Che cos’è l'intelligenza artificiale e come funziona

Tramite: O2O 08/01/2021
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il concetto di intelligenza artificiale, detta anche IA, racchiude in sé tutto ciò che una macchina riesce ad imparare svolgendo tanti compiti, spesso sovrapponendosi allo stesso uomo.
Le macchine in questione, che non sono altro che dei sofisticati computer, riescono ad elaborare migliaia e migliaia di dati, riconoscono i modelli e svolgono dei compiti ben precisi.
Le prime ricerche sull'intelligenza artificiale furono svolte già negli anni 50, ma solo negli ultimi anni si stanno raggiungendo risultati significativi. Ora che sappiamo più o meno cos'è, vediamo insieme, per grandi linee, come funziona un'intelligenza artificiale, facendo un piccolo tuffo nel passato che ci aiuterà a conoscere la sua storia ed evoluzione nel tempo, ed osservando poi le sue moderne applicazioni.

26

La storia

Nei successivi anni '60, gli Americani, ed in particolare il dipartimento della Difesa, iniziarono a programmare dei computer che potessero imitare la ragione umana di base. Le prime applicazioni pratiche iniziavano a prendere forma: negli anni '70 la DARPA, Defense Advanced Research Project Agency, ebbe come assistenti dei computer nella mappatura delle strade. Questo fu il primissimo lavoro che ha dato spazio all'automazione e al conseguente ragionamento artificiale, aumentando così anche le capacità umane di approccio ai calcoli. Nell'immaginario comune, l'intelligenza artificiale, grazie anche ai tanti film di fantascienza, è costellata di robot che prendono il sopravvento sull'uomo, distruggendo, così, l'intera umanità. Tuttavia, e per fortuna, la situazione non è proprio così. Queste intelligenze artificiali oggi hanno solo aiutato l'uomo nella ricerca in campo medico e tanti altri settori, senza raggiungere risultati tali da permettere loro di essere completamente indipendenti dall'uomo. L'IA può, infatti, fornire intelligenza alle macchine ma certamente non permetterà che queste prendano il sopravvento, così come afferma Oliver Schabenberger, SAS Excutive Vice President e Chief Tecnology Officer. Le macchine, oggi, hanno fatto incredibili progressi nel realizzare, per esempio, algoritmi molto precisi. Infatti, fino a poco tempo fa si pensava che, per esempio, il gioco del GO non si potesse computerizzare e, invece, una macchina è riuscita a farlo.

36

Il funzionamento

Sono gli algoritmi che hanno delle capacità "sovraumane", perché lavorano instancabilmente 24 ore su 24, ma, comunque, lontanissimi dal riprodurre le capacità umane di pensare e comportarsi come un esseri viventi. Questo perché, pur essendo forme di intelligenza molto potenti, non sono tuttavia in grado di "creare" autonomamente, di prendere iniziativa, di innovare, intuire e, soprattutto, non hanno sensibilità, empatia o altri tipi di sentimenti. Tutto ciò che l'AI può fare è eseguire ciò per cui è stata programmata. Ciò che la rende davvero diversa da un normale computer, come quelli presenti nelle nostre case, è il fatto di "imparare" dal passato, ossia da dati già calcolati e momerizzati. Le forme più evolute, infatti, grazie alla loro enorme capacità di immagazzinamento dati, sono capaci di elaborare casistiche e statistiche quasi infinite, accedere velocemente a tali informazioni ed elaborare un "piano" migliore in base al dei parametri che le sono stati "insegnati" (e pre-impostati) dall'uomo. Inoltre, hanno il limite di immagazzinare solo dei semplici dati e sono addestrate a svolgere un unico compito alla volta.

