5 motivi per bloccare qualcuno su Instagram

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La società, ormai da tempo, ha deciso di cavalcare l'onda della rivoluzione tecnologica ed un chiaro esempio di questo progresso è rappresentato dal cambiamento nel nostro modo di comunicare ed instaurare relazioni con gli altri, attraverso l'uso dei social networks.
C'è chi è riuscito a ritrovare i vecchi compagni di scuola mediante Facebook, chi manda decine di note vocali con WhatsApp, chi ama "cinguettare" su Twitter.
Per gli amanti della fotografia, invece, è nato Instagram, una piattaforma che permette di postare le proprie foto e condividerle con migliaia di utenti.
Se però pensate che gli utenti indesiderati non popolino questo social, vi darò invece 5 buoni motivi per bloccare un utente.

26

Spam, spam ovunque

Quante volte, leggendo i commenti dei vostri follower, avete ritrovato messaggi di spam che vi invitano a provare l'ultima dieta super-dimagrante o un nuovo metodo per guadagnare un sacco di soldi o ancora a cliccare sulla loro pagina web?
Se siete stufi della spam, questo è un valido motivo per bloccare un utente.

36

Commenti con riferimenti sessuali

I commenti a contenuto sessuale sono in assoluto i più fastidiosi e sgradevoli.
Non c'è bisogno di argomentare questa motivazione: la soluzione è sempre segnalare immediatamente l'utente e poi bloccarlo, per evitare che vi importuni nuovamente.

Continua la lettura
46

Insulti e minacce

I commenti pieni di astio e risentimento sono uno dei principali lati negativi dei social networks. Spesso l'invidia, la rabbia e/o la frustrazione possono portare alcuni utenti ad esprimere pensieri negativi nei confronti di altre persone, talvolta senza alcuna giustificazione.
Se poi i commenti, da semplici critiche poco costruttive si trasformano in palesi minacce, anche in questo caso è bene segnalare l'utente e successivamente bloccarlo.

56

Utenti invadenti

Alcune persone, per quanto spesso lo facciano in buona fede, possono diventare fastidiose ed insistenti quando la loro iperattività sul vostro profilo genera un considerevole numero di notifiche e la loro presenza diventa decisamente estenuante.
Potete provare con le buone, chiedendo loro di smettere gentilmente di inserire like e commenti a sproposito, oppure, se così non dovesse funzionare, provare con le cattive, bloccando gli utenti in questione.

66

Tag inappropriati

Può anche capitare che scopriate, tramite il vostro profilo, foto in cui siete stati taggati, ma che con voi non hanno nulla a che fare.
Se la cosa non vi infastidisce e la foto è innocua, potete anche ignorare il tag, ma se lo stesso dovesse compromettere la vostra reputazione sul social o fosse addirittura di cattivo gusto, non vi resta che bloccare l'utente che vi ha taggato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

5 motivi per bloccare qualcuno su Facebook

Facebook è un social network molto divertente e conosciuto; permette infatti di mantenersi in contatto con chiunque e di sapere tutto quello che succede ai nostri "amici " virtuali. Può capitare però, che per varie ragioni si voglia rimuovere ogni...
Internet

5 motivi per bloccare qualcuno su Twitter

Twitter è sicuramente una delle piattaforme più utilizzate per potersi tenere sempre aggiornati circa i propri interessi. Tramite i celebri hashtag che ormai sono diventati la chiave di volta di tantissimi altri social network, infatti, sarà facilissimo...
Internet

Cosa fare se qualcuno entra nel tuo account Instagram

Instagram è ormai usato quasi da tutti, per la sua utilità e le sue numerose funzioni. Proteggere il tuo account è molto importante, per la tua privacy e la tua sicurezza. In questa utile guida ti spiego cosa devi fare se qualcuno entra nel tuo account...
Internet

Come bloccare un contatto su Instagram

Instagram è un social network che consente di pubblicare foto e condividerle con gli amici. Ideato nel 2010, ha trovato rapida diffusione, tanto che sono milioni gli utenti registrati in Italia e in tutto il mondo. Utilizzabile tramite pc, smartphone...
Internet

Come bloccare qualcuno su Google+

Google+ è un social network nato nel 2011 ed è ancora in fase di sviluppo. Le sue caratteristiche sono differenti da quelli già esistenti e presenta alcune funzionalità in più. Messo a confronto con gli altri è molto simile a Facebook mentre per...
Internet

5 motivi per iscriversi a Instagram

Instagram è sicuramente una delle applicazioni più usate da giovani e meno giovani. Attraverso questa app potremmo condividere e pubblicare foto con tutti gli utenti presenti. Potremmo utilizzarla principalmente scaricandola sul nostro smartphone o...
Internet

Come nascondere seguaci su Instagram

Come voi lettori e lettrici saprete, Instagram è un social network popolarissimo, che è nato poco dopo Facebook (parliamo dell'anno 2010); è disponibile sottoforma di sito internet, oppure come applicazione per tablet e smartphone di qualsiasi sistema...
Internet

5 consigli per farsi conoscere su Instagram

Come farsi conoscere su Instagram, 5 consigli. Instagram è un'applicazione gratuita che permette agli utenti iscritti di pubblicare foto, ma anche di condividerle su altri canali e social network come Tumblr, Facebook, Flickr. L’applicazione ha un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.