Come avere la traduzione automatica della mail in Gmail

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Al giorno d'oggi, la maggior parte delle persone possiede una casella di posta elettronica, che serve per scambiare messaggi privati o di lavoro. Potrebbe capitare di ricevere una mail importante in lingua inglese, e di avere la necessità di capire esattamente cosa c'è scritto. Una possibilità per tradurla consiste nello stamparla e farla leggere a qualcuno che conosca bene l'inglese, ma non sempre è possibile: per sveltire le operazioni, si può usare un'interessante funzionalità di Gmail, qualora si usi questo operatore per la propria posta elettronica. Ecco come avere la traduzione automatica della mail in Gmail.

25

Se si ricevono spesso mail in lingua, non solo in inglese ma anche altri linguaggi stranieri, sarebbe sempre bene attivare un account con Gmail. Infatti, la posta elettronica di Gmail presenta moltissime opzioni che possono essere abilitate a piacimento. Tra queste opzioni c'è anche la possibilità di avere la traduzione istantanea delle mail, tramite una procedura molto semplice che attiva il Google Translate. La prima operazione da compiere dunque sta nel registrarsi in Google, poiché con un account Google si possono usare diversi strumenti, tra cui la posta elettronica Gmail. L'iscrizione si può fare anche dalla schermata iniziale del motore di ricerca di Google, usando le opzioni presenti in alto a destra.

35

Una volta effettuata l'iscrizione, ed effettuato l'accesso alla casella di posta elettronica di Gmail, per abilitare la traduzione automatica ci si deve spostare con il cursore del mouse in alto a destra. Qui si trova il menu delle "Opzioni", raffigurate da una piccola ruota dentata. Bisogna farci click sopra, e dal menu a tendina che comparirà si deve selezionare la voce "Impostazioni". A questo punto comparirà una nuova schermata, suddivisa in diverse schede. Tra queste schede, si deve selezionare quella segnata con l'etichetta "Generali". Qui si possono decidere molti aspetti preimpostati di Gmail, tra i quali anche la lingua di visualizzazione: mettiamo ad esempio "italiano".

Continua la lettura
45

Da questo momento in poi, Gmail, quando riceverà una mail in una lingua diversa da quella preimpostata, farà apparire in capo alla specifica mail un pulsante con su scritto "Traduci messaggio". Premendolo, la mail verrà tradotta automaticamente. Per tornare al messaggio originale, si deve invece fare click su "Visualizza messaggio originale". Se non si vuole usare più il traduttore automatico, si deve fare click su "Disattiva per", e poi selezionare la lingua per la quale non si vuole più la traduzione (inglese, francese, ecc).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come trasferire la posta da FastwebMail a Gmail

Il personal computer rappresenta un dispositivo elettronico molto funzionale ed abbastanza facile da impiegare. Bisogna però leggere qualche libro cartaceo o articolo reperibile online e fare tanta pratica. Esistono delle attività veramente complesse,...
Internet

Come archiviare le e-mail su Gmail

La tecnologia al giorno d'oggi ha fatto passi da gigante ed ha migliorato sensibilmente la vita di tantissime persone al mondo. Una delle funzioni senza dubbio più interessanti è la possibilità di inviare le e-mail attraverso la posta elettronica....
Internet

Come assicurarsi che una mail sia stata letta con Gmail

Google, fra i tanti servizi offerti, fornisce un servizio di posta elettronica, chiamato Gmail. Si tratta di un servizio dotato di un grande spazio di archiviazione e di molti altri componenti, dei quali uno fra i più usati dagli utenti è quello di...
Internet

Come reindirizzare la mail di Libero su Gmail

L'utilizzo di email per la ricezione di messaggi istantanei è ormai cosa piuttosto comune ed anche molto utile, in quanto ci consente di dimezzare notevolmente i tempi di lettura e ricezione, soprattutto quando si tratta di email di lavoro. Le nuove...
Internet

Come inserire le emoticon su una mail di Gmail

Con l'avvento dei computer, le email sono diventate le nuove lettere virtuali che, differentemente dal loro antenato cartaceo, arrivano immediatamente al destinatario. Oltre a questo indiscutibile vantaggio, le mail possono essere personalizzate allegando...
Internet

Come inserire immagini nelle e-mail con Gmail

Le e-mail prendono vita con le immagini. Per inserire una foto direttamente nel corpo del messaggio di posta elettronica, non come comune ed indispensabile allegato, ma come parte integrante e descrittiva del testo è sufficiente seguire alcuni passi....
Internet

Come ricevere un sms gratuito alla ricezione di un'e-mail su Gmail

Al giorno d'oggi la tecnologia ci consente di avere moltissime opportunità di gestione di questi apparecchi come ad esempio ricevere un sms gratuito alla ricezione di un'e-mail su gmail. Questa funzione ci permette infatti, di ottenere la conferma...
Internet

Come ricevere notifiche push con gmail sul tuo dispositivo

Gmail è diventato l'account mail per eccellenza, sono ormai milioni gli utenti che si affidano a Google per la gestione della propria posta elettronica, con tutti i pro e i contro che una scelta del genere può comportare. Con l'avanzare della tecnologia,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.