Tutto sul codice Ascii

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I linguaggio informatico si è sempre basato su un sistema binario di numeri che, in particolare, sono "0" e "1". Lo standard ASCII, acronimo di American Standard Code for Information Interchange, è stato sviluppato per codificare l'alfabeto, i numeri e altri caratteri in forma binaria. Si tratta infatti di un codice a 7 bit costituito da 128 caratteri, che permette la conversione di lettere, numeri e simboli speciali in formato binario, l'unico linguaggio in grado di essere compreso dai calcolatori elettronici (computer). L'obiettivo di questa guida è quello di spiegare, a larghe linee, tutto ciò che c'è da sapere sul codice ASCII e sul suo utilizzo. Iniziamo!

24

Come utilizzare ASCII.

In mancanza della tabella ASCII, ci sono molti altri modi per ottenere il carattere ASCII corrispondente a un altro carattere.
Se il vostro obiettivo è quello di ottenere la codifica utilizzando il linguaggio di programmazione C++, basterà inserire nel sistema un programma molto semplice ed efficace:#includeusing std:: cout; using std:: endl;int main () {for (int i = 32; i < 127; i++) cout << i << "=" << char (i) << endl;}
In questo modo sarete abilitati a vedere fino al 127esimo carattere di tale tabella, che non sarebbe altro che il corrispondente valore numerico.

34

Com'è nato l'EXTENDED ASCII.

Il codice ASCII è stato originariamente sviluppato per far funzionare le macchine telescriventi. Una volta diffusi i computer, è subentrata la necessità di disporre anche di simboli internazionali, che non potevano più esser coperti utilizzando esclusivamente 7 bit. Questo è il motivo per cui è nato l' "Extended ASCII", codificato utilizzando 8 bit. In questo modo, è stato possibile utilizzare 256 caratteri (i caratteri che si possono utilizzare tramite bit si calcolano elevando 2 alla potenza del numero di bit di cui si dispone).

Continua la lettura
44

Dividere la tabella ASCII.

È importante sapere che la tabella ASCII è formata da tre parti che sono tutte molto diverse fra loro:
La prima parte, i cui simboli variano da 0 e 31, riguarda i caratteri non stampabili, quali il simbolo di andata a capo, la rappresentazione dei tasti SHIFT, ecc. Questi caratteri "semplici" o di controllo, possono essere generati direttamente da tastiera tenendo semplicemente premuto il tasto Ctrl mentre si colpisce un altro tasto.
La seconda parte di questa tabella, invece, comprende i simboli tra 32 e127 (sia numeri che lettere dell'alfabeto, sia in stampatello che in corsivo).
Infine l'ultima sezione riguarda i simboli tra 128 e 255. Questa porzione è programmabile, nel senso che a seconda del sistema operativo o del programma in uso è possibile configurare tale sezione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come creare i simboli per Facebook

Facebook, probabilmente il social network maggiormente conosciuto ed usato dagli utenti, da diversi anni è oramai senza alcun dubbio diventato una cospicua parte integrante delle nostre giornate. Molti di noi infatti, passano svariate e interminabili...
Programmazione

Come comprendere il codice binario

Con l'evoluzione dei mezzi e della tecnologia, è divenuto sempre più indispensabile conoscere il codice binario che utilizza notazioni informatiche come simboli binari o bit. Questo perché è molto importante per la programmazione di elaboratori elettronici...
Sicurezza

Come criptare e decriptare a livello professionale stringhe in php

Lo scopo della crittografia è quello di evitare che utenti indesiderati possano leggere alcune nostre informazioni e solo i destinatari possono essere in grado di decriptare il nostro messaggio e leggerne il contenuto. È possibile applicare questa metodologia...
Windows

Come Scrivere I Simboli Delle Carte Da Gioco Con La Tastiera Del Pc

A chiunque sarà capitato almeno una volta nella vita di giocare a carte e tutti si saranno imbattuti in un mazzo da gioco con simboli non facilmente riconoscibili. Questo perché nelle varie regioni italiane sono in uso diversi tipi di carte da gioco,...
Programmazione

Come leggere un file Hex

Il programma di Intel Hex crea file in formato Hex, utilissimo per i programmatori. I file Hex sono scritti come valori esadecimali. Utilizzano 16 simboli, di cui, i primi 10 caratteri sono numeri che vanno da 0 a 9, mentre per gli ultimi 6 si utilizzano...
Sicurezza

Come verificare la presenza di virus negli allegati delle email

La posta elettronica, o email, è uno strumento molto pratico per poter inviare o ricevere in tempo reale documenti e files importanti. Ormai tutti possiedono un indirizzo di posta elettronica, o anche più di uno. Può capitare però che si ricevano...
Windows

Come Creare un Nuovo Dizionario in Microsoft Word 2007

Devi sapere prima di tutto che nel programma Microsoft Word, ti sarà possibile salvare parole non riconosciute, che vengono aggiunte in un apposito dizionario. Infatti, si tratta di un file di testo di piccole dimensioni, il quale risulta essere salvato...
Software

Programmare con la Porta Seriale 232

Uno degli standard maggiormente utilizzato nel settore delle telecomunicazioni per collegare alcuni tipi di apparecchiature elettroniche è quello definito RS 232. Cercheremo di illustrare in modo semplice quali sono le modalità per programmare un terminale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.