Come calibrare lo schermo di un portatile

Tramite: O2O 17/07/2019
Difficoltà: media
17

Introduzione

La calibrazione dello schermo di un portatile è molto importante, ma non per tutti può sembrare facile effettuarla. Innanzitutto bisogna conoscere il significato della parola calibrazione, che intende un'operazione di miglioramento dell'accuratezza. Vi sono diversi sinonimi per indicare la calibrazione, quali: aggiustamento, regolazione e settaggio, ma importantissimo è il non confondere la calibrazione con la taratura. In quanto la taratura definisce le caratteristiche metrologiche dello strumento, per definirne la precisione. La calibrazione è di importanza rilevata, in quanto responsabile della visione delle immagini in modo corretto. In questa guida imparerete tutti i passaggi di come calibrare lo schermo di un portatile, in modo semplice e veloce, senza l'aiuto e l'intervento di un professionista.

27

Occorrente

  • Computer
  • Monitor
  • Internet
37

Regolare la luminosità

Prima della calibrazione dello schermo, è necessario regolare la luminosità dello schermo, la pulizia e l'assenza di luce diretta o intensa, così che le luci non interferiranno sullo schermo. Successivamente, bisogna controllare la risoluzione dello schermo, in quanto se LCD necessita della presa visione del manuale, oppure facendo riferimento alle misure sotto elencate. I monitori LCD hanno le risoluzioni in base alle dimensioni, infatti: 19 pollici: 1280 per 1024, 20 pollici: 1600 per 1200, 22 pollici: 1680 per 1050 ed infine 24 pollici: 1900 per 1200. Per tutti i tipi di monitor, scegliere la risoluzione più alta che permette di leggere comodamente il testo e di visualizzare le piccole immagini. Proseguire con la regolazione del numero dei colori, impostando il monitori sulla voce "milioni di colori". La profondità del colore è il numero di bit utilizzati per stabilire il colore di ogni pixel. Continuare fino a quando lo schermo non si sarà stabilizzato ed una volta seguiti questi passaggi, lasciarlo accesso per 30 minuti prima di iniziare con la calibrazione. Se nel frattempo non si utilizza il portatile, modificare la sospensione dello schermo per impedire che si spenga durante l'attesa. Elimina qualsiasi fonte di luminosità esterna che possa causare riflessi direttamente sullo schermo e diminuisca l'intensità della luce nella stanza, non deve essere una stanza buia, ma la luce del sito non dovrebbe interferire con ciò che vedi sul monitor.

47

Calibrare lo schermo

Identificare la risoluzione ottimale o "nativa" del tuo monitor e assicurati di averla selezionata dalle opzioni grafiche. Solitamente il sistema operativo seleziona la risoluzione massima appropriata o raccomandata. Per questo è necessario avere il driver grafico corretto installato e aggiornato. Assicurati di controllare tutto questo prima di iniziare la calibrazione. Assicurati che la profondità del colore sia massima. Puoi farlo dal menu delle proprietà del dispositivo. Il monitor deve essere in modalità "True 32-bit color". Se lo schermo è in modalità colore a 16 bit, non avrai una profondità di colore sufficiente per il processo di calibrazione. Attendere almeno 15-30 minuti dopo aver acceso il monitor in modo che si "scaldi" e quindi inizi la calibrazione. In questo periodo è una buona idea riposare la vista. Iniziare la calibrazione dando un'occhiata alle opzioni gratuite. Una volta scelto uno strumento, sarò possibile seguire le istruzioni sullo schermo ed i passaggi di questa guida come riferimento. Per quanto riguarda i portatili con sistema operativo Windows, cliccare sul pulsante "Start", "Pannello di controllo" e cercare la voce "Calibra schermo" e cliccando, in seguito su "Calibra colori schermo".

Continua la lettura
57

Definire la temperatura

Va considerata l'idea di acquistare una calibrazione, cercando un programma che presenta un colorimetro abbinato. Regolare la luminosità ed il contrasto, che si trovano sullo schermo nei controlli di calibrazione. Spesso è la guida stessa a mostrare due o tre forme in scala di grigio per regolare queste impostazioni. Proseguire impostando la gamma, che indica e regola la relazione complessa tra voltaggio e luminosità. Definire la temperatura del colore o punto bianco, che determina la tinta generale dello schermo. Per concludere, è importantissimo pianificare la calibrazione successiva dello schermo, la quale deve avvenire dopo 2 o 4 settimane dalla precedente. Questo perché è opportuno mantenere il proprio portatile conforme alle proprie necessità.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Diminuisci l'intensità delle luci nella stanza in cui ti trovi e inizia a regolare la luminosità e il contrasto del monitor mentre vedi il grafico. Devi vedere tutte le forme all'interno dei due set (la luce e il buio).
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Hardware

Come smontare lo schermo di un portatile

Prima di iniziare a smontare uno schermo di un pc portatile, è bene sapere un paio di cose. Innanzitutto, la sostituzione di uno schermo, per chi non lo ha mai fatto, è un procedimento abbastanza delicato e richiede una certa manualità. Se siete furiosi...
Hardware

Come calibrare una stampante

Di questi tempi avere delle tecnologie avanzate come una stampante in casa è quasi d'obbligo. A cosa servono? Vi potrebbero servire per stampare dei documenti importanti, cartine di mappe di alcuni luoghi che volete visitare, biglietti aerei.. Insomma,...
Hardware

Come trasformare un computer portatile in un computer fisso

In quasi tutte le case è presente un computer portatile, di larga diffusione in quanto maneggevole, versatile e soprattutto trasportabile. Capita però che ci si ritrovi con vecchi PC, di cui non è possibile aggiornare nuovi software, con processori...
Hardware

Come connettere un portatile a un pc fisso

Il trasferimento dei file da un computer portatile ad a un computer fisso, è un compito abbastanza semplice. Nel caso in cui sia il pc fisso, che il computer portatile, sono connessi ad una rete e si dispone delle autorizzazioni appropriate, è possibile...
Hardware

Come trasformare un PC portatile in un fisso

Quasi tutti noi possediamo un notebook (computer portatile), ormai è ampiamente diffuso a causa della sua versatilità e trasportabilità. Ma dopo vari anni di utilizzo, la batteria ormai è andata, il processore e la scheda grafica diventano obsoleti,...
Hardware

Come collegare un computer portatile a un monitor esterno

Il computer portatile, o, nella lingua d'oltremanica, notebook, non è altro che un Personal Computer di dimensioni molto ridotte, che ingloba all'interno di una scocca rigida tutto l'hardware di cui necessita per funzionare. I primi notebook come vengono...
Hardware

Come Sostituire Il Masterizzatore Di Un Portatile

Il masterizzatore di un portatile è un componente molto delicato e la sostituzione "fai da te" implica lo smontaggio di parte del portatile: tutto ciò va a compromettere la garanzia, per cui, se il vostro dispositivo è ancora coperto da garanzia e...
Hardware

Come far funzionare un portatile senza batteria

Se hai un computer portatile ed intendi farlo funzionare senza la batteria, è importante sapere che ciò non è difficile, ed è realistico, purché si eseguano delle operazioni ben precise. A tale proposito nei passi successivi di questa guida troverai...