Come cambiare DNS su Windows 10

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I server DNS, come ormai molti utenti sanno, sono dei filtri speciali che ci permettono di arrivare con estrema facilità all'indirizzo IP dei siti web a cui amiamo collegarci. Poiché ne esistono diversi al mondo, spesso può essere utile cambiarli, perché quelli impostati di default non forniscono una risposta di collegamento ottimale. In questa guida, quindi, vedremo come cambiare i serve DNS su Windows 10.

25

Procedura standard

La procedura standard per cambiare DNS su Windows 10 prevede di cliccare con il tasto destro del mouse sull'icona del computer (se collegati via Ethernet) o su quella simile ad un "ventaglio" (se collegati via Wifi) e selezionare "Apri Centro connessioni di rete e condivisione". Nella finestra che si aprirà, cliccare sul tasto destro sulla voce Ethernet o Connessione a rete wireless (dipende sempre dal tipo di connessione utilizzata in quel momento), in corrispondenza della voce "Tipo di Access", e selezionare "Proprietà". Nella pagina successiva che si aprirà, all'interno dell'elenco "La connessione utilizza gli elementi seguenti", selezionare "Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPV4), e da lì cliccare su "Proprietà" e successivamente su "Utilizza i seguenti indirizzi server DNS". A quel punto, sarà sufficiente sostituire il server DNS inserito con quello che preferiamo, ed il gioco è fatto.

35

Procedura con Prompt dei Comandi

Per gli amanti dei comandi da eseguire, è possibile cambiare DNS su Windows 10 anche utilizzando il vecchio Prompt dei Comandi. Il primo passo è quello di digitare "Prompt dei Comandi" all'interno della ricerca di Windows 10 (la lente di ingrandimento sulla barra delle applicazioni), selezionare l'icona corrispondente del Prompt con il tasto destro del mouse e selezionare "Esegui come amministratore". Una volta aperto il Prompt dei Comandi, occorre anzitutto digitare "netsh" e premere Invio per avviare la procedura. Successivamente, sarà importante digitare il comando "interface ip set dns “nome interfaccia di rete” static [server DNS] primary", dove al posto di "nome interfaccia di rete" occorre scrivere il tipo di collegamento usato (Ethernet o Wifi), e al posto di [server DNS] il DNS primario che si vuole usare, premendo Invio. Per impostare il DNS alternativo, occorre fare la stessa procedura, partendo però dalla stringa "interface ip add dns “nome interfaccia di rete” [server DNS] index=2". Una volta digitato anche questo secondo comando e premuto Invio, i nuovi server DNS saranno subito operativi.

Continua la lettura
45

I migliori server DNS

Capita la procedura, non resta che scoprire dove trovare i server DNS. I migliori server DNS disponibili al momento sono quelli di Google, OpenDNS e Cloudfire. In calce a questa guida troverete i link di questi tre servizi, dove potrete scegliere i server DNS che preferite.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come cambiare la Product Key di Windows 8

Se state leggendo questa guida è perché avete bisogno di cambiare la product key di Windows 8 in modo da poterlo attivare e godere di tutte le possibilità che vi offrirà. Dunque, adesso cerchiamo insieme di capire come procedere. Durante l'installazione...
Windows

Come cambiare il colore delle finestre, del menù Start e della barra applicazioni con Windows 7

Se desiderate cambiare il colore delle finestre del menù start e della barra applicazioni nel PC perché vi annoia la solita tonalità, oppure perché volete personalizzare il vostro computer, sappiate che è possibile farlo in pochi e semplici passaggi....
Windows

Come cambiare i suoni di Windows

Windows è il sistema operativo più usato di tutti i tempi. Grazie alla sua versatilità può essere personalizzato nella maniera che più piace, dando aspetto e suoni personalizzati a cartelle, schermo e molto altro. I suoni di Windows caratterizzano...
Windows

Come cambiare il font sul tuo pc Windows

Su ogni nuova versione di Windows, Microsoft introduce spesso nuove funzionalità volte a renderti più produttivo e sicuro. Allo stesso tempo, la società esamina anche il sistema operativo e decide se mantenere o meno alcune delle funzionalità meno...
Windows

Come cambiare sfondo del desktop di Windows XP automaticamente

Hai una collezione di wallpaper (immagini) talmente vasta che vorresti cambiare lo sfondo del tuo desktop automaticamente ogni cinque minuti? Beh, allora perché non lo fai? Forse non lo sai, ma grazie ad un programma gratuito è possibile portare su...
Windows

Come cambiare la risoluzione dello schermo in windows 7

Con il passaggio da Windows XP al 7 il sistema operativo della casa di produzione Microsoft ha subito notevoli cambiamenti. I più evidenti tra tutti sono la grafica, il menù e le impostazioni, oltre ad essere ovviamente più performante e a dare prestazioni...
Windows

Come cambiare lingua a Windows 7 versione inglese

Se per qualche strano motivo Windows 7 parla inglese, anziché l'italiano, o avete scaricato da internet una versione di prova del prodotto di casa Microsoft completamente in lingua inglese, la procedura per riportarlo alla normalità è abbastanza semplice....
Windows

Come cambiare lo sfondo su Windows 7 Starter

Attualmente ognuno di noi possiede un computer portatile. Fino a 3 o 4 anni fa si poteva acquistare un PC di piccole dimensioni, molto pratico per connettersi ad Internet, vale a dire il netbook. Il sistema operativo di questo terminale in miniatura è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.