Come capire il codice morse

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Codice Morse è un sistema di comunicazione che l'inventore statunitense Samuel Morse ha ideato nel 1835. La messa a punto di tale codice si deve ad un suo collaboratore e l'utilizzo del telegrafo lanciò questo nuovo modo di trasmettere messaggi da una parte all'altra del mondo.
L'invenzione del Codice Morse portò ad un importante sviluppo nelle reti delle telecomunicazioni. All'epoca si rivelò un vero e proprio salto nel futuro e attualmente ancora si impiega in diverse situazioni d'emergenza.
Purtroppo però non è sempre facile comprendere questo strano linguaggio, perciò occorre studiarlo. In questa piccola guida scopriremo come capire il Codice Morse.

27

Occorrente

  • Schema con l'alfabeto Morse
  • Tanta pazienza
  • Una buona memoria
  • Interlocutori con cui fare pratica
37

Capire la struttura del codice

Per prima cosa, dobbiamo comprendere in che modo si compone il Codice Morse. Si tratta di una serie di combinazioni che comprendono punti e linee. Il punto rappresenta un suono breve, mentre la linea identifica un suono lungo.
Ciascuna lettera dell'alfabeto si forma con una composizione particolare, più o meno semplice, di linee e punti. Riuscire a trasmettere frasi e a conversare con questo sistema richiede un allenamento piuttosto intensivo. BIsogna fondamentalmente memorizzare i codici di ogni singola lettera. Successivamente, dovremo ruscire a riconoscere ciascuna di esse in base al suono che sentiamo. Inizialmente non è affatto semplice, ma potremmo esercitarci su una lettera alla volta per imparare più in fretta il Codice Morse.

47

Memorizzare le regole principali

Ciascun carattere dell'alfabeto si può codificare grazie all'impiego di un gruppo di intermittenze. Vediamo quali sono le regole principali che dobbiamo memorizzare.
Innanzitutto, dobbiamo sapere che il punto e la linea hanno un loro significato. Il punto corrisponde a una unità base che regola la velocità con cui il messaggio viene trasmesso, mentre ogni linea corrisponde a tre punti. Questa è la prima regola che dobbiamo tneere a mente.
L'altra regola riguarda l'alternanza tra "on" e "off", ovvero tra assenza e presenza di suono. Anche questo parametro dipende dalla durata del punto. Tra una parola e l'altra esistono degli spazi, sui quali influisce una convenzione precisa. Le parti di una singola lettera si distanziano l'una dall'altra con un "off" di un punto. Tra due lettere ci saranno dunque 3 unità. Tra parole, invece, queste saranno 5.
In questo modo sapremo suddividere caratteri e termini all'interno di ciascuna frase. Anche numeri, caratteri speciali, simboli e punteggiatura si formano con dei codici precisi.

Continua la lettura
57

Capire le dinamiche di un messaggio in Morse

Il Codice Morse prevede una serie di abbreviazioni, le quali ci torneranno utili a comunicare dei contenuti specifici, come ad esempio il classico "S. O. S.", la richiesta di aiuto. Quando si effettua una chiamata per comunicare in Morse, si trasmette il termine abbreviato "CQ".
A quel punto, dovremo semplicemente attendere la risposta del ricevente. Inoltre, dovremo regolare la velocità delle intermittenze in funzione del più lento dei trasmettenti. In questo modo, l'intera procedura risulterà meno difficoltosa. Ad ogni modo, dobbiamo studiare con attenzione tutte le regole e i segni. In caso contrario, non riusciremmo a comunicare in modo chiaro e corretto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Annotiamo tutti le combinazioni di ogni singola lettera e impareremo a riconoscerle più facilmente.
  • Facciamo molta pratica per memorizzare rapidamente le parole in Morse.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come costruire un telegrafo con i fili

Il telegrafo venne inventato nella prima metà del 1800: molti furono i precursori della telegrafia, ma Guglielmo Marconi, fisico e inventore italiano, ne fu il migliore fautore, poiché proprio attraverso i suoi esperimenti permise un'applicazione su...
Elettronica

Come configurare un lettore di codici a barre

Per identificare qualsiasi tipo di prodotto che deve essere venduto sul mercato, si utilizza un codice identificativo che viene chiamato codice a barre, composto da differenti numeri in serie. Ogni negoziante o esercizio commerciale perciò, possiede...
Elettronica

Come comandare il televisore con il telecomando del decoder on demand

Guardare la televisione è un po' la passione di tutti, chi più chi meno guardiamo ogni giorno il nostro programma preferito e ci piace farlo in tutta comodità. Con le ultime tecnologie poi, farlo è diventato possibile, soprattutto con la tecnologia...
Elettronica

Come collegare il telecomando Sky alla tv

Tutti gli abbonati a Sky hanno in dotazione insieme al proprio decoder anche il telecomando ufficiale di Sky. Telecomando che, oltre a controllare le funzioni del decoder, è in grado di controllare quelle della tua tv. Anche quando il decoder è spento,...
Elettronica

Come sostituire il telecomando del MySkyHD

Come configurare o sostituire il tuo telecomando MySkyHDSe riscontri dei malfunzionamenti nel tuo telecomando MySkyHD, prima di procedere con la sostituzione dello stesso, ti consigliamo di verificare lo stato delle batterie. Se queste dovessero risultare...
Elettronica

Come calcolare il valore di una resistenza

All'interno della presente guida andremo a occuparci di circuiti elettrici. Entrando più nello specifico, parleremo di calcolo della resistenza. Come avrete già compreso attraverso la lettura del titolo di questa guida, andremo a spiegare come andare...
Elettronica

Come far funzionare un decoder digitale terrestre

Il 4 Luglio 2012 l'Italia ha terminato il passaggio da tv analogica a digitale, come richiesto dalla Commissione Europea, quindi oggi obbligatoriamente tutti i televisori in commercio sono dotati di un sintonizzatore digitale terrestre DVB-T. Il nome...
Elettronica

Come attivare il Parental Control sui decoder Sky

Oggigiorno in TV tanti sono i programmi la cui visione non è particolarmente adatta ad un determinato pubblico, specie i minori, per i messaggi piuttosto diseducativi e il linguaggio colorito che viene utilizzato. Per ovviare a tale inconveniente e proteggere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.