Bootstrap: cos’è e perché usarlo

Tramite: O2O 26/05/2016
Difficoltà: media
14

Introduzione

Bootstrap nasce nell'anno 2010 per opera degli sviluppatori Mark Otto e Jacob Thornton. Inizialmente si presentava come un progetto interno a Twitter, ma successivamente è diventato indipendente ed è, perciò, utilizzabile dagli sviluppatori di tutto il mondo come base per la realizzazione di interfacce web. Al momento è considerato il più efficiente ed il più utilizzato framework per rendere i siti web responsive. Ma, vediamo ora cos'è e perché usare Bootstrap.

24

Cos'è in sintesi Bootstrap? La sua definizione esatta è "HTML, CSS, and JS toolkit from Twitter", ovvero una raccolta di strumenti grafici, stilistici ed impaginazione che permettono di avere a disposizione una gran quantità di funzionalità e di stili modificabili e adattabili a seconda delle nostre esigenze.Bootstrap è compatibile con tutte le ultime versioni dei principali browser e la sua principale funzione è il responsive web design, ovvero che il design delle pagine web è in grado di adattarsi dinamicamente a seconda della grandezza e delle caratteristiche del dispositivo utilizzato. Esso si pone, perciò, come una libreria multidispositivo e mltipiattaforma.

34

Componenti principali di Bootstrap:
-Grid System, non è altro che un insieme di fogli che considerano il contenitore generale disposto su una griglia con una larghezza base di 960 px, nella quale distribuire i contenuti in varie righe e colonne, che definiranno il layout, ovvero la struttura base del nostro template.
-CSS Base, contiene una serie di stili predefiniti riguardanti tutta la parte tipografica, ovvero la parte riguardante i titoli (H1, H2, ...) e la gestione di tabelle, paragrafi, form e anche pulsanti per richiamare stili e icone pronti all'uso.
-Componenti e javascript, ovvero elementi quali menù dropdown, interfacce a tab, tooltip, alert, menù adaccordion, slider, banner di navigazione, PopOver che ci aiutano nell'implementazione degli elementi dinamici della pagina senza la necessità di scrivere codice Javascript grazie alla presenza dei data-attributes, che Bootstrap interpreta e gestisce senza nessun intervento da parte nostra.

Continua la lettura
44

Quando e perché utilizzare Bootstrap? Possiamo capire ciò prendendo esempio dalla definizione di "boot" che in informatica indica la fase che precede il caricamento del sistema operativo ovvero quell'insieme di processi che vengono eseguiti da un computer durante la fase di avvio, dalla sua accensione, alla diagnosi, fino al completo caricamento del SO. Sarà il caso, perciò, di ricorrere a Bootstrap quando vorremo procedere alla creazione di un nuovo sito web, partendo da una solida base, senza però essere considerato la soluzione definitiva in fatto di web design.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come usare gli icon fonts con i CSS

Web designer e sviluppatori utilizzano i file css per determinare lo stile delle pagine web e delle loro creazioni. Con l'avvento del css3 e con font sempre più moderni, è possibile effettuare maggiori personalizzazioni anche innovative, utilizzando...
Programmazione

Come creare app in HTML5

Un'applicazione Web è alimentata da un browser tramite Internet e viene generalmente creata utilizzando HTML, CSS e JavaScript e può essere servita tramite un browser desktop o mobile. Un'applicazione web può essere costruita per imitare la funzionalità...
Programmazione

Come creare un banner con link

Nel web, un banner è una forma di pubblicità che consiste in una immagine a striscia, spesso posta all'inizio di una pagina web. La parola inglese "banner" significa letteralmente bandiera, vessillo o striscione. Il banner è una delle forme pubblicitarie...
Programmazione

Come iniziare a programmare in PHP

Il cosiddetto "php" (o "Hypertext Preprocessor") è un linguaggio di programmazione che ci serve per realizzare siti web mediante l'inserimento di una serie di stringhe di comando. Per i neofiti, questo tipo di linguaggio può apparire piuttosto complesso....
Programmazione

Come programmare in Standard C++

Programmare è un atto che presuppone una conoscenza abbastanza ampia della materia, ma anche un approccio piuttosto individuale alla disciplina, perché ogni sviluppatore sceglie gli strumenti che gli sono più congeniali. Tuttavia, nel tempo alcuni...
Programmazione

Come programmare in ABAP

Per programmare in ABAP, bisogna prima conoscere da cosa viene e cos'è e successivamente come farlo. L'ABAP è l'acronimo di Advanced Bussines Application Programming che è un linguaggio avanzato per l'ambiente del bussines ed è utilizzato per realizzare...
Programmazione

Principali IDE per pogrammare

In questa guida verranno presentati le Principali IDE per programmare le loro caratteristiche salienti. Prima di tutto definiamo che cos'è un IDE: non è nient'altro che un ambiente di sviluppo integrato, ovvero un software che aiuta gli sviluppatori...
Programmazione

Come programmare al meglio con Arduino

Con questa guida non pretendiamo di insegnarvi i segreti della programmazione anche perché sarebbe poco esaustivo pretendere di inserirle in queste brevi righe. Vi porteremo però in un mondo che non tutti conoscono. Un mondo che ha come protagonista...