Imparare ad utilizzare Microsoft Access

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Microsoft Access è uno dei programmi del pacchetto Office più adoperati dagli utenti. È quello più utilizzato ma allo stesso tempo un po' più complicato da usare. Esso ha la funzione di creare archivi informatici e database. In poche parole in questo software è possibile immagazzinare una notevole quantità di informazioni/dati ed averle a disposizione quando necessario. Questa guida vi spiegherà, in maniera dettagliata, come imparare ad utilizzare Microsoft Access.

25

Per imparare ad utilizzare Microsoft Access bisogna sapere che ogni file che si verrà a creare è composto da diversi elementi indispensabili quali: tabelle, query, maschere, report, macro, pagine e moduli. Le tabelle sono dei contenitori nei quali è possibile salvare le informazioni. La query sono quegli elementi che hanno il compito di interrogare e manipolare i dati. Per gli utenti non ancora tanto pratici, Microsoft Access mette delle query di default per evitare errori sintattici. Le maschere sono strumenti grafici per far si che l'utente possa interagire con i dati e le tabelle. I report danno la possibilità di visualizzare i risultati di tabelle, dati e query. I macro sono classiche sequenze di istruzioni, ovvero tutto ciò che si ritrova nei menù di Access. Le pagine hanno il compito di pubblicare i dati tramite server web.

35

La prima cosa da fare è aprire Microsoft Access. Una volta aperta, compaiono una serie di icone rappresentanti i modelli di documento di default. Di conseguenza occorre cliccare su "Database Vuoto" e dargli una denominazione, in base al database che si vuole creare. Quindi premere il pulsante giallo a destra, salvare il database inserendo il nome (esempio: Rubrica telefonica) e la cartella di output e cliccare la voce "Crea".

Continua la lettura
45

A questo punto, siamo nella schermata del nostro database "Rubrica telefonica", che avrà una parte centrale denominata "Tabella1" e una parte superiore con vari comandi (home, crea, dati esterni). Nella tabella potranno a questo punto essere inseriti le varie informazioni desiderati. Ad esempio nel caso della rubrica telefonica i dati da inserire potrebbero essere: nome, cognome, numero telefonico, indirizzo. Quindi ogni campo inserito (ovvero le colonne) dovrà contenere un dato. Stesso discorso vale per le righe; i dati al loro interno saranno chiamati "recordt".

55

Ci sono due modi per creare una tabella in Access. Il primo in visualizzazione struttura, il secondo da visualizzazione del foglio dati. Ovviamente le operazioni e i comandi variano disposizione in base alla versione che si possiede, ma in linea di massima i menù sono sempre molto simili.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come creare e utilizzare una query per salvare come tabella le informazioni estratte in Access

Utilizzando spesso dei database, potrebbe essere possibile dover ricorrere all'impiego delle query in maniera continuativa e non voler ripetere sempre le stesse operazioni. Una query è un accesso da parte di un utente ad un database per riuscire a compiere...
Windows

Come creare un'interfaccia di navigazione Access

Le interfacce di navigazione Access sono delle maschere (il termine corretto è maschera di spostamento) che permettono di navigare tra maschere/report/tabelle con estrema facilità, esattamente come si fa nelle pagine web. In questa guida vedremo come...
Windows

Come creare e modificare le query in Access

Access è un potente database relazionale che viene fornito nella suite Professional di Office e permette la creazione di applicazioni attraverso una intuitiva interfaccia per la gestione dei dati e di un modulo RAD per lo sviluppo rapido di applicativi....
Windows

Come creare e utilizzare una query per aggiornare dati in una tabella in access

Le query di aggiornamento permettono di modificare i parametri di riferimento di diversi valori, corrispondenti a specifici record di una tabella o di un intero database. In generale, il funzionamento della query prevede l'estrapolazione di determinati...
Windows

Come Modificare Una Query Di Access

Access è un database creato dalla Microsoft, che permette di raggruppare dati molto diversi tra loro, in maniera tale da poter generare un gestionale che, a sua volta, può essere interrogato per tirar fuori i dati interessati. Va però specificato che...
Windows

Come Creare le Maschere con Access

Il database di Microsoft Access fornisce una vasta gamma di strumenti per aiutare i layout di progettazione di controllo e di integrità dei dati. Access è un interfaccia software che consente la gestione di database di tipo relazionale. È prodotto...
Windows

Come creare Una Query A Campi Incrociati In Access

Con l'introduzione dei DataBase la tecnologia ha fatto un enorme passo avanti, permettendo ad applicativi ed utenti di impostare interrogazioni veloci e mirate capaci di filtrare in miniera opportuna i dati memorizzati e di essere efficaci anche nei casi...
Software

Come imparare ad usare Access

Microsoft Access è un programma che fa parte del pacchetto Microsoft Office. Esso si impiega per creare database, tabelle, moduli per la gestione dei dati e report riassuntivi. Grazie ad Access potrete creare un database e personalizzarlo totalmente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.