e sul terminale verrà visualizzata una riga di codice del tipo "Mac di-Nostro_Nome: nome_cart". Se vogliamo tornare alla directory root, basterà scrivere "cd /"; se invece vogliamo tornare alla directory superiore rispetto a quella in cui virtualmente siamo, dobbiamo impartire l'istruzione: " cd ..".

Continua la lettura
44

È anche possibile eseguire dei comandi che vanno ad interagire con le cartelle. Ad esempio, per creare una cartella e visualizzarne il contenuto, la sintassi da eseguire è: "mkdir nome_cart". Quest'operazione crea una nuova cartella inizialmente vuota, nella quale possiamo importare tutti i file che desideriamo. Il comando da usare per visualizzare il contenuto di una cartella è ls. Ora che sappiamo le basi per utilizzare il terminale, possiamo combinare più comandi assieme per far eseguire al nostro Mac le attività di cui abbiamo bisogno e quindi poter utilizzare al meglio questa macchina.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

Come usare la Suite Putty

Oltre al più comune sistema operativo Windows, ne esistono sul mercato altri che sono più o meno intuitivi. Uno di essi è Linux e dispone di una licenza che ne consente il libero utilizzo da parte di chiunque. I sistemi operativi funzionano anche grazie...
Linux

Come compilare un programma in C++ da terminale

Da qualche anno la programmazione non è più un tabù. Ormai tutti, per lavoro oppure per passione, disegnano e realizzano nuovi software per le utenze. Si tratta di programmi semplici o complessi appartenenti alla vita comune, di tutti i giorni. Con...
Linux

Come creare un tema per Ubuntu

Il metodo che prenderemo in esame è quello che consiste nel prendere gli elementi che vi interessano dalle sue directory. Installa splashy procurandoti un pacchetto Debian. Puoi provare ad esempio amd64, che si trova nei vari forum degli utenti. Fai...
Linux

come Creare e usare alias nel terminale di linux

Il terminale dei sistemi Linux rappresenta uno strumento molto potente ed efficace per poter eseguire operazioni in maniera veloce, ma sopratutto per poter realizzare attivita' per le quali sono richiesti i permessi di amministratore. In molti casi però...
Mac

Come masterizzare un'immagine ISO dal terminale su Mac

Una delle azioni che si possono eseguire con un Macintosh riguarda la masterizzazione di un'immagine ISO. Essa è possibile su un supporto ottico (CD, DVD o Blue-Ray Disk) oppure una normale chiavetta USB. Grazie alla seguente interessante guida di informatica,...
Linux

Come installare i file tar.gz su Ubuntu

I sistemi operativi, sono dei particolarissimi software che ci permettono di utilizzare facilmente, mediante delle interfacce grafiche i computer. Questi programmi traducono le intenzioni degli utenti, in istruzioni per il computer, in questo modo per...
Linux

Come installare un hard disk in Linux

Linux nasce nel 1991 grazie allo studente finlandese Linus Torvalds, un appassionato di informatica che insoddisfatto dal sistema Minix, famoso ai tempi, decise di creare un nuovo sistema operativo dal nome Linux. Oggi Linux ha una sua buona fascia di...
Mac

Come rimuovere Xcode dal proprio Mac

Come tutti i nerd sapranno, Xcode non è una applicazione per chi non vuole ottimizzare il proprio Mac cercando di sfruttarne tutte le potenzialità. Pertanto, non viene usato da tutti, ma solo da chi ha certe esigenze. Infatti, per molti, Xcode è solo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.