Bootstrap: come gestire gli alert

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Creare un sito web non è compito semplice: richiede una serie di conoscenze e praticità a livello di programmazione informatica. Ciò non implica che solo i più esperti nel campo possano aprire una pagina Internet - al contrario, queste sono sempre più diffuse e aumentano a vista d'occhio. Questo, in parte, perché esistono delle multipiattaforme in grado di semplificare questo processo. Una di queste è proprio Bootstrap, sviluppata come un framework in grado di uniformare i vari componenti che costituiscono l'interfaccia Web. In questa guida illustreremo, in particolar modo, come gestire gli avvisi alert.

26

Occorrente

  • Bootstrap; Conoscenza base del codice HTML.
36

Prima di iniziare, sarebbe opportuno avere le idee più chiare circa Bootstrap e il suo funzionamento. Come precedentemente accennato, si fa riferimento ad una multipiattaforma che raccoglie una serie di strumenti liberi atti alla creazione di siti e applicazioni per il Web. I modelli di progettazione da essa contenuti si basano principalmente sul linguaggio HTML, di cui si presume una conoscenza base prima di procedere all'apertura di un qualsiasi sito. Non disperate: il linguaggio HTML è molto intuitivo e, inoltre, esistono diverse guide online a cui appellarsi. Bootstrap è inoltre open source e compatibile con le versioni recenti di tutti i principali browser.

46

Per cominciare, bisogna aver dapprima installato Bootstrap sul proprio computer. Potete procedere direttamente al download collegandovi a questo sito http://www.getbootstrap.com. Una volta scaricato, potete procedere con l'esame delle varie funzioni disponibili. In questa guida in particolare ci soffermeremo sulle finestre di messaggio (alert), utili a comunicare agli utenti informazioni di vario tipo - per esempio il successo di un'operazione o il verificarsi di un errore. Fortunatamente, Bootstrap consente di generare queste finestre in maniera molto semplice e con diverse classi di formattazione.

Continua la lettura
56

Le classi di formattazione disponibili per gli alert sono quattro: variano a seconda del tipo di messaggio che intendono trasmettere - di conferma, d'informazione, di attenzione o di errore - e vi si associano colori diversi - ovvero, viene generato un box verde per la conferma, azzurro per l'informazione, giallo per l'attenzione e rosso per l'errore. Inoltre, se un alert contiene un link è possibile assegnarli l'apposita classe. Alert-link in modo da adeguare il link alla formattazione dell'alert stesso. Utilizzando questa classe, tuttavia, il box dell'alert è soltanto evidenziato: ovvero, l'utente può visualizzare l'avviso ma non può compiervi determinate azioni, come chiuderlo o ridurlo; per renderlo quindi "richiudibile" deve servirsi della classe alert-dismissable.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Bootstrap: come gestire le immagini responsive

Ricordate i vecchi tempi, quando potevamo accedere ai diversi siti web esclusivamente tramite computer? I monitor dei nostri vecchi computer erano pressoché omologati e non occorreva, quindi, realizzare siti web che dovessero adattarsi a schermi differenti....
Programmazione

Bootstrap: cos’è e perché usarlo

Bootstrap nasce nell'anno 2010 per opera degli sviluppatori Mark Otto e Jacob Thornton. Inizialmente si presentava come un progetto interno a Twitter, ma successivamente è diventato indipendente ed è, perciò, utilizzabile dagli sviluppatori di tutto...
Programmazione

Bootstrap: come impaginare i contenuti

Bootstrap è uno dei framework più conosciuti e utilizzati nel mondo del Web per realizzare siti e applicazioni da mettere online. Questo nuovo strumento all'avanguardia ci permetterà di semplificare lo sviluppo della nostra pagina Web. Vediamo allora...
Programmazione

Come configurare SQL server 2008 per spedire email di alert

Se lavorate con SQL Server 2008 vi sarà capitato almeno una volta di impostare qualche job che svolge il suo lavoro quando non siete a lavoro. Spesso però non si conosce il metodo per sapere come sta procedendo il vostro progetto in vostra assenza....
Programmazione

Bootstrap: la struttura della pagina

Bootstrap può essere definito il più potente, nonché il più popolare, front-end per sviluppare in modo semplice e veloce siti web. Con questo programma abbiamo quindi la possibilità di rendere unico il nostro sito web, personalizzandolo al massimo,...
Programmazione

Bootstrap: come formattare il testo

Bootstrap è la più popolare applicazione per PC per lo sviluppo di applicazioni web. Grazie al supporto per HTML, Javascript e CSS, potremo realizzare il nostro sito web personale in un batter d'occhio. Attraverso le numerose funzioni di cui è fornito,...
Programmazione

Come realizzare un form con Bootstrap

Con il termine form in informatica si indica generalmente un'interfaccia di applicazione che consente a un utente client di inserire e successivamente inviare al web server uno o molteplici dati che sono liberamente digitati dallo stesso. Solitamente...
Programmazione

Bootstrap: come utilizzare le griglie

Bootstrap è un insieme di elementi grafici, stilistici nati prima insieme a Twitter poi diventato un progetto indipendente ed è stato messo a disposizione a tutti gli sviluppatori come base per i progetti web. È utile usare questo programma quando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.