Windows 8: come visualizzare i file nascosti

Difficoltà: facile
Windows 8: come visualizzare i file nascosti
14

Introduzione

Windows 8 è un sistema operativo prodotto dalla Microsoft che è stato implementato nel 2009 e reso disponibile nel 2012. È stato commercializzato sia per PC, che per tablet, nelle versioni RT, 8, 8 pro, 8 Enterprise e 8.1. Windows 8, indipendentemente dall'edizione che consideriamo, presenta numerose innovazioni rispetto alla precedente versione del sistema operativo prodotto dall'azienda Microsoft (Windows 7). Per prima cosa, salta subito all'occhio che la Start Screen ha sostituito il classico menu Start. Inoltre, i programmi Desktop sono stati integrati dalle nuove Modern Apps, operative anche sui tablet, ed il vecchio servizio Esplora Risorse, che in questa versione è stato rinominato Esplora File. Tra l'altro, anche quest'ultimo è completamente rinnovato. Windows 8 presenta un’interfaccia a schede che consente un accesso decisamente più immediato a numerose funzioni, compresa la visualizzazione dei file nascosti. In questo sistema operativo, infatti, si possono visualizzare i file nascosti Windows 8 senza doversi addentrare nei labirintici menu di sistema, ma semplicemente un'opzione nel menu di Esplora File. In questa guida spiegheremo, dettagliatamente, come riuscire a visualizzare i file nascosti in Windows 8.

24

Per prima cosa è necessario andare nell’ambiente Desktop, cliccando sull’opportuno riquadro della Start Screen. A seguire, aprire Esplora file, selezionando l’icona della cartella collocata nella barra delle applicazioni. Successivamente, è necessario andare nella cartella che contiene i file nascosti di nostro interesse e selezionare la scheda Visualizza di Esplora File. Questa scheda si trova nella parte superiore di destra. Arrivati a questo punto è sufficiente spuntare l'opzione Elementi nascosti, in modo tale da far visualizzare i file e le cartelle nascoste con le icone semi-trasparenti.

34

Se nella barra degli strumenti localizzata in Esplora File non si può visualizzare la voce Elementi nascosti, potrebbe essere sufficiente massimizzare la finestra oppure avvalersi del pulsante Mostra/Nascondi, selezionando l'opzione nel menu che apparirà. Il procedimento è chiaramente reversibile, nel caso in cui si toglie la spunta dalla voce Elementi nascosti. Il metodo indicato è abbastanza semplice, intuitivo e veloce. Inoltre, consente di apportare modifiche alle sole cartelle di interesse per l'utente, senza cambiare le impostazioni per tutte le altre.

44

Un altro metodo che è valido anche per le precedenti versioni di Windows, quindi maggiormente adatto ai più nostalgici o abitudinari, consiste nell'andare in Esplora File. In seguito, collocarsi nella scheda, selezionando Opzioni e cliccando la dicitura Modifica opzioni cartella e ricerca dal menu visualizzato. Nella finestra che si aprirà, è necessario posizionarsi sulla scheda di Visualizzazione, spuntare la voce Visualizza cartelle, file e unità nascosti e cliccare sul pulsante OK per applicare le modifiche apportate. Dalla stessa schermata si può anche attivare la visualizzazione dei file protetti di sistema. Quest'ultima operazione è sconsigliata agli utenti meno esperti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti