5 Idee Per Creare Applicazioni Per Iphone

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

L'iPhone è un caposaldo della telefonia. Vanta notevoli pregi, tra cui la velocità del sistema operativo, la durata della batteria, una migliore stabilità. Inoltre, garantisce uno schermo dalle grandi capacità, un'ottima assistenza ed un ampio store con applicazioni per il lavoro e lo svago. È noto come una semplice idea può trasformarsi in App nel sistema Android. Se desideri fare lo stesso su iPhone prova alcune piattaforme. Suggerisci le tue idee al team di sviluppo ed attendi il responso. In questo tutorial ti propongo 5 idee per creare applicazioni per iPhone.

29

Occorrente

  • Software on line based
39

Con AppIncubator di MedlMobile, potrai suggerire al team di sviluppo le tue idee per nuove applicazioni per iPhone. L'azienda a discrezione potrà procedere con la creazione. Non dovrai sostenere alcun costo di base, però la maggior parte dei guadagni resterà alla Medl. Infatti, ti verrà riconosciuto solo il 25% del guadagno, derivato dalla vendita dell'applicazione. Per maggiori informazioni visita il sito della Medl, in lingua inglese.

49

Per trasformare un qualsiasi contenuto in un'applicazione per iPhone, usa MyAppBuilder. Pertanto, inserisci le tue idee nella piattaforma con i relativi dati. L'azienda metterà insieme le tue informazioni per creare un'App. Ti verrà spedita una copia per testarla. Potrai così approvarla o rifiutarla. Il canone mensile è di 29 dollari americani. A questa cifra vanno sommati altri 20 per ogni applicazione inviata. Qualora la tua App per iPhone dovesse riscontrare successo, l'azienda ti riconoscerà il 70%.

Continua la lettura
59

Per creare un'applicazione per iPhone da categorie di riferimento e funzioni pre-confezionate utilizza AppBreeder. Il programma offre diversi pacchetti. Per maggiori informazioni consulta il sito, in inglese. La pubblicità può essere o non essere presente. Chiaramente, le applicazioni con pubblicità risultano gratuite. Le web app per iPhone costano tra i 9,95 ed i 14,95 dollari; le applicazioni native per iPhone invece 29,95 dollari.

69

Se sei un editore oppure un produttore di news, Kanchoo fa per te. Con questa piattaforma potrai creare applicazioni native per iPhone. Dovrai fornire un'immagine come icona dell'applicazione, ed un'altra in formato. Png come splash screen. Quindi, accompagna il tutto con una descrizione dell'applicazione. Per creare un'App per iPhone gioveranno 88 dollari. A questa cifra, aggiungi un canone fisso di 28 dollari per hosting e banda.

79

Con Swebapps potrai creare applicazioni anche da neofita. La piattaforma possiede un editor con template standard personalizzabile a tuo piacimento. I costi equivalgono a 50 dollari per pacchetti da 4, 6 oppure 8 pulsanti. Poi bisogna aggiungere una tariffa mensile di 25 dollari per l'hosting della prima applicazione. La tua App verrà creata in 3 giorni e sottoposta ad approvazione.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non è necessario scrivere codici
  • Potrai recuperare i costi sostenuti con la vendita delle tue applicazioni
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come rendere trasparenti le icone delle applicazioni nascoste sul dock

Una delle caratteristiche peculiari del sistema operativo di casa Apple è la presenza, nella parte inferiore dello schermo, del famosissimo Dock. Questa barra permette di visualizzare tutte le applicazioni aperte in quel momento e di creare collegamenti...
Mac

Come installare applicazioni in Mac OS X

Per tutti coloro che per la prima volta passano da Windows, usato per anni, a Mac OS X, questa guida può essere molto utile. Muovere i primi passi all‘ interno di un differente sistema operativo risulta spesso difficile e, in alcuni casi, l' interesse...
Mac

Come organizzare le applicazioni e le scrivanie

In un dispositivo, la scrivania rappresenta lo spazio dove vengono visualizzati cartelle, file e finestre di vario genere. Per organizzare adeguatamente le applicazioni sulle scrivanie di Mac OS Lion Apple utilizza in particolare Mission Control. Il software...
Mac

Come acquistare applicazioni su MAC

Fu nel 2000 che, l’Apple presentò al pubblico il sistema operativo Mac OS X, nato dalle ceneri del NeXTStep, il Mac coniugava semplicità, eleganza e stabilità. Nel 2008, il fondatore di Apple, Stive Jobs, avviò il progetto “Store”, il quale...
Mac

Come disinstallare le applicazioni da un iMac

Il sistema iMac, per certi versi è leggermente più complicato rispetto al sistema operativo di Windows, perché è meno utilizzato abitualmente e perché, di base, è rivolto ad un pubblico più competente in materia informatica. Per quanto riguarda...
Mac

Come Installare Adobe Flash Player Su Ipad E Iphone 4

Sarà sicuramente capitato ai possessori di iPhone ed iPad di sentire la mancanza di uno dei software più famosi ed utilizzati al mondo: Adobe Flash Player, che consente di poter effettuare diverse operazioni, tra cui l'utilizzo di alcune applicazioni...
Mac

Come usare il Mac per scrivere su iPad e iPhone

In questo articolo vogliamo, mettere a disposizione di tutti i nostri lettori, che sono appassionati del mondo della tecnologia, una serie di elementi che li aiuteranno ad imparare come e cosa fare, per usare al meglio, il Mac e riuscire con esso a scrivere...
Mac

Come passare file tra iPhone e Mac facilmente

L'iPhone è un cellulare smartphone della Apple che utilizza tecnologie GSM EDGE oltre ad avere una connettività WI-Fi e un bluetooth. Il MAC o Macintosh è, invece, il computer della Apple di qualità eccellente e del tutto superiore ai normali windows....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.