Come catalogare le proprie foto

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Oggi scattiamo un numero di fotografie enorme, grazie ai smartphone e così via. Ogni istante, ogni momento, ogni evento stiamo lì a scattare. Questo succede perché, diversamente da quanto succedeva tempo fa, quando ancora non c'erano tali supporti, e la nostra macchina fotografica era fornita di un rullino che al massimo poteva scattare 36 fotografie, non abbiamo più limiti e, di conseguenza ci diamo alla pazza gioia scattando fotografie a chiunque e a qualsiasi cosa. Questo però ha anche un risvolto negativo poiché, spesso, tutte queste foto ci appesantiscono la memoria del supporto e le lasciamo nel dimenticatoio. Abbiamo perso l'abitudine di stampare le foto e sistemarle negli appositi raccoglitori, ma nulla ci vieta di organizzarle e catalogarle in maniera ordinata per poterle vedere quando lo desideriamo. Ecco quindi che in questa guida vedremo come catalogare le proprie immagini in maniera ordinata.

25

Se avete molte foto da catalogare, la prima operazione da fare è la selezione. Tra le vostre immagini ci sono dei doppi, scatti mal riusciti o poco interessanti? Eliminatele o spostatele in un'apposita cartella di backup.
Conclusa la selezione, passate all'archiviazione. Importantissimo è avere sempre almeno due copie su supporti diversi (ad esempio dvd, cd o hardisk esterni) delle vostre foto migliori. Non rischierete certo di perderle se compirete qualche operazione sbagliata. Utilizzate degli hardisk esterni se le dimensioni sono elevate, saranno sufficienti alcuni dvd o cd per foto di poco peso.

35

Il mio consiglio è di dare un codice alle proprie foto piuttosto che un titolo, un numero progressivo o una lettera.
Se optate per il numero tenete due o tre zeri davanti alla cifra in previsione di ampliare l'archivio: esempio - 0001. Jpg. Prendete noto in un semplice file di testo dell'ultima immagine nominata. È il promemoria per evitare la duplicazione di nomi quando inserirete nuove foto nel vostro archivio. Suddividete gli scatti in categorie e create una cartella con nome X per ogni categoria
Ad esempio se fotografate animali, paesaggi e persone, potrete creare le tre macro-categorie Animali, Paesaggi, Persone, e, all'interno delle rispettive cartelle, inserire sottocartelle più specifiche che nominerete: cani, gatti... Tramonti... Campagne, città...

Continua la lettura
45

Solo quando avrete deciso come organizzare il vostro catalogo, in base alla tipologia di foto che voi scattate, potrete spostare i files nelle rispettive cartelle ed infine create le copie su diversi supporti. Avrete così creato il vostro archivio in cui potrete continuare ad aggiungere foto man mano che scatterete.

55

Come accennato nell'introduzione, esistono anche programmi specifici che permettono di organizzare, modificare, catalogare e creare perfino di effettuare un backup online delle proprie foto digitali. Uno di questi è Zoner Photo Studio Free, programma gratuito, quindi, che funziona con ogni versione Windows. Ce ne sono altri facilmente reperibili nel web attraverso una semplice ricerca. Nella sezione Link di questa guida nel trovi alcuni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come Stampare Le Proprie Foto Sul Sito Photobox

Se sei un appassionato di fotografia, o semplicemente hai delle foto da stampare e non vuoi spendere un patrimonio, allora dovresti conoscere il sito photobox. Questo sito non solo offre la possibilità di stampare le proprie foto a prezzi modici, ma...
Internet

Come rendere le proprie foto su Facebook visibili ai soli amici

Il social network più popolare nel web è da tempo oggetto di critiche severe e di dibattiti sulle sue politiche riguardanti la privacy. Tra le tante vulnerabilità che Facebook presenta per la riservatezza dei dati personali, la più importante è sicuramente...
Internet

Come catalogare la propria collezione musicale online

Oggi è facile prendersi cura della propria biblioteca digitale e gestire gli mp3. Questi software gratuiti, servono per catalogare file e gestire playlist. Come gestire la propria collezione musicale online? Per una buona scelta, è fondamentale l'informazione...
Internet

Come eliminare foto da Streaming foto

Guardare e condividere le proprie foto tra dispositivi mobili e PC in ogni momento, è davvero un’idea rivoluzionaria che cambia il modo di organizzare i propri dati e le gallerie immagini. Attraverso infatti allo Streaming foto di iCloud, in poche...
Internet

Come vendere le proprie creazioni fai da te online

In quest'epoca di consumismo sfrenato, un po' per necessità e un po' per diletto, sta tornando di moda il fai da te. Dedicarsi alla creazione manuale di qualche particolare oggetto rinfranca il cuore e lo spirito. Che sia il restauro di un mobile antico,...
Internet

Come creare collage di foto utilizzando le foto di Facebook e Twitter

Le fotografie sono sempre un buon modo per catturare i momenti più importanti della nostra vita. Ci ricordano sempre qualcosa, nel bene o nel male, e per questo motivo le custodiamo gelosamente in formato digitale e cartaceo. Attualmente, abbiamo la...
Internet

Come scegliere la foto di copertina su Linkedin

Linkedin è un social network un po’ come Facebook ma che è indirizzato non tanto all’ambito personale quanto a quello lavorativo di tutte le persone che vi sono iscritte. Infatti è un luogo dove è possibile intrecciare le proprie relazioni lavorative...
Internet

Come vendere le foto online

In molti, al giorno d'oggi, desiderano ardentemente di guadagnare svolgendo le proprie attività preferite, le proprie passioni, seguendo ciò che più amano. Fortunatamente per le nostre generazioni, l'aiuto di internet spesso e volentieri ci offre delle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.