Come cambiare i DNS in Ubuntu

Tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Domain Name System conosciuto più comunemente come DNS è un sistema che è stato ideato nei primi anni Ottanta allo scopo di poter raggiungere, con l'utilizzo di qualunque browser, un servizio internet utilizzando un comune nome. Prima della messa a punto di questo sistema se si voleva raggiungere un computer o un server era necessario conoscere il suo specifico indirizzo ip. Ecco a seguire come cambiare i DNS in Ubuntu.

211

Occorrente

  • Computer con ubuntu linux installato
  • Connessione internet
311

Selezione delle applicazioni

Linux Ubuntu consente di poter gestire i parametri delle schede di rete che si trovano sul pc usando un'apposita interfaccia grafica. Per compiere questa operazione sarà sufficiente selezionare Applicazioni/Strumenti di sistema/Amministrazione/Strumenti di rete. Una volta che avrete aperto l'interfaccia degli strumenti di rete potete impostare la scheda di rete (ad esempio ethernet o wireless) sulla quale volete impostare i DNS. Una volta che la avrete selezionata cliccate sul bottone "Configura" che troverete sulla destra della scheda di rete e selezionate nuovamente la scheda scegliendo tra via cavo o wi-fi. A questo punto evidenziate dalla lista desiderata il nome della connessione che intendere modificare e cliccate sul tasto "Modifica". Ora dovete recarvi nella sezione "Impostazioni ipv4"; selezioniate "Metodo manuale" ed impostate il vostro indirizzo IP, la Maschera (Subnet Mask), il Gateway ed infine il server DNS.

411

Impostazione DSN

Sui sistemi Ubuntu, generalmente, se si sta utilizzando una connessione come quella che viene fornita da un router adsl standard oppure da un sistema wi-fi sarà sufficiente impostare come tipologia di parametro di DNS lo stesso utilizzato da Gateway. I moderni router possono essere impostati per acquisire i DNS in modo manuale oppure in automatico. Se si desidera impostare Domain Name System diversi da quelli che sono stati forniti dal provider internet di appartenenza potrebbe essere necessario cambiare i parametri su Ubuntu manualmente.

Continua la lettura
511

Avviamento della connessione

Una volta cambiati i parametri su Ubuntu dovrete riavviare la connessione. Per eseguire questa operazione cliccate con il tasto sinistro del mouse sull'icona della rete che, se usate gnome, sarà posizionata in basso alla destra della barra con il tasto dei menu; selezionare "Disconnetti" e successivamente eseguire la stessa operazione cliccando però su "Connetti". Per verificare il corretto funzionamento delle nuove impostazioni fate un riavvio del computer.

611

Modifica DSN su Linux

Su un computer Linux è possibile cambiare i DNS, usando il terminale integrato, che è disponibile su quasi tutte le versioni e distribuzioni di Linux. Se state usando Ubuntu e volete impostare Google DNS tramite il desktop Unity, è necessario cliccare sul terminale e digitare "Sudo bash", che vi darà il privilegio di essere amministratore. Una volta ottenuto l'accesso come amministratore, digitate il comando seguente per eseguire il backup del file di configurazione di rete: cp /etc/resolv.conf /etc/resolv. Orig.

711

Esecuzione comandi

Digitate ora il comando di seguito per rimuovere il file: resolv. Conf. Rm /etc/resolv. Conf. Ora digitate i comandi a seguire uno alla volta: echo "nameserver 8.8.8.8"> /etc/resolv. Conf; echo "nameserver 8.8.4.4" >> /etc/resolv. Conf. Infine, digitate quest'ultimo comando: cat /etc/resolv. Conf. Se la configurazione è andata a buon fine, verrà visualizzato il DNS di Google che avete specificato in precedenza.

811

Inserimento indirizzo DNS pubblico

Alcuni provider non risolvono il dominio e gli indirizzi dei server tramite il loro servizio DNS, il che significa che non sarà possibile accedere al proprio sito Web o connettersi al proprio servizio VPN con le impostazioni predefinite. Solitamente la soluzione alternativa è piuttosto semplice, è sufficiente inserire un indirizzo DNS pubblico nel dispositivo o nelle impostazioni di rete del sistema. Solitamente la soluzione alternativa è piuttosto semplice, è sufficiente inserire un indirizzo DNS pubblico nel dispositivo o nelle impostazioni di rete del sistema.

911

Configurazione con versioni recenti

UN altro metodo per cambiare i DNS di Ubuntu, consiste nel cliccare con il tasto destro del mouse su "Network Icon" (si trova sul pannello in alto a destra per Ubuntu) e fare clic su "Modifica connessioni", per aprire Network Connections Manager. Le versioni più recenti di Ubuntu condividono le stesse impostazioni. Per gli utenti wireless, è necessario utilizzare "wlan1" o una connessione simile nella configurazione. Generalmente, le connessioni cablate seguiranno lo schema eth #.3. Sotto 'Wired', evidenziate 'Auto etho' e fate clic su 'Modifica'. Nella finestra "Modifica di Auto etho", fate clic sulla scheda "Impostazioni IPv4". In "Impostazioni IPv4", modificate il "Metodo" solo per gli indirizzi automatici (DHCP).

1011

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

Come cambiare la document root di apache su ubuntu

Realizzare un sito web su un computer locale è molto utile, in quanto consente di effettuare tutti i test di corretto funzionamento del sito stesso prima di metterlo online e renderlo quindi pubblico. Apache utilizza, però, di default una cartella che...
Linux

Come Funziona L'Ubuntu Software Center

Ubuntu Software Center non è altro che un programma per la gestione dei pacchetti software compilati per la distribuzione Ubuntu. Il suo sviluppo è iniziato nel 2009, allo scopo di offrire un'alternativa più performante rispetto al tradizionale gestore...
Linux

Come loggarsi come root Ubuntu

Esistono moltissimi e diversi sistemi operativi che ognuno di noi puo' utilizzare, tra i quali possiamo trovare Ubuntu, valida alternativa all'ormai famoso Windows. Le cose che si possono fare con il sistema operativo Ubuntu di Linux sono veramente infinite,...
Linux

Installare temi di icone su Ubuntu

Al momento i due principali sistemi operativi che possiamo trovare installati di default sono Windows e IOS dell'Apple, ma oltre a questi due (che forse sono quelli più conosciuti) ne possiamo scaricare e installare altri sul nostro computer, uno di...
Linux

Come installare Ubuntu su VMware

Installare Ubuntu 12.10, ultima versione di uno dei sistemi più usati di Linux, su una macchina come VMware è probabilmente una comoda soluzione per chi vuole utilizzare più sistemi operativi nel proprio pc senza dover riavviare il computer tutte le...
Linux

Come Modificare Il Bootloader Con Ubuntu

Il termine "bootloader", in informatica, indica il programma che permette l'avvio del sistema operativo su cui si basa il funzionamento del personal computer. Non capita spesso di doverlo modificare, perché è un'operazione molto delicata da compiere....
Linux

Come recuperare file cancellati con Ubuntu

A tutti può succedere di eliminare per sbaglio una serie di file importanti. E a volte cercare di evitare tali errori può essere davvero inutile. Gli utenti Windows possono usufruire di numerosi strumenti di terze parti. Potete acquistarli per recuperare...
Linux

Configurare connessione ethernet su Ubuntu e Distro

Al giorno d'oggi esistono diversi Sistemi Operativi per i computer. I più famosi e diffusi sono Windows e iOS. Può capitare che, su alcuni computer, il Sistema Operativo installato di default non funzioni molto bene oppure che non si adeguato alle proprie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.