Come collegare due interruttori per due lampade

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Nelle stanze di ampie dimensioni, nei corridoi lunghi o, comunque in tutti quegli ambienti dove si soggiorna spesso oppure ci si muove di continuo, può essere utile disporre di un sistema di accensione e spegnimento doppio, preferibilmente collegato a due lampade che possono garantire una migliore luminosità. Collegando due interruttori per due lampade la gestione dell'illuminazione ambientale diventa ottimale, pratica