Microsoft Access 2010: le maschere

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Microsoft Access è un programma in grado di gestire una grande quantità di dati. I database di Access sono costituiti da tabelle, query, report e maschere. Le tabelle sono dei contenitori che consentono la memorizzazione di queste grosse mole di informazioni. Ogni tabella presenta la cosiddetta chiave primaria, che andrà ad identificare in modo unico ogni suo record. Un esempio di chiave primaria può essere determinato dal codice fiscale di una tabella che presenta tutti i dati degli impiegati di una ditta. Ecco una breve guida alle maschere di Microsoft Access 2010.

24

Creazione di una maschera

Per creare una maschera esiste una procedura guidata a cui si accede dalla scheda Crea, cliccando sul pulsante Altre maschere (nel gruppo "Maschere") e selezionando, infine, Creazione guidata maschera nel menù visualizzato. Poi si deve scegliere la tabella o la query su cui basarla, si devono selezionare i campi (cioè i titoli) di riferimento, si imposta l'aspetto della maschera per quanto riguarda layout e stile ed infine le si assegna un nome prima di concludere la procedura.

34

Navigazione con la maschera

Per navigare nel database attraverso la maschera, è sufficiente aprirla con il semplice doppio click. Si utilizzano, quindi, i pulsanti presenti nella barra di navigazione per passare al record (riga di dati) precedente, successivo, primo o ultimo.
Nella casella di testo centrale è riportato il numero di record attuale, seguito dal numero totale.
Per spostarsi da un record all'altro occorre cliccare sul pulsante che interessa e la visualizzazione cambierà di conseguenza. Si può anche digitare direttamente il numero del record nella casella di quello attuale, per poi cliccare su invio.

Continua la lettura
44

Modifica di una maschera

Per modificare i dati di una maschera si deve selezionare il record dove si desidera apportare la modifica e poi si procede alla digitazione. Non appena si esce dal record, spostando il cursore, questo viene aggiornato in maniera automatica.
È bene ricordare che per apportare modifiche o inserire dei dati bisogna passare alla visualizzazione Maschera, che appare aprendo la scheda Home e cliccando su Visualizzazione.
Per inserire dei dati bisogna, semplicemente creare, un nuovo record (Home-record-nuovo). Invece, per eliminare una riga di dati si deve cliccare sul comando apposito, seguendo lo stesso percorso. Si può anche aggiungere un nuovo record alla tabella utilizzando l'apposita funzione.
All'interno della maschera ci si può spostare da un campo all'altro premendo il tasto TAB.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Microsoft Access 2010: le query

Nel pacchetto Office 2010 ci sono diversi software, tra questi è presente anche Microsoft Access 2010, esso serve per la gestione di un database di tipo relazionale. Grazie alle query, che sono degli strumenti, è possibile consentire la manipolazione...
Windows

Come creare una tabella su Access

Ormai tutti oggi sanno quanto sia importante per una impresa, o per qualsiasi persona che archivia dati e informazioni sul proprio computer, attuare una corretta e funzionale selezione e organizzazione dei dati all'interno di un Database. Per fortuna...
Windows

Come creare e utilizzare una query per aggiornare dati in una tabella in access

Le query di aggiornamento permettono di modificare i parametri di riferimento di diversi valori, corrispondenti a specifici record di una tabella o di un intero database. In generale, il funzionamento della query prevede l'estrapolazione di determinati...
Windows

Imparare ad utilizzare Microsoft Access

Microsoft Access è uno dei programmi del pacchetto Office più adoperati dagli utenti. È quello più utilizzato ma allo stesso tempo un po' più complicato da usare. Esso ha la funzione di creare archivi informatici e database. In poche parole in questo...
Windows

Come creare un'interfaccia di navigazione Access

Le interfacce di navigazione Access sono delle maschere (il termine corretto è maschera di spostamento) che permettono di navigare tra maschere/report/tabelle con estrema facilità, esattamente come si fa nelle pagine web. In questa guida vedremo come...
Windows

Come aggiungere record ad una tabella utilizzando una query

Consideriamo di avere un database Oracle contenente diverse tabelle, e immaginiamo dia vere la necessità di aggiungere una riga ad una tabella qualsiasi. Vediamo Come aggiungere record ad una tabella utilizzando una query.Per prima cosa creiamo la...
Windows

Come Creare le Maschere con Access

Il database di Microsoft Access fornisce una vasta gamma di strumenti per aiutare i layout di progettazione di controllo e di integrità dei dati. Access è un interfaccia software che consente la gestione di database di tipo relazionale. È prodotto...
Windows

Come creare e utilizzare una query per salvare come tabella le informazioni estratte in Access

Utilizzando spesso dei database, potrebbe essere possibile dover ricorrere all'impiego delle query in maniera continuativa e non voler ripetere sempre le stesse operazioni. Una query è un accesso da parte di un utente ad un database per riuscire a compiere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.