5 motivi per bloccare qualcuno su Twitter

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Twitter è sicuramente una delle piattaforme più utilizzate per potersi tenere sempre aggiornati circa i propri interessi. Tramite i celebri hashtag che ormai sono diventati la chiave di volta di tantissimi altri social network, infatti, sarà facilissimo trovare tutte le discussioni in merito alla parola da voi ricercata. Pensate a quanto si propaghi questo sistema, a quanto sia efficace e, allo stesso tempo, a come opera sulle relazioni umane in modo assolutamente unico ed innovativo. Se, ad esempio, una persona dall'altra parte del mondo, sa qualcosa in merito a qualcosa che vi interessa, la sua conoscenza, viaggiando tramite gli hashtag, vi raggiungerà creando una rete di contatti davvero incredibile! Miracoli della tecnologia e del microblogging a parte, la croce e delizia dei social network, oggi, sta proprio nel lato social di queste numerose piattaforme come quella di Twitter di cui ci occuperemo in questo articolo. Non sempre, infatti, le persone con cui stringiamo amicizia o decidiamo di seguire sui social, si rivelano degli amici degni da tenere nella propria lista di contatti! Fortunatamente, però, queste piattaforme hanno creato dei sistemi facili ed intuitivi per risolvere il problema dando la possibilità, ai propri utenti, di bloccare i contatti indesiderati. Ma, quali potrebbero essere le ragioni valide per bloccare? Scopriamolo insieme con questo articolo dedicato proprio ai 5 motivi per bloccare qualcuno su Twitter.

26

Se un account è offensivo

Quante volte ritroviamo tra i vostri contatti alcuni account decisamente loschi? Account dai riferimenti sessuali, promiscui e offensivi per la comunità andrebbero sicuramente segnalati come spam alla piattaforma. In questo caso, sarà Twitter stesso a provvedere a bloccare la pagina. In questo caso, con zero senso di colpa, avrete fatto un favore all'intera comunità social! Anche in questo frangente, infatti, le prime vittime di questo materiale in appropriato sono proprio i bambini che, curiosi, potrebbero incappare in situazioni davvero sgradevoli.

36

Se un account è truffaldino

Un account vi contatta magari in privato proponendovi vantaggiosissimi lavori o metodi per fare soldi rapidi? Molto probabilmente ossia, nel 99,9% dei casi, si tratta di una truffa bella e buona! Anche in quel caso, quindi, il blocco sarà davvero ai fini del bene della comunità intera. Pensate che, con un piccolo gesto, potrete tutelare utenti meno furbi o magari dei bambini o delle persone anziane che, motivate dalle parole persuasive di chi sta dietro a questi account senza scrupoli, potrebbero cadere in brutte truffe e situazioni spiacevoli! Niente paura quindi! Il blocco, in questo caso, è più che giustificato!

Continua la lettura
46

Se un ex è invadente

Gli account dei propri ex, soprattutto se vi siete lasciati in modo non proprio amichevole, sono i primi ad essere considerati leciti da bloccare. Quando un ex vi inizia a seguire sui social, comunque, è come se volesse continuare a far parte della vostra vita, anche se di riflesso. Siete sicuri di continuare a vivere le cose e, soprattutto, la piattaforma social in modo sano e senza troppi blocchi mentali su quali contenuti pubblicare e quali no per non urtare la sensibilità dell'ex oppure per non far vedere o meno alcune foto o, peggio, dove vi trovate e con chi? Senza troppi indugi, il blocco dell'ex, è sicuramente un blocco assolutamente opportuno per poter andare entrambi avanti con la vostra vita .

