Bootstrap: cos’è e perché usarlo

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Bootstrap nasce nell'anno 2010 per opera degli sviluppatori Mark Otto e Jacob Thornton. Inizialmente si presentava come un progetto interno a Twitter, ma successivamente è diventato indipendente ed è, perciò, utilizzabile dagli sviluppatori di tutto il mondo come base per la realizzazione di interfacce web. Al momento è considerato il più efficiente ed il più utilizzato framework per rendere i siti web responsive. Ma, vediamo ora cos'è e perché usare Bootstrap.

24

Cos'è in sintesi Bootstrap? La sua definizione esatta è "HTML, CSS, and JS toolkit from Twitter", ovvero una raccolta di strumenti grafici, stilistici ed impaginazione che permettono di avere a disposizione una gran quantità di funzionalità e di stili modificabili e adattabili a seconda delle nostre esigenze.Bootstrap è compatibile con tutte le ultime versioni dei principali browser e la sua principale funzione è il responsive web design, ovvero che il design delle pagine web è in grado di adattarsi dinamicamente a seconda della grandezza e delle caratteristiche del dispositivo utilizzato. Esso si pone, perciò, come una libreria multidispositivo e mltipiattaforma.

34

Componenti principali di Bootstrap:
-Grid System, non è altro che un insieme di fogli che considerano il contenitore generale disposto su una griglia con una larghezza base di 960 px, nella quale distribuire i contenuti in varie righe e colonne, che definiranno il layout, ovvero la struttura base del nostro template.
-CSS Base, contiene una serie di stili predefiniti riguardanti tutta la parte tipografica, ovvero la parte riguardante i titoli (H1, H2, ...) e la gestione di tabelle, paragrafi, form e anche pulsanti per richiamare stili e icone pronti all'uso.
-Componenti e javascript, ovvero elementi quali menù dropdown, interfacce a tab, tooltip, alert, menù adaccordion, slider, banner di navigazione, PopOver che ci aiutano nell'implementazione degli elementi dinamici della pagina senza la necessità di scrivere codice Javascript grazie alla presenza dei data-attributes, che Bootstrap interpreta e gestisce senza nessun intervento da parte nostra.

Continua la lettura
44

Quando e perché utilizzare Bootstrap? Possiamo capire ciò prendendo esempio dalla definizione di "boot" che in informatica indica la fase che precede il caricamento del sistema operativo ovvero quell'insieme di processi che vengono eseguiti da un computer durante la fase di avvio, dalla sua accensione, alla diagnosi, fino al completo caricamento del SO. Sarà il caso, perciò, di ricorrere a Bootstrap quando vorremo procedere alla creazione di un nuovo sito web, partendo da una solida base, senza però essere considerato la soluzione definitiva in fatto di web design.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Bootstrap: la struttura della pagina

Bootstrap può essere definito il più potente, nonché il più popolare, front-end per sviluppare in modo semplice e veloce siti web. Con questo programma abbiamo quindi la possibilità di rendere unico il nostro sito web, personalizzandolo al massimo,...
Programmazione

Come realizzare un form con Bootstrap

Con il termine form in informatica si indica generalmente un'interfaccia di applicazione che consente a un utente client di inserire e successivamente inviare al web server uno o molteplici dati che sono liberamente digitati dallo stesso. Solitamente...
Programmazione

Bootstrap: come gestire gli alert

Creare un sito web non è compito semplice: richiede una serie di conoscenze e praticità a livello di programmazione informatica. Ciò non implica che solo i più esperti nel campo possano aprire una pagina Internet - al contrario, queste sono sempre...
Programmazione

Bootstrap: come formattare il testo

Bootstrap è la più popolare applicazione per PC per lo sviluppo di applicazioni web. Grazie al supporto per HTML, Javascript e CSS, potremo realizzare il nostro sito web personale in un batter d'occhio. Attraverso le numerose funzioni di cui è fornito,...
Programmazione

Bootstrap: come gestire le progress bar

Oggi aprire un sito Internet è diventato sempre più popolare: chiunque può farlo e per le motivazioni più svariate - magari per gestire al meglio la propria attività lavorativa o per condividere le proprie passioni con migliaia di utenti. Certo,...
Programmazione

Bootstrap: come gestire le immagini responsive

Ricordate i vecchi tempi, quando potevamo accedere ai diversi siti web esclusivamente tramite computer? I monitor dei nostri vecchi computer erano pressoché omologati e non occorreva, quindi, realizzare siti web che dovessero adattarsi a schermi differenti....
Programmazione

Bootstrap: come utilizzare le griglie

Bootstrap è un insieme di elementi grafici, stilistici nati prima insieme a Twitter poi diventato un progetto indipendente ed è stato messo a disposizione a tutti gli sviluppatori come base per i progetti web. È utile usare questo programma quando...
Programmazione

Bootstrap: come animare i pulsanti con Javascript

La tecnica di creazione di interfacce web tramite Bootstrap è la più utilizzata ad oggi. Le possibilità di personalizzazione di questa piattaforma sono enormi, potendo inserire qualsiasi tipo di carattere o pulsante liberamente sullo schermo. Il progetto,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.