Come cambiare la tonalità ad un brano musicale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Essere in grado di saper trasportare la tonalità di un brano musicale è molto importante per un musicista. Un musicista, infatti, si trova spesso nella situazione in cui risulta necessario cambiare la tonalità di un brano musicale, in modo da facilitare l'esecuzione del canto oppure per semplificare gli accordi da eseguire con la chitarra. In questa breve guida vi spiegherò come poter cambiare la tonalità di un brano musicale a vostro piacimento. L'importante è avere una buona conoscenza degli accordi e dei giri armonici ed il gioco sarà fatto: vi divertirete a cambiare la tonalità a tutte le vostre canzoni preferite.

26

Occorrente

  • Accordi musicali
  • Tastiera o chitarra
36

Se sapete bene cosa sono gli intervalli musicali, cambiare la tonalità ad un brano è molto semplice. Consideriamo come esempio una canzone composta dai seguenti accordi: SIm - Sol - Re - La. Questo giro di accordi caratterizza il giro armonico di Re maggiore (oppure il suo relativo minore Si), caratterizzato dai diesis Do e Fa. Per cambiare la tonalità, quindi, basterà cambiare ciascun accordo. Se si vuole alzare di un tono, basterà prendere per esempio l'accordo Sim e traslarlo di un tono avanti, diventando quindi Do#m e questa operazione bisogna farla con tutti gli altri accordi.

46

Per cambiare la tonalità di una canzone è quello di conoscere perfettamente gli accordi della canzone e, una volta individuato il giro armonico, individuare la scala cromatica di riferimento. Per chi non conoscesse gli intervalli musicali, questi sono i toni e i semitoni. Ad esempio, prendendo in considerazione un pianoforte, un intervallo di un tono è dato da due tasti bianchi con un tasto nero tra di essi (oppure può essere dato da due tasti neri con al centro un tasto bianco). Un semitono, invece, possiamo individuarlo considerando le note Si e Do oppure Mi e Fa, le quali non hanno alcun tasto nero tra di esse. Più in generale, un semitono è dato dalla distanza tra la nota di riferimento e quella immediatamente contigua, tasto bianco o nero che sia.

Continua la lettura
56

Una volta traslati tutti gli accordi siamo arrivati alla soluzione: Do#m - La - Mi - Si. La nuova tonalità è quella di Mi maggiore, che ha come diesis in chiave Fa, Sol, Do e Re. A questo punto siete pronti per suonare la vostra canzone un tono sopra. Questo si può fare tutte le volte che si vuole senza alcun problema, adattando perfettamente qualsiasi canzone alle nostre esigenze vocali o altro. L'importante è rispettare i giusti intervalli. Inizialmente, se siete poco esperti, il lavoro sarà un po' macchinoso e impegnativo, ma vedrete che dopo un po' di pratica non potrete fare a meno di cambiare costantemente la tonalità dei vostri brani musicali e vi risulterà un'operazione molto naturale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per capire di quanto dovete variare la tonalità di un brano musicale, confrontate la nota più alta della canzone con quella che la vostra voce raggiunge
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come visualizzare sul pc il testo di un brano musicale in riproduzione

I programmi di riproduzione per computer sono molti, ma di solito danno solo la possibilità di vedere un video o di ascoltare un file musicale. Se si volesse conoscere il testo della canzone, per cantare assieme al proprio cantante preferito, si potrebbe...
Windows

Come rallentare una canzone con Audacity

Spesso accade di dover rallentare un file audio per capire meglio il testo oppure per godersi appieno la musica o per creare altri effetti musicali. Grazie ad un programma open source è possibile farlo con estrema facilità e velocità. Il programma...
Mac

Come Registrare Un Tuo Brano Su GarageBand

All'interno di questa guida, ti spiegherò come registrare un tuo brano su "GarageBand". Ma cosa è esattamente questa applicazione? "GarageBand" è sicuramente uno dei migliori, se non il migliore, software per registrare la propria canzone (o cover)...
Internet

Come trovare una canzone senza sapere il titolo

Quante volte, ascoltando la radio in macchina, o in giro per il centro commerciale, ci sarà capitato di ascoltare una bella canzone di cui non conoscevamo il titolo? La nostra attenzione, in quei momenti, soprattutto se il brano è inglese, si focalizza...
Software

Come rimuovere la voce di un brano musicale

Quando si vuole organizzare una serata tra amici spesso si pensa al karaoke, ma non sempre si hanno le basi musicali a disposizione e spesso si rinuncia a questa forma di intrattenimento. Per fortuna ormai è possibile rimuovere la voce di un brano musicale...
Mac

Come sincronizzare le parti vocali di un brano musicale con Groove Matching

Come sincronizzare le parti vocali di un brano musicale con Groove Matching, questo potrà sembrare semplice agli esperti, ma come può anche un principiante riuscire a fare questo?Ormai esistono applicazioni per ogni qualsiasi cosa si desideri fare con...
Windows

Come isolare la voce da una canzone

Se desideriamo isolare la voce da una canzone per eliminare i rumori di sottofondo, oppure soltanto per creare delle basi per il karaoke, possiamo utilizzare un programma gratuito di editing audio di nome Audacity. Scaricando un altro plugin in pochi...
Windows

Come creare una base karaoke col programma Audacity

A volte può succedere che durante una serata fra amici a qualcuno viene voglia di cantare una canzone al karaoke. Per rendere la serata indimenticabile si può cantare con i propri amici la canzone preferita. È però quasi impossibile trovare la base...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.