Come alimentare due altoparlanti con un amplificatore monocanale

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per sapere come alimentare due altoparlanti con un amplificatore monocanale, l'importante è far corrispondere le impedenze: in questo modo si riescono ad utilizzare con successo i diffusori e l'amplificatore. Bisogna solo prestare attenzione, per preservare l'integrità delle apparecchiature, che l'impedenza non scenda al di sotto dei livelli di sicurezza.

27

Occorrente

  • Due altoparlanti
  • Un amplificatore monocanale
37

Valutare correttamente l'impedenza

Se immaginiamo di salire su un treno affollatissimo, con tante persone che premono e urtano rendendoci difficile percorrere il corridoio che conduce al nostro scompartimento, siamo come il segnale elettrico che deve raggiungere la destinazione (diffusori o altoparlanti) per essere convertito in musica: la difficoltà e la resistenza da affrontare possono essere interpretate come "impedenza". Semplificando, senza ricorrere a complesse leggi della fisica, per ascoltare musica da un dispositivo portatile, come un telefono cellulare, un laptop, un ipod e altri lettori, tutto ciò che serve è un auricolare o una cuffia con bassa impedenza. Per un professionista o un audiofilo, invece, occorrono cuffie ad alta impedenza.

47

Gestire in modo ottimale altoparlanti e amplificatore

Tutti gli amplificatori e gli altoparlanti hanno una loro impedenza. Per un trasferimento di potenza ottimale, l'impedenza dell'amplificatore deve essere uguale all'impedenza totale dei diffusori. Se l'impedenza degli altoparlanti è troppo bassa, l'amplificatore può surriscaldarsi. Se l'impedenza degli altoparlanti è troppo alta, l'amplificatore non è in grado di erogare la piena potenza.

Continua la lettura
57

Connettere i due altoparlanti in serie

In una connessione in serie è sufficiente collegare il terminale positivo del primo altoparlante al terminale positivo dell'amplificatore monocanale. Quindi, si collega il terminale negativo del primo altoparlante al terminale positivo del secondo altoparlante. Infine, si innesta il terminale negativo del secondo altoparlante al terminale negativo dell'amplificatore. Se, per esempio, entrambi gli altoparlanti hanno un'impedenza di 4 ohm, l'impedenza totale sarà di 8 ohm. In una connessione in serie è sufficiente aggiungere le singole impedenze.

67

Connettere i due altoparlanti in parallelo

La gestione dell'impedenza con due altoparlanti collegati in parallelo con un amplificatore monocanale è leggermente più complicata della configurazione in serie. Quando i diffusori sono collegati in parallelo, l'impedenza si riduce sempre. Questo significa che, data la stessa tensione di uscita, la richiesta di corrente sull'amplificatore risulta maggiore. L'impedenza totale, nello schema di collegamento in parallelo, si calcola in generale dividendo l'impedenza del singolo altoparlante divisa per il numero totale di altoparlanti. Quindi, con due altoparlanti, supponiamo di 4 ohm collegati in parallelo, l'impedenza totale diventa la metà (4/2 = 2 ohm). Comunque, in parallelo, si collegano i due elementi positivi degli altoparlanti tra loro e, quindi, si connettono al terminale positivo dell'amplificatore. Identica cosa viene fatta con tutte le connessioni negative (altoparlanti e amplificatore). Fatto!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come costruire un amplificatore per chitarra

In questa guida vedremo come costruire un amplificatore per chitarra in maniera semplice e con pochi soldi, che possa andare bene per suonare in casa o in piccoli spazi chiusi. Non sempre si ha l'esigenza o la possibilità di comprare amplificatori di...
Elettronica

Creare un amplificatore audio con un solo circuito integrato

Sei appassionato di elettronica? Anche tu suoni la chitarra o ascolti l'ipod? Bene, allora magari ti piacerebbe costruirti in semplice amplificatore audio. Non è difficile e potrai utilizzarlo in molte occasioni. Ricorda però di fare attenzione alla...
Elettronica

Come Costruire Un Amplificatore Audio

Un amplificatore audio è indispensabile per migliore sia i suoni che la potenza; infatti, oltre che acquistarlo è possibile anche costruirlo con pochi e semplici elementi, ed utilizzabile in molte occasioni. A lavoro ultimato, la qualità audio sarà...
Elettronica

Come sostituire le valvole a un amplificatore

Sostituire le valvole del vostro amplificatore è fondamentale, innanzitutto perché, non facendolo, si rischia che esso funzioni male o smetta di lavorare, e in secondo luogo perché si possono ottimizzare le prestazioni e la qualità del suono emesso....
Elettronica

Come collegare un amplificatore all'autoradio

Se volete rendere più performante l'impianto audio della vostra auto, ma non sapete come fare, questa guida farà sicuramente al caso vostro! Di seguito infatti troverete tutte le informazioni necessarie su come collegare un amplificatore alla vostra...
Elettronica

Come collegare il subwoofer all'amplificatore

Al giorno d'oggi la moderna tecnologia mette in campo una serie di strumenti che ci facilitano la vita. In questa guida focalizzeremo la nostra attenzione su degli strumenti molto interessanti, dediti alla riproduzione audio in alta fedeltà. Più nelle...
Elettronica

Come costruire un semplice amplificatore audio

Ormai con il passare del tempo la tecnologia ha fatto passi da gigante e con esso anche la nostra "dipendenza" dagli strumenti elettronici. Basti pensare ad un lettore mp3, adesso per noi è quasi una cosa superata ma una decina di anni fa era quasi impensabile...
Elettronica

Come costruire uno stereo

In questa guida vedremo come costruire uno stereo. Realizzare questo tipo di prodotto da soli dà sempre delle grandi soddisfazioni. Si tratta comunque di una procedura piuttosto difficile, in quanto ci vogliono delle specifiche abilità tecniche per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.