Come calcolare la potenza in un circuito

Tramite: O2O 30/01/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Così come nel caso in cui sia necessario progettare un piccolo circuito per un vostro prodotto, magari da mettere in vendita, che al puro scopo dell'apprendimento (se siete degli studenti tecnici o degli appassionati), l'elettronica è una delle basi fondamentali da conoscere, oltre al fatto che essa rappresenta una meravigliosa scienza con cui è possibile sperimentare in vari modi. Proprio per questa ragione, nella seguente guida, vi spiegherò molto dettagliatamente come calcolare la potenza di un circuito elettrico. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • basi fondamentali dell'elettronica
37

Innanzitutto, la potenza è il lavoro che compie una carica elettrica nell'unità temporale ed è misurata in Watt. Dopo aver esplicato la definizione di potenza, partite con la casistica più semplice: un circuito elettrico in corrente continua. In questo caso, la formula per calcolare la potenza equivale a P=V*I. Supponete, ad esempio, di progettare un circuito formato da un generatore ed una resistenza. La differenza di potenziale sul generatore è pari a 5V e la resistenza vale 10 ohm. Procedete quindi col calcolare l'intensità della corrente elettrica, che attraversa il circuito. L'intensità è data dalla legge di ohm V=R*I, perciò, sarà data da I = V/R = 5V/10ohm = 0,2 A. Utilizzando la formula della potenza in corrente continua, calcolate quindi P = V*I = 5V*0,2A = 1 W.

47

Nel caso in cui il vostro circuito presenti più resistenze, vi basterà semplicemente calcolare la resistenza risultante tramite le formule di resistenze in serie o in parallelo. Successivamente, partendo dalla formula P=V*I, vi calcolereste la potenza istantanea del vostro circuito. Considerando che la tensione in un circuito a corrente alternata è data da v (t)=Vm*sin (2?/T*t) e l'intensità da i (t)=Im*sin (2?/T*t+?) dove Vm è il valore massimo positivo della tensione e Im della corrente, dove T è il periodo della sinusoide e t è l'istante del tempo e dove ? è la fase ed è pari a 0 in presenza di resistenze, potete dedurre che la potenza istantanea sarà data da p (t)=v (t)*i (t)=Vm*sin (2?/T*t)*Im*sin (2?/T*t+?).

Continua la lettura
57

Considerato, inoltre, che Im=Vm/R, potete riscrivere la formula come p (t)=(Vm^2)*sin^2(2?/T*t)/R. La potenza media in un circuito a corrente alternata sarà, invece, data da P=(1/2)*(Vm^2)/R. Arrivati a questo punto, ipotizzate di schematizzare un tostapane collegato alla rete elettrica come una resistenza, e che la potenza media assorbita da esso sia pari a 2kW. Sapete che la tensione della rete è pari a 230*?2 V, perciò tramite la formula inversa della potenza media, calcolate la resistenza tramite R=Vm^2/(2*R)=(230*?2)^2/(2000*2) ed otterrete una resistenza da 26,45 ohm.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come calcolare la potenza elettrica consumata

Determinare quanta elettricità consumano gli elettrodomestici può aiutare a capire come risparmiare. È molto importante stimare la quantità di energia elettrica che un apparecchio utilizza e quanto sono i costi, in modo da poter decidere se investire...
Elettronica

Come calcolare la tensione in un circuito parallelo

I resistori che sono i componenti dei circuiti elettrici possono essere in serie o in parallelo. Quelli più utilizzati sono quest'ultimi, le prese elettriche per uso domestico sono sempre collegate in parallelo. Se si conoscono i principi e le formule...
Elettronica

Come costruire un circuito LED

Da qualche decennio a questa parte, con il continuo sviluppo tecnologico tutt'ora in atto, risulta più semplice costruire con le proprie mani dei circuiti elettrici, come quello a LED (Light Emitting Diode). All'interno di questa guida, vi spiegherò...
Elettronica

Come realizzare un circuito logico

I moderni computer, anche i più sofisticati ed i più complessi, sono costituiti da componenti base molto semplici: i circuiti logici. Questi elementi sono dei circuiti elettronici basati su di un numero finito di livelli di tensione elettrica. Le tensioni...
Elettronica

Come realizzare un circuito stampato in casa

Creare un circuito stampato è il primo passo per realizzare circuiti elettronici. Infatti, i circuiti stampati (PCB ovvero "printed circuit board") permettono il collegamento elettrico tra i componenti di un circuito e costituiscono un supporto meccanico...
Elettronica

Creare un amplificatore audio con un solo circuito integrato

Sei appassionato di elettronica? Anche tu suoni la chitarra o ascolti l'ipod? Bene, allora magari ti piacerebbe costruirti in semplice amplificatore audio. Non è difficile e potrai utilizzarlo in molte occasioni. Ricorda però di fare attenzione alla...
Elettronica

Come Costruire Un Circuito Elettrico In Serie

All'interno di questa utile guida vi spiegherò come costruire correttamente un circuito elettrico in serie: non abbiate timore di adoperare la corrente elettrica, in quanto il voltaggio sarà veramente contenuto. In particolare, le istruzioni riportate...
Elettronica

Come acquistare una telecamera di sicurezza a circuito chiuso

Al giorno d'oggi, le attività commerciali risultano spesso esposte agli attacchi di malintenzionati. Chiunque gestisca negozi di un certo tipo, come gioiellerie o boutique, ha bisogno di controllare il proprio negozio. Anche in altri edifici, come ad...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.