Come Aggiungere Font Da Usare Con Gimp

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Quando ci si occupa di grafica, si vanno ad impiegare diversi software appositamente studiati per questo tipo di lavoro. Oltre al classico Photoshop, l'editor più gettonato degli ultimi anni, si può ricorrere a GIMP. Quest'ultimo è un programma totalmente gratuito ed estremamente intuitivo che ci permette di realizzare tanti progetti a livello professionale. Ogni lavoro grafico che si rispetti prevede l'impiego dei font, ossia i caratteri utili a creare un testo. Molto spesso i font di default offerti da Windows non riescono a soddisfare tutte le esigenze dell'utente in termini di qualità. Per questo piccolo ostacolo esiste una soluzione davvero semplice. Basta infatti installare nuovi font e usarli anche nei programmi di editing come Gimp. Seguiamo dunque una spiegazione step by step su come aggiungere font da usare con Gimp. In questo modo potremo migliorare l'aspetto di qualsiasi lavoro grafico in modo rapido ed efficace.

27

Occorrente

  • GIMP
  • Microsoft Windows
  • Personal Computer
  • Connessione ad Internet
37

Cercare i font su Internet

Il primo passo per aggiungere nuovi font da usare con Gimp consiste nella ricerca di nuovi caratteri. Possiamo effettuare una ricerca piuttosto approfondita e scaricare un numero illimitato di alfabeti. Così facendo arricchiremo la nostra libreria di Windows e avremo una scelta sicuramente più ampia. Per trovare dei nuovi font possiamo raggiungere uan vasta gamma si siti. Grazie ad essi abbiamo l'opportunità di trovare pacchetti di alta qualità. Alcuni di essi sono totalmente free, ma ce ne sono tanti altri che invece vanno acquistati. Sta a noi scegliere tra una soluzione gratuita o una a pagamento. Per risparmiare un po', proviamo a cercare prima qualche font in versione free. Uno dei migliori siti da consultare è "Abstract Fonts", e si raggiunge andando su http://www.abstractfonts.com/. Qui potremo scegliere tra molteplici alternative. Qualora non dovessimo trovare ciò che cerchiamo, rechiamoci su https://www.dafont.com/. Anche qui ci troveremo dinanzi ad un vasto archivio di caratteri gratuiti.

47

Scaricare i font e spostarli nella cartella di Windows

Dopo che avremo reperito tutti i font da aggiungere e usare con Gimp, è il momento del download. Scegliamo un pacchetto di caratteri alla volta e clicchiamo sull'apposito pulsante per scaricarlo. Troveremo i file nella cartella "Download" di Windows. Una volta scaricato il file zip contenente il carattere che preferiamo, questo va estratto in una nuova cartella da denominare come "nuovi_font". Facciamo attenzione a salvare dei font che siano graficamente armoniosi se accostati ai caratteri di base che utilizziamo nel nostro progetto su Gimp. Potremo provarli uno ad uno non appena li avremo trasferiti nella cartella di sistema di Windows. Per fare ciò, apriamo l'unità C:\ e clicchiamo sulla cartella "Windows". Troveremo una sottocartella intitolata "Fonts", nella quale sposteremo i nuovi caratteri mediante i comandi "copia" e "incolla". Per installare i nuovi font, possiamo ricorrere ad un secondo sistema. Vediamo qual è.

Continua la lettura
57

Installare i caratteri dal pannello di controllo e avviare GImp

Per installare i nuovi font da usare con Gimp, possiamo accedere al Pannello di Controllo di Windows. Portiamoci in questa utility del nostro computer cliccando su "Start" e poi su "Pannello di Controllo". Andiamo a cliccare sulla scheda "Aspetto e Personalizzazione", e successivamente su "Caratteri", vale a dire l'ultima voce nella lista. Per installare i font, non dovremo fare altro che trascinarli nella finestra che visualizziamo. Dopo aver reso attivi tutti i caratteri scaricati, possiamo avviare Gimp e aprire il nostro progetto grafico. Le scritte si aggiungono semplicemente cliccando su "Strumento Testo". Dovremmo trovare tutti i caratteri, di default e nuovi, nella lista che si apre all'interno della schermata di Gimp. A quel punto potremo lavorare al nostro file e salvarlo una volta soddisfatti del font da noi selezionato. Se lo desideriamo, possiamo impiegare più di un carattere, ma dipende dal lavoro che stiamo realizzando. Un progetto grafico ad hoc prevede l'utilizzo di massimo due font diversi tra loro. Questo per non minare l'armonia di tutto il lavoro, il quale segue delle regole ben precise in termini di layout e impostazioni grafiche.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Effettuare più prove con diversi caratteri, finché non si trova quello più adatto.
  • Salvare il proprio lavoro per evitare di perdere i progressi fatti in caso di arresto anomalo del programma.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come realizzare un logo con gimp

Eccovi un breve e facile articolo su come realizzare un logo con GIMP, mediante il quale vedremo insieme come adoperare nel modo migliore le funzioni di questo programma per produrre dei loghi da impiegare su Blog, Siti Web e Social Network. Prima di...
Windows

Come Creare Un Fotomontaggio Con Gimp 2

Chi di voi non ha mai provato a fare un fotomontaggio, a sovrapporre il proprio viso sul corpo di qualche modella famosa o di qualche personaggio storico per creare un effetto divertente o più professionale? Con il programma Gimp 2 è possibile fare...
Windows

Come fare il backup dei font

Un tipo di carattere è una rappresentazione grafica di un testo che presenta differenti caratteristiche, per dimensioni, peso o stile. Il peso indica il rapporto tra l'area "inchiostrata" e quella in bianco e nero dei caratteri. Gli utenti che utilizzano...
Windows

Come applicare un bordo alle immagini con Gimp

Modificare immagini è ormai un'operazione che viene eseguita normalmente da chiunque, grazie a programmi appositi. In commercio esistono diversi programmi per il fotoritocco, come ad esempio Photoshop, ormai il programma più diffuso al mondo, ma non...
Windows

Come riconoscere un font da un'immagine

Ti piacerebbe riprodurre il logo della tua band preferita? Vorresti utilizzare il nome di una rivista per un scherzo ma non riesci a scriverlo nello stesso modo? Hai visto quel carattere in una foto ma non sai come si chiami? Con decine di migliaia di...
Windows

Come usare i pennelli di Photoshop su Gimp

Saper usare il computer sta diventando al giorno d'oggi davvero essenziale. Le professioni più ricercate sono legate infatti al campo informatico. Conoscere i programmi di grafica è anche importante. Dalla versione 2.4 in poi Gimp supporta il formato...
Windows

Come trasformare le immagini in fumetto con Gimp

Numerose volta vi sarà capitato di voler trasformare un'immagine o una vostra foto in un fumetto. Con il programma Gimp, tra i migliori per la creazione e la modifica di immagini digitali, riuscirete ad ottenere tale effetto in svariati modi. Grazie...
Windows

Come scaricare ed installare GIMP per Windows

GIMP è un programma per Windows che serve per realizzare e modificare le immagini. Esso è distribuito con licenza GNU GPL e quindi può considerarsi un software libero. La versione è completamente gratuita ed è più essenziale del famoso Photoshop;...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.