56

Se qualcuno vi importuna

Purtroppo, uno dei fattori negativi dei social network sta nel fatto che attirano qualsiasi tipo di persona e, non sempre si tratta di persone con intenzioni innocenti. Se qualcuno vi scrive di continuo in privato, vi commenta i post in modo insistente, se non gli/le rispondete e questo sembra addirittura alterarsi e, peggio ancora, se questa persona non la conoscete bene o non la conoscete affatto, evitate qualsiasi tipo di contatto. Spesso capita infatti che questi personaggi prendano delle vere e proprie ossessioni che, a volte, possono rivelarsi anche piuttosto pericolose. Non vogliamo fare alcun tipo di terrorismo psicologico ma prevenire e meglio che curare, soprattutto quando, su queste piattaforme, si condividono cose personali, fotografie comprese o localizzazione del posto in cui vi trovate. Evitate di fornire questo tipo di informazioni a persone insistenti e che, a sensazione, vi sembrano un po' troppo morbose! Non abbiate paura e bloccate senza troppi indugi!

66

Se qualcuno vi annoia

Ebbene, non si deve trattare per forza di un personaggio pericoloso per bloccarlo dalla vostra lista dei contatti! Anche un contatto noioso può essere bloccato! Se uno dei vostri amici ed i suoi commenti, i post che pubblica ecc, vi risultano essere noiosi, ricordate che non avete firmato nessun contatto e che, Twitter, dovrebbe essere un luogo di relax, un luogo in cui vi sentite a vostro agio e senza negatività! Se un contatto vi infastidisce, magari anche inscenando continue polemiche su argomenti più che discutibili e che non vi interessano, semplicemente, bloccatelo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

5 motivi per bloccare qualcuno su Instagram

La società, ormai da tempo, ha deciso di cavalcare l'onda della rivoluzione tecnologica ed un chiaro esempio di questo progresso è rappresentato dal cambiamento nel nostro modo di comunicare ed instaurare relazioni con gli altri, attraverso l'uso dei...
Internet

Cosa fare se qualcuno entra nel tuo account Twitter

Twitter è uno dei social network più usati del web, nato nel 2006, ha subito conquistato le masse, imponendosi come una delle piattaforme più usate. Nonostante il corretto funzionamento della piattaforma, ci possono essere alcuni problemi riguardo...
Internet

Come bloccare qualcuno su Google+

Google+ è un social network nato nel 2011 ed è ancora in fase di sviluppo. Le sue caratteristiche sono differenti da quelli già esistenti e presenta alcune funzionalità in più. Messo a confronto con gli altri è molto simile a Facebook mentre per...
Internet

5 motivi per seguire qualcuno su Instagram

Instagram è il social del momento. Quello dove anche i vip sono presenti e condividono foto della loro vita quotidiana. Un vero e proprio tormentone quello di Instagram, che in pochi mesi supera i colossi Twitter e Google + aggiudicandosi il secondo...
Internet

Come chiedere suggerimenti su Twitter

Twitter è uno dei più famosi social network di sempre. Creato nel 2006, ha cominciato come diretto concorrente di Facebook, ma con il tempo entrambi si sono specializzati in due diversi modi di social networking. Facebook ha deciso di basarsi su relazioni...
Internet

Come eliminare followers da Twitter

Twitter è un'applicazione di social network nata nel 2006, che attraverso i suoi "canonici" 140 caratteri permette di cinguettare (il nome deriva proprio da tweet, appunto cinguettare) i vostri pensieri, le vostre idee, le vostre notizie. A vostra volta...
Internet

Come disabilitare le notifiche di Twitter

Al giorno d'oggi su internet, il mezzo di comunicazione che più di ogni altro ha rivoluzionato il nostro modo di vivere dal tempo libero al lavoro, essendo presenti diversi strumenti che ci consento di rimanere costantemente in contatto con amici e clienti,...
Internet

Come pubblicare una GIF su Twitter

Il diciotto giugno del 2014 la piattaforma di micro blogging "Twitter" ha reso disponibile una nuova funzione ai suoi utenti. Si tratta della possibilità di poter inserire immagini "GIF". La peculiarità di questo formato di immagini è quella di poter...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.