Installare temi di icone su Ubuntu

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Al momento i due principali sistemi operativi che possiamo trovare installati di default sono Windows e IOS dell'Apple, ma oltre a questi due (che forse sono quelli più conosciuti) ne possiamo scaricare e installare altri sul nostro computer, uno di questo è il sistema operativo chiamato Ubuntu. Con questa guida impariamo a sostituire gruppi di icone cambiando il tema del computer. Da Ubuntu 11.10 in poi è stata tolta la possibilità di cambiare i temi dal menù impostazioni, quindi necessiteremo di un programma aggiuntivo scaricabile gratuitamente dallo Store di Ubuntu, ovvero Gnome Tweak tools. In questa semplice e veloce guida andremo a vedere come installare temi di icone su Ubuntu.

26

Occorrente

  • Ubuntu
  • Pack di icone/temi
36

Motore di ricerca

Per prima cosa dobbiamo cercare su un qualsiasi motore di ricerca un tema (un file che andrà utilizzato in seguito). Ce ne sono tantissimi online e le uniche cose da guardare prima di scaricarlo sono che sia compatibile con la versione di Ubuntu utilizzata e che sia compatibile con le nuove GTK3, altrimenti avremo difficoltà ad utilizzare il file. A questo punto è necessario installare Gnome Tweak Tools, il programma reperibile sull'Ubuntu Software Center che fondamentalmente aggiunge la possibilità di personalizzare il sistema (una volta questi settings si trovavano nel menù impostazioni, ma da ubuntu 11.10 in poi sono state rimosse, permettendo solo il cambio dell'immagine di sfondo del desktop). Una volta installato questo tool, possiamo personalizzare il nostro desktop (Unity o Gnome Shell).

46

Programmi

Se non potete accedere per qualche motivo all'Ubuntu Software Store, potete digitare da terminale: sudo apt-get install gnome-tweak-tool. Ecco un'immagine che mostra una delle schermate di Gnome Tweak Tools. In questo programma è possibile anche effettuare altre modifiche, anche più profonde, al sistema, ma se decidete di addentrarvi in modifiche estreme, è sempre consigliato fare prima un backup dei dati, onde evitare di perderli o di compromettere Ubuntu. Il software è controllato prima di essere pubblicato nello store, ma nessuno si assume la responsabilità di un eventuale danno al sistema. Normalmente è consigliabile utilizzare il Tweak Tools solo per la modifica delle icone o del Tema GTK+. Una volta che avremo eseguito i passaggi elencati in precedenza avremo installato correttamente il nuovo tema.

Continua la lettura
56

I temi

I migliori temi per Ubuntu si possono trovare anche su siti di grafica come Deviant-art. Quando scaricate il tema, basta copiarlo nella cartella Home/Themes, e per il pack di icone, basta metterlo nella cartella Icons, sempre in Home. Ci sono infatti due file differenti necessari, uno per le icone e uno per il tema generale del desktop. Una volta spostati i file nelle apposite cartelle, basta avviare Gnome Tweak Tools e nella sezione Tema, selezionare il tema delle icone.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete il pack di icone adatto alla vostra versione di Ubuntu

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

Come creare un tema per Ubuntu

Il metodo che prenderemo in esame è quello che consiste nel prendere gli elementi che vi interessano dalle sue directory. Installa splashy procurandoti un pacchetto Debian. Puoi provare ad esempio amd64, che si trova nei vari forum degli utenti. Fai...
Linux

Come configurare la barra laterare di Unity

Linux Ubuntu a partire dalla versione 11.04 ha cambiato l'interfaccia grafica. La grafica precedente era caratterizzata da Gnome, mentre quella attuale si chiama Unity. La caratteristica principale della nuova interfaccia grafica di Linux Ubuntu è la...
Linux

Come installare Unity su Fedora

Che cos'è un Desktop Environment? L'ambiente grafico, rappresenta l'interfaccia di un sistema operativo. In Windows tutte le varie versioni che si sono succedute, hanno adottato una serie di interfacce sempre più accattivanti graficamente. Questo per...
Linux

Come ampliare il launcher di Ubuntu con molte più icone

Il Launcher di Ubuntu è una comodissima barra arricchita dalla presenza di numerose di icone: quest'ultima permette una scelta veloce e funzionale dei programmi da utilizzare. Sui PC più piccoli questa barra ha un certo peso, poiché riduce notevolmente...
Linux

Come modificare i temi del desktop del PC con Ubuntu 11.10

Tutti noi siamo soliti utilizzare il pc per le operazioni più svariate ed ognuno di noi cerca di personalizzare nel migliore dei modi il proprio sistema operativo, modificandone magari il tema di sfondo del desktop.Ubuntu è uno tra i sistemi operativi...
Linux

Come associare un'applicazione custom ad un tipo di file in Ubuntu

In Ubuntu Linux ogni archivio è associato ad un'applicazione predefinita dal sistema, sia che nell'ambiente desktop Gnome che KDE.A differenza di Windows, non è necessario che un file abbia una certa estensione affinché il sistema lo possa eseguire...
Linux

Come utilizzare gli strumenti di ubuntu customization kit

Ubuntu customization kit è un'applicazione che risulta utile alla creazione dei backup del proprio sistema sia su CD sia su DVD Live. È possibile anche aggiungere o togliere software (e pacchetti) dalla Iso e creare una nuova Iso personalizzata, contenente...
Linux

Come sistemare la mancanza di suono al login di Ubuntu

In questa guida vedremo come ripristinare la musichetta di login del sistema operativo Ubuntu Linux. La mancanza è data dal fatto che fino dalla versione 12.04 il suono è semplicemente stato disattivato. Nei successivi passi andremo a vedere tutte le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.