Come Aumentare o Diminuire la priorità di esecuzione di un programma in Windows

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Su tutti i computer vengono quotidianamente eseguiti diversi tipi di programmi. Talvolta ci troviamo a lavorare al PC e riscontriamo qualche piccola anomalia, come una lentezza alquanto inaspettata. Ciò dipende da quanti processi risultano attivi nel registro attività. Nei terminali su cui gira il sistema operativo di casa Microsoft, ossia Windows, si possono monitorare e gestire tutti i processi, i servizi e i programmi in esecuzione mediante lo strumento "Gestione attività". Esso si occupa di verificare ciò che viene eseguito sia in chiaro che in background. Inoltre è in grado di agire su un qualsiasi programma aperto con lo scopo di aumentare o diminuire la priorità di esecuzione. In questo modo si riesce a regolare in maniera adeguata il livello di prestazioni della CPU e di tutto il PC. Infine adoperando "Gestione attività" si possono chiudere tutti i processi che rallentano il sistema, incluse le applicazioni che non rispondono o vanno in crash. Scopriamo allora come aumentare o diminuire la priorità di esecuzione di un programma in Windows con l'aiuto del seguente tutorial. Le indicazioni presenti al suo interno si riveleranno sicuramente utili.

27

Occorrente

  • PC
  • Windows XP e versioni successive
37

Avviare "Gestione attività"

Per aumentare o diminuire la priorità di esecuzione di un programma in Windows, dobbiamo anzitutto avviare "Gestione attività". Per avviare questo tool in modo immediato, si può ricorrere alla combinazione di tasti "Ctrl+Alt+Canc". Se utilizziamo Windows 7 e successivi, non dovremo fare altro che cliccare con il tasto destro del mouse all'interno della barra delle applicazioni. Potremo così accedere agevolmente alla voce "Gestione attività". Non appena si aprirà la finestra del Task Manager, dovremmo individuare diverse schede. Ciascuna di esse riporta una dicitura, come ad esempio Applicazioni, Processi, Servizi, Prestazioni e Rete. Ovviamente sono tutti utili per aiutarci ad aumentare o diminuire la priorità di esecuzione di un programma in Windows.

47

Impostare la priorità dalla sezione "Processi"

Portandoci nella sezione intitolata "Processi", possiamo prendere visione di tutti i programmi attivi all'interno di una specifica sessione. Ciascun processo racchiude in sé tante informazioni indispensabili, come il nome dell'utente, l'utilizzo della CPU e lo stato della memoria. Se osserviamo con attenzione, dovremmo individuare anche una breve descrizione. Se andassimo a modificare la priorità di esecuzione in un singolo programma, possiamo farci un'idea più chiara sul consumo della CPU e l'occupazione della RAM da parte di quello specifico applicativo e regolarci così di conseguenza. Il programma in questione continuerà a funzionare senza intoppi, mentre le prestazioni hardware della macchina verranno sollecitate. Aumentare o diminuire la priorità di esecuzione di un programma è molto semplice. Dobbiamo semplicemente selezionarlo dall'elenco mostrato. Cliccheremo poi con il tasto destro del mouse e sceglieremo il comando "Imposta priorità".

Continua la lettura
57

Sistemare i parametri relativi alla priorità di esecuzione di uno specifico processo rispetto agli altri

Dopo che avremo impostato la priorità di esecuzione di un programma su Windows, dovremmo visualizzare un ulteriore elenco. Leggiamo attentamente le varie opzioni. Selezionando la voce "Tempo reale", commetteremmo un grave errore. Questo comando implica un consumo molto alto della CPU, quindi è meglio non utilizzarlo in alcun caso. Dobbiamo valutare le nostre necessità e orientarci su una priorità di esecuzione che oscilli tra "Alta" e "Superiore al normale". In questo modo andremo ad incrementare la priorità di uno specifico programma rispetto ad altri processi attivi nel medesimo lasso di tempo. Se invece abbiamo bisogno di ridurre notevolmente il consumo delle risorse hardware, allora possiamo optare per una valenza di priorità compresa tra "Inferiore al normale" e "Bassa". Scegliamo in base alle nostre esigenze, quindi confermiamo con un click sul pulsante "OK". Ed ecco che abbiamo appreso come aumentare o diminuire la priorità di esecuzione di un programma in Windows in pochi semplici step.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Agire sempre in modo tale da non rallentare il computer.
  • Fare attenzione alle prestazioni di RAM e CPU per avere sempre un sistema operativo efficiente e dalla velocità adeguata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come aumentare il volume di un PC Windows oltre il limite

Molti di voi, si saranno certamente domandati come riuscire ad aumentare il volume del proprio pc oltre il limite standard previsto dalla casa costruttrice. Sembrerà una sciocchezza, ma spesso risulta essere davvero fastidioso non poter ascoltare musica,...
Windows

Come rimuovere o aggiungere un programma dalla barra delle applicazioni del desktop in Windows 7

In questo articolo vogliamo affrontare con i nostri lettori, un argomento alquanto attuale ed anche molto tecnologico. Nello specifico infatti cercheremo di capire ed imparare insieme come poter rimuovere o aggiungere, nel modo semplice e veloce, un...
Windows

Come disinstallare un programma su Windows 7

Se abbiamo installato un programma per sbaglio o vogliamo fare spazio sul disco rigido, eliminando programmi obsoleti e mai utilizzati è possibile, grazie a Windows 7, un sistema operativo davvero molto efficiente. Seguite questa fantastica guida che...
Windows

Come creare un semplice programma in Windows con il blocco note

Per creare un software è possibile utilizzare diversi editor, programmi creati appositamente per la digitazione del linguaggio sorgente. Per poterli utilizzare sono necessarie delle conoscenze di base che non tutti posseggono, perché richiedono anni...
Windows

Come avviare un programma ad orari prestabiliti su Windows

Ecco una semplicissima guida su come avviare un programma ad orari prestabiliti su Windows. Sei alla ricerca di un metodo semplice e veloce per poter avviare i tuoi programmi preferiti di Windows ad orari prestabiliti in modo tale che siano già in funzione...
Windows

Come avviare il programma di editing wordPad su windows

WordPad è un programma di proprietà della Microsoft. Potete trovarlo nel pacchetto Windows base a partire dalla versione del 1995. Esso consente di scrivere documenti di testo. Il livello di formattazione di questi testi in Wordpad è intermedio. Esso...
Windows

Come aumentare la ram di Windows Xp Con Eboostr

Eboostr è una fantastica applicazione che porta la tecnologia ReadyBoost già presente su Windows Vista e Windows Seven sul nostro amato Windows XP. L'applicazione permette di aumentare la ram del proprio personal computer semplicemente utilizzando una...
Windows

Come vedere il testo delle canzoni in esecuzione

Adori la musica e vorresti cantare ogni singola canzone che hai sul pc a squarciagola? Vorresti passare una serata diversa, magari perché no, in compagnia di qualche amico? Ora ti verrà spiegato come poter vedere il testo delle vostre canzoni durante...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.