5 modi per usare al meglio Google Alerts

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Google Alerts è, precisamente, un web tool gratuito: è la possibilità che ti offre Google di ricevere email di notifica ogni qualvolta trova risultati inerenti un argomento che ti interessa. Naturalmente essere dipendono dalle query che noi inseriamo nel motore di ricerca. È un modo per restare aggiornati su qualunque argomento è di nostro piacimento, sempre che però Google lo ritenga rilevante. In questa lista vediamo 5 modi per usare al meglio Google alerts, così da poter sfruttare al meglio tutte le potenzialità. Basta avere un account google e dunque una Gmail, nella casella I miei avvisi potrete controllare tutte le notizie. Potrete monitorare prodotti e sezioni di discussioni sui relativi argomenti, è davvero semplice.

26

Alerts sulla merce

Non sempre è facile capire i funzionamenti del mercato, essere aggiornati su tutto, naturalmente. Grazie a google alert, potrete invece inserirvi in discussioni sui prodotti, dunque accedere a forum e avere un quadro completo sulle diverse argomentazioni relative ad esso.

36

Alerts sui concorrenti

Può sembrare sciocco, ma spesso tenere d'occhio i concorrenti è la chiave vincente. A volte può essere determinante nel nostro lavoro, può essere ciò che determina il successo o l'insuccesso di una campagna pubblicitaria o quant'altro. Con google alerts basta inserire il nome di un concorrente per sapere cosa sta facendo e quanto si parli di lui, in che termini.

Continua la lettura
46

Alerts su noi stessi

A volte non possiamo tutelarci perché non ne abbiamo i mezzi, certo, ma la maggior parte delle volte non lo sappiamo proprio. Grazie a google alerts possiamo farlo, se si parla male di noi possiamo scoprirlo e tutelarci, evitare che la cosa si diffonda o quanto meno saperne di più. Credo che chiunque voglia essere informato su una cosa del genere!

56

Alerts sui prodotti

Utilissimo sia per semplici prodotti a cui siamo interessati, sia per prodotti nostri. È possibile tracciare il prodotto che abbia un nome proprio. Potete fare lo stesso con quelli che hanno un nome comune, cercare discussioni e inserirvi in esse. Questo vi aprirà le porte a un rapporto migliore col cliente, alla miglior produzione di un bene e di un servizio.

66

Alerts sui clienti

Il punto più importante, sapere cosa dicono i nostri clienti di noi per migliorare ciò che offriamo noi. Il modo migliore di usare google alerts è forse questo, essere sempre informati, essere consapevoli dell'immagine che offriamo. Utilissimo per il marketing e dunque anche per il lavoro di social media. Addirittura potrete aiutarli nelle scelte di acquisto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come accedere al Google Chrome Web Store

Tra i browser per navigare su internet più diffusi e funzionale vi è sicuramente Google Chrome. Dall'interfaccia semplice e pulita, garantisce ottime prestazioni in quanto a velocità proprio grazie alla sua leggerezza. Nonostante ciò, non è affatto...
Internet

Come sloggarsi da Google Play

Se ti è capitato di prestare lo smartphone ad un amico per qualche minuto o di acquistare un telefono usato, potresti accorgerti che la persona che ha utilizzato lo smartphone prima di te ha dimenticato di sloggarsi da siti, social networks o app, dimenticando...
Internet

Come vedere la propria casa su Google Maps

Google Maps è un servizio indispensabile nella ricerca di strade per organizzare un percorso, per curiosare e visitare tutte le città del mondo. I dettagli, con foto e indicazioni specifiche, consentono di guardare da vicino l'oggetto del vostro interesse....
Internet

Come scaricare e usare la barra degli strumenti google

Google è uno dei motori di ricerca più conosciuti e utilizzati del web. Digitando www. Google. It dal nostro browser, avremo dunque la possibilità di accedere a infiniterisorse presenti in rete. Al fine di rendere ancora più facile questa operazione,...
Internet

Come aggiungere un account su Google Drive

Google drive è un servizio di memorizzazione dati online, offerto da Google, il cui principio è lo stesso di un hard disk o di una penna usb di memoria esterna. Tuttavia, mentre questi dispositivi presentano lo svantaggio di dover essere sempre portati...
Internet

Come comparire su Google Shopping

Google Shopping è un utilissimo servizio messo a disposizione da una delle più grandi compagnie americane: permette agli utenti del web di trovare e paragonare prezzi, caratteristiche e spese di spedizione di articoli in vendita sul web e non solo....
Internet

Come aggiungere gli amici di Facebook nelle Cerchie di Google Plus

Facebook si sa, è il social network più famoso al mondo, milioni di utenti sono ormai iscritti ad esso e ogni giorno aumentano a vista d'occhio. Ma anche Google ha pensato bene di creare un social tutto suo. Google Plus è il social network di Google,...
Internet

Come comparire ai primi posti su Google

Comparire ai primi posti su Google, senza mettere mano al portafogli, non è un'impresa facile.Nessuno sa esattamente come funziona Google. Tutto ciò che sappiamo è stato dedotto in base all'esperienza, dagli studi e da quel poco di informazioni rilasciate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.