Arduino tutorial: primi passi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

ARDUINO è una scheda elettronica dotata di microcontrollore, molto semplice da utilizzare. L'ambiente di sviluppo di Arduino è basato sulla programmazione in linguaggio C (uno dei più diffusi e semplici linguaggi di programmazione). Alcune delle peculiarità di Arduino sono la semplicità di utilizzo, il basso costo e l'intero sistema open source (tutti i progetti e i file sono liberamente accessibili a tutti). In questo tutorial, con semplici e brevi passi, conosceremo l'ambiente di sviluppo e vedremo come caricare il nostro primo programma su Arduino.

25

Occorrente

  • Computer
  • Qualsiasi scheda Arduino
35

Scaricare l'IDE

Per prima cosa è necessario scaricare l'IDE (ambiente di sviluppo). Collegati al sito di Arduino e nella sezione "software", scarica la versione del programma per il tuo sistema operativo, dopodiché avvia l'installazione del programma. Una volta conclusa è possibile avviarlo e collegare la tua scheda Arduino al computer.

45

Impostazioni iniziali

Nella finestra "strumenti", nella sezione "scheda", indica il tipo di scheda che hai collegato al pc e nella sezione "porta", la porta a cui è collegata la scheda (se hai dei dubbi su quale sia, è quella che appare nell'elenco solo se la scheda è connessa al pc).
Una volta eseguite le impostazioni iniziali, possiamo passare al riquadro principale dell'IDE di Arduino: potrai notare che sono già presenti due sezioni (normalmente prescritte dal software quando apri un nuovo progetto), la parte "setup" e la parte "loop".
La parte di "setup" serve per le istruzione di impostazione di Arduino (es. Indicare se un pin è di uscita o di ingresso), infatti questa parte, verrà eseguita solo una volta dal programma. La parte invece di "loop" è quella che viene eseguita in continuazione dal microcontrollore di Arduino, è dove vengono scritte le impostazioni vere e proprie.

Continua la lettura
55

Caricare un programma

Ora possiamo caricare il nostro primo programma. L'IDE di Arduino è ricco di esempi già scritti, molto utili per chi si trova alle prime armi con l'utilizzo del software. Nella finestra "file", vai su "esempi">"basics" e seleziona "bliink". Subito verrà aperta una finestra con il relativo programma. Questo software serve per far lampeggiare un led (in questo esempio è preimpostato il led implementato sulla scheda di Arduino), che si accende e si spegne per un secondo. Per caricarlo sulla scheda è sufficiente premere in alto, sul bottone "carica". Se il tutto è andato a buon fine, nella finestra in basso dell'IDE non vedrai messaggi di errore e il led inizierà a lampeggiare. In caso contrario controlla che la scheda sia correttamente collegata e riprova.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come programmare al meglio con Arduino

Con questa guida non pretendiamo di insegnarvi i segreti della programmazione anche perché sarebbe poco esaustivo pretendere di inserirle in queste brevi righe. Vi porteremo però in un mondo che non tutti conoscono. Un mondo che ha come protagonista...
Programmazione

Come gestire un servo con Arduino

Arduino è un progetto italiano che unisce insieme il mondo dell'hardware e quello del software, dando la possibilità a molti esperti di programmazione informatica, oppure a chiunque sia interessato, di appassionarsi ed approcciarsi facilmente al mondo...
Programmazione

Come installare Arduino sul PC

Arduino è una piattaforma hardware open source, molto semplice e intuitiva. Progettato in Italia, Arduino permette di creare dispositivi e prototipi vari, con connettori I/O. L'ambiente di sviluppo si può facilmente scaricare sul proprio computer e...
Programmazione

Come caricare il bootloader Arduino

Arduino è una piattaforma hardware made in Italy che si pone l'obiettivo principale di prototipizzare rapidamente certi strumenti, oltre che per scopi didattici o professionali, ma ci sono anche persone che utilizzano questa piattaforma solo per hobby....
Programmazione

Come programmare con Arduino

Coloro che coltivano una passione smisurata per la robotica e tutto ciò che appartiene all'utomazione, sicuramente avrà sognato almeno una volta di creare un circuito utile all'impiego di una particolare applicazione. Ebbene, per riuscire nell'intento,...
Programmazione

Come usare servomotore con Arduino

Se sei finito qui probabilmente hai un servomotore in mano e di starai scervellando per capire come dagli dei comandi. Nessun problema in questa guida vedremo come collegare ed usare un servomotore con Arduino.Prima un po' di teoria però:Un servo motore...
Programmazione

Creare una tabella dinamica parametrizzata in Jquery

Spesso capita di dover inserire una tabella nelle pagine web. In alcuni casi questo è un problema perché richiede un lungo procedimento. La soluzione è a portata di mano con jQuery, una libreria di funzioni Javascript per le applicazioni web. Il Javascript...
Programmazione

Come programmare in Julia

Julia è un linguaggio di programmazione relativamente giovane. Nasce nel 2012, anche se le origini possono essere fatte risalire già al 2009, da un gruppo di programmatori, tra i quali ricordiamo Bezanson, Karpinski, Shah ed Edelman, specializzati nel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.