Continua la lettura
46

Le applicazioni

L'intelligenza artificiale, infatti, può apprendere i modelli dai dati e, quindi, automatizzare le attività e creare tanti vantaggi per il business, per il campo medico (laddove ci ricorda di prendere le compresse, di fare esercizio fisico e di mangiare in modo sano, o riescono persino a decifrare immagini mediche e radiologiche 24 ore su 24) e per moltissimi altri settori. È utilizzata, ad esempio, nelle aziende manifatturiere per prevedere il carico e la domanda previsti, utilizzando le reti ricorrenti e anche la cosiddetta rete di "deep learning", che sfrutta i dati di sequenza. Persino nello sport l'intelligenza artificiale può essere usata per ottimizzare le posizioni in campo dei giocatori studiando, ad esempio, nuove strategie di gioco. Può, inoltre, catturare immagini fornendo agli allenatori dei dati per organizzare meglio il gioco. L'intelligenza artificiale è usata anche nello shopping virtuale, offrendo tanti consigli personalizzati e diverse opzioni di acquisto.
Tutto ciò è sicuramente molto importante per l'evoluzione tecnologica volta al miglioramento della vita stessa.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non facciamoci spaventare ed influenzare dalla visione di film di fantascienza: la realtà è ancora ben diversa (non sappiamo cosa ci riserva il futuro, ma ci auguriamo che l'etica e la morale della nostra società riescano ad arginare sempre le smanie umane nel voler andare "oltre"). Continuiamo, dunque, ad utilizzare tranquillamente i nostri computer senza rifiutare ciò che di tecnologico ci viene offerto dalla scienza, a patto di non perdere il nostro senso critico e la nostra empatia, ciò che davvero ci distingue dalle macchine.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Machine learning: cos’è e come funziona

Oggi grazie al machine learning chiamato anche apprendimento automatico, è possibile con l'uso di algoritmi specifici diversi dalla classica programmazione, insegnare al computer stesso a svolgere determinate azioni e ad apprendere in maniera automatica...
Programmazione

Machine learning: cos'è e a cosa serve

In questa guida, passo dopo passo, illustrerò il machine learning, specificando sia cos'è e a cosa serve. Solitamente, quando si parla di machine learning, si intende un metodo di analisi dei dati che va ad automatizzare la costruzione di modelli analitici....
Programmazione

Bootstrap: cos’è e perché usarlo

Bootstrap nasce nell'anno 2010 per opera degli sviluppatori Mark Otto e Jacob Thornton. Inizialmente si presentava come un progetto interno a Twitter, ma successivamente è diventato indipendente ed è perciò utilizzabile dagli sviluppatori di tutto...
Programmazione

Come realizzare un sito usando Java

Con la navigazione in internet si possono visitare di continuo delle serie infinite di siti e pagine. Tanti utenti, per varie necessità, hanno infatti bisogno di realizzare un sito internet. Magari per pubblicizzare la propria attività lavorativa. Oppure...
Programmazione

Con eseguire il debugging di un programma scritto in Java

La scrittura di un programma o di un software specifico destinato a svolgere determinate funzioni è un processo lungo e articolato. Maggiore sarà l'articolazione di tale processo, maggiore sarà la complessità e la completezza che il software realizzato...
Programmazione

Come programmare al meglio con Arduino

Con questa guida non pretendiamo di insegnarvi i segreti della programmazione anche perché sarebbe poco esaustivo pretendere di inserirle in queste brevi righe. Vi porteremo però in un mondo che non tutti conoscono. Un mondo che ha come protagonista...
Programmazione

Guida alla programmazione in Delphi

La programmazione ha un campo di lavoro veramente ampio, infatti nel corso degli anni sono stati inventati diversi tipi di linguaggi di programmazione, da quello Html, a Java e Javascript per la creazione dei siti internet. Esistono inoltre moltissimi...
Programmazione

Come utilizzare file JSON

In questa guida vi spiegheremo come utilizzare i file Json. Per prima cosa, iniziamo con il dire che questo nome sta per JavaScript Object Notation, ed indica un formato che consente di immagazzinare diverse tipologie di informazioni in modo estremamente...