Reflex: i migliori obiettivi per principianti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si decide di abbandonare la compatta per passare ad una reflex, la prima cosa da valutare è quale reflex comprare: se FX, o full frame; o DX. Le reflex DX sono macchine professionali che hanno un costo solitamente superiore ai 1500€, mentre le DX sono semi-professionali o per principianti, a seconda del modello. Una volta scelto il corpo macchina, è necessario procurarsi gli obiettivi. Una guida di 50 pagine non sarebbe sufficiente a spiegare l'argomento, ma dato che si parla di obiettivi per principianti, il discorso si può ridurre. Gli obiettivi si dividono, generalizzando molto, in 3 categorie: kit, teleobiettivo, grandangolare. Quali sono gli obiettivi migliori per i principianti?

26

Con numeri di fuoco alto

Per un principiante è senza dubbio più economico iniziare con obiettivi con fuoco alto: sono limitanti, ma costano molto meno. Facendo un esempio un 70-200 f4-5,6 costa circa 500€, un 70-200 f2.8 costa più del doppio. Avere un numero di fuoco alto vuol dire avere un obiettivo che per fare foto ha bisogno di molto luce. Quindi, in condizioni di scarsa luce, o si alzano gli ISO o si usa il flash. In generale per i principianti vanno bene tutti gli obiettivi con f3.4 o f3.4.

36

I teleobiettivi: 55-300 e 80-400

I teleobiettivi, per capirci, sono gli zoom: permettono di avvicinare qualcosa di lontano, quindi per fare una foto ad una persona sulla cima della torre di Pisa o dall'altro lato del fiume, si userà un teleobiettivo. Sicuramente per un principiante andrà molto bene un 55-300: è molto versatile, economico (circa 300€) e permette di imparare a fare foto per permettere al fotografo di decidere, con esperienza, quale obiettivo professionale comprare in base alle proprie esigenze, dato che un teleobiettivo professionale costa migliaia di euro. Se il fotografo, sebbene dilettante, vuole dedicarsi alla caccia fotografica, deve indirizzarsi su un tele con focale più lunga (per esempio 80-400), e se vuole la perfezione dell'immagine, deve rivolgersi su una lente fissa.

Continua la lettura
46

Grandangolo: il 10-20

Una lente grandangolare fa il contrario di un teleobiettivo, ovvero allontana la scena per far entrare più cose nella foto. Facendo un esempio, se ho di fronte due alberi, e tra questi due alberi c'è una valle, con al centro un paese, con un obiettivo 400 vedo solo il paese, con un 200 vedo la valle, e con un 10 vedo anche i due alberi. Le Lenti grandangolari, come i teleobiettivi, hanno un costo maggiore a seconda della specificità: quindi un obiettivo 10 fisso ha un costo molto elevate, mentre un 10-20 è meno costoso e più versatile, ed un 12-24 è ancora meno versatile e meno costoso, anche se meno aperto. Anche qui per i principianti, il discorso è regolato dal prezzo: se il fotografo dilettante vuole un grandangolo perché fotografa prevalentemente panorami, può senz'altro orientarsi su un 10-20 f3.5, dal costo approssimativo di 500€.

56

Kit: 18-55 e 18-105

Le lenti generiche, chiamate in inglese "kit-lens", sono quelle che solitamente si comprano con la fotocamera: sono lenti economiche, di qualità solitamente scarsa, che vanno bene sia per i panorami che come zoom e sono perfette per i principianti. Ne esistono prevalentemente due: 18-55 f3.5, montata sulle reflex più economiche; 18-105 f3.5, montata solitamente sulle macchine semi-professionali. Permettono di essere usate per i panorami (alla lunghezza 18) e permettono di zoommare un po' (con la lunghezza 55 o 105, a seconda del caso). Come detto sono economiche ed imprecise (soffrono molto di aberrazioni cromatiche) e sono abbastanza buie, ovvero al chiuso e di sera necessitano del flash o di ISO elevati, ma queste sono le due lenti con le quali tutti i fotografi iniziano prima di trovare la loro strada e decidere se dedicarsi a foto in studio, paesaggi o caccia fotografica.

66

Lenti stabilizzate

Infine, bisogna accennare brevemente alla stabilizzazione. Questa è indicata con la sigla VR sull'obiettivo e indica che l'obiettivo è stabilizzato, questo vuol dire che quando si preme per la messa a fuoco, un motore elettrico, interno all'obiettivo, muove le lenti in base al movimento della mano, neutralizzando le oscillazioni del fotografo; in pratica l'obiettivo tiene ferma l'immagine anche se il fotografo non ha la mano ferma. Questo permette di avere tempi di scatto più lunghi, che compensano le focali alte. Le lenti stabilizzate sono più costose delle non stabilizzate, e sono quindi sconsigliate per i principianti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come pulire l'obiettivo di una Reflex

La fotografia è una vera e propria arte. Il miglior acquisto per un buon fotografo è senz'altro una macchina di ottimo livello. La tecnica è importante, ma lo strumento semplifica nettamente il lavoro. Le immagini risultano più nitide, reali e precise....
Elettronica

Come usare una fotocamera Reflex

Amiamo fare foto e i nostri amici hanno pensato bene di regalarci una reflex. Ci sentiamo già dei professionisti, ma dopo i primi scatti scopriamo che, il nostro smartphone fa foto migliori. Come può essere? Forse c'è un difetto di fabbrica? Perché...
Elettronica

Come pulire il sensore della Reflex

Le macchine fotografiche digitali di tipo Reflex hanno moltissimi pregi ma hanno la necessità di una manutenzione costante per l'intercambiabilità degli obiettivi. Infatti chi possiede una reflex sa benissimo che esiste la possibilità che dei corpi...
Elettronica

Scegliere una reflex, caratteristiche da tenere in considerazione

Quando si acquista una macchina fotografica, specialmente se si tratta di una reflex, bisogna tenere in considerazione numerosi e importanti caratteristiche. Si tratta infatti un apparecchio piuttosto costoso e complesso che non sempre è facile da utilizzare....
Elettronica

Come regolare il tempo di esposizione di una Reflex

Anche se le moderne fotocamere fanno la maggior parte del lavoro, l'esperienza e la bravura del fotografo restano fattori decisivi per scattare una foto professionale. Uno dei parametri da saper regolare è il tempo di esposizione. Questo, se ben noto...
Elettronica

Come scattare una fotografia con una macchina reflex analogica

La fotografia è uno strumento affascinante: ci consente di immortalare indelebilmente i nostri momenti felici, i nostri ricordi più belli e le nostre esperienze. In questa breve guida cercheremo di illustrare gli elementi base necessari per scattare...
Elettronica

L'apertura del diaframma e profondità di campo in fotografia

Dietro una fotografia ben riuscita c'è molto di più del semplice scatto inteso come l’operazione di inquadrare e premere il pulsante di otturazione. Realizzare una fotografia in grado di trasmettere emozioni, presuppone (oltre ad una certa sensibilità...
Elettronica

Come risolvere i problemi di messa a fuoco della Fujifilm S5

La Fujifilm S5 è una macchina fotografica che fa parte del sofisticato mondo delle reflex; ovvero quelle macchine fotografiche costituite da un corpo macchina e da obiettivi intercambiabili. Entrambi gli elementi sono regolabili manualmente e si adattano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.