10 regole per difendersi dal furto di identità e dal phishing

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Il termine phishing si sta sempre più diffondendo nell'internet moderno. È una procedura che consiste nell'ingannare un determinato utente, al fine di ottenere dati sensibili, come password, codici di carte di credito e così via. Spesso questa truffa viene effettuata dall'invio di una semplice email, che può essere confusa come un classico messaggio promozionale. Inoltre, a volte, tali email vengono modificate in modo da somigliare, in tutto e per tutto, a siti web molto conosciuti come Ebay, Paypal o Amazon. Per questo motivo oggi andremo a vedere 10 regole per difendersi dal furto di identità e dal phishing.

211

Stare attenti all'ortografia

Se avete appena ricevuto un'email di cui dubitate della provenienza, la prima cosa che bisogna fare è controllare il modo in cui è stata scritta. Spesso i messaggi di phishing contengono errori grammaticali che, ad esempio, le email ufficiali non hanno. Punteggiatura inesistente, linguaggio poco formale e una struttura delle frasi discutibile sono un chiaro segno che dovete eliminare al più presto il contenuto di quell'email, qualunque sia il presunto mittente.

311

Controllare l'email di provenienza

Altro passo fondamentale è verificare l'attendibilità del messaggio. Quando riceviamo un'email, di solito si va subito a guardare il mittente del messaggio, ovvero l'email di provenienza. Molto spesso i tentativi di phishing vengono effettuati da indirizzi che non hanno nulla a che vedere con il contenuto del messaggio, presentando caratteri incomprensibili o senza senso. In questo caso bisogna cancellare subito il messaggio.

Continua la lettura
411

Evitare di cliccare qualsiasi link sospetto

Le email di phishing e i furti di identità si basano sull'ingenuità di alcuni utenti, che cliccano su link appositamente studiati per rubare dati sensibili di quest'ultimi. Evitate di cliccare qualsiasi link che vi invita a modificare i vostri dati utente o password di qualsiasi tipo. I siti ufficiali quali Paypal, Postepay o qualsiasi conto corrente non vi chiederanno mai di modificare le credenziali tramite email. Per cui, state certi che si tratti di un tentativo di phishing in quel caso.

511

Nascondere i dati personali dei social network

Anche i social network sono un bersaglio molto vulnerabile al fine di rubare i dati altrui e commettere attività di phishing. Nonostante le numerose protezioni e sicurezze sulla privacy, è importante intervenire manualmente sulle proprie informazioni, nascondendo i dati più personali alle persone che nono conosciamo, mostrandole solo ai conoscenti o agli amici. Facebook, ad esempio, permette di modificare queste impostazioni, riducendo drasticamente la possibilità di subire un furto di indentità.

611

Controllare la posta indesiderata

La posta indesiderata è una sezione di un qualsiasi servizio di posta elettronica, che sia Gmail o Outlook, che racchiude tutte quelle email dal dubbio contenuto. Nel 90% dei casi si tratta di messaggi di phishing o, comunque, non proprio sicuri. Dunque è necessario eliminare regolarmente il contenuti di questa area, per evitare di aprire sbadatamente uno di questi messaggi.

711

Utilizzare un antivirus

Può sembrare un consiglio scontato e banale, ma installare un antivirus può salvare sia i vostri dati che quelli delle persone che conoscete. Molti dei furti di identità e tentativi di phishing avvengono a insaputa dell'utente che, ignaro, si vede rubare tutti i dati da sotto il naso. Un buon antivirus può bloccare eventuali malware, virus o trojan che sono creati appositamente per questo scopo.

811

Usare password efficienti

È un consiglio che viene dato spesso in certe situazioni ma che non fa mai male ricordare. La scelta di una password efficiente può ridurre moltissimo il rischio di furto o phishing. Utilizzate password contenenti il numero maggiore di caratteri, utilizzando sia lettere che simboli, per rendere più difficoltoso il tentativo di phishing o furto di password.

911

Acquistare online in modo sicuro

Gli acquisti online sono diventati il nuovo metodo per fare shopping. Basta un click e ci si ritrova davanti alle ultime offerte in qualsiasi categoria, come sport, abbigliamento o tecnologia. Purtroppo anche nel mercato degli e-commerce possono capitare dei tentativi di furto di denaro, dovuti a siti non proprio sicuri o di dubbia provenienza. In questo caso è possibile utilizzare un conto Paypal per fare i propri acquisti, poiché verreste rimborsati immediatamente in caso di fraudolenza o mancato recapito di un prodotto.

1011

Guardare attentamente i link di destinazione

Se, per disattenzione, avete cliccato su uno dei link presenti in queste email di phishing, abbiate l'accortezza di controllare che sia un sito autentico e di verificare che l'indirizzo web sia scritto correttamente rispetto al sito originale di riferimento.

1111

Non diffondere le proprie informazioni

Ultimo consiglio, ma non meno importante, si affida al vostro buon senso. È fondamentale non diffondere i propri dati personali a nessuno, specialmente a persone che conoscete da poco tempo. Può sembrare scontato, ma molte persone possono farsi prendere dalla fiducia del momento, per poi ritrovarsi i dati rubati completamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come difendersi dagli attacchi di cyberbullismo

Il cyberbullismo al giorno d'oggi è uno dei problemi più diffusi a livello globale. Internet, purtroppo, è diventata una zona franca e molte persone senza scrupoli si sentono in dovere di offendere altra persone, solo perché dietro una tastiera. Il...
Internet

Come difendersi dagli attacchi informatici

Siamo ormai nel terzo millennio e i sistemi informatici sono comuni e utilizzati in qualsiasi settore della nostra vita. Diventa allora fondamentale riuscire a garantire un certo livello di sicurezza per le nostre informazioni: conservare dati nei nostri...
Internet

Multilevel marketing: come difendersi dalle truffe

Il multilevel marketing è un metodo di distribuzione di servizi che si basa su diversi livelli o gerarchie di persone che vendono i prodotti. In generale si presenta come un ottimo modo per lavorare e arrotondare qualcosa con Internet. Purtroppo in questo...
Internet

10 regole per la privacy

Computer e smartphone sono ormai alla portata di tutti, ma pochi sanno usare questi comodi strumenti con la dovuta cautela. Scrivendo email, usando l'home-banking, navigando sul web, comunicando attraverso i social, ogni nostra azione è passibile di...
Internet

Facebook: regole per una copertina perfetta

La foto di copertina di Facebook occupa un grosso spazio nella nostra timeline. L'immagine caricata, infatti, dev'essere grande almeno 720 pixel di larghezza. Inoltre, ricordate che potete caricare un'immagine già ritagliata (della misura che più preferite),...
Internet

Le regole d'oro per trovare lavoro su LinkedIn

Le regole d'oro per trovare lavoro su Linkedin: Se state cercando lavoro su web, non trascurate i social network. Sopratutto quelli professionali. Linkedin, stà ridefinendo dei criteri adottati dagli head hunter. Aspetti come: il network professionale,...
Internet

Come rintracciare i dati del mittente di una e-mail

L'e-mail è diventata uno strumento indispensabile per l'invio istantaneo di messaggi di posta. Viene utilizzata per lavoro o anche per lo studio, grazie anche alla possibilità di poter allegare qualsiasi file al suo interno. Molto spesso, però, si...
Internet

10 regole da seguire per creare il perfetto profilo su LinkedIn

Creare un profilo perfetto su Linkedin e molto ambito non è poi cosi difficile. Infatti basta continuare nella lettura della guida per scoprire le 10 regole da seguire per avere successo nel Social professionale numero uno al mondo grazie ad un profilo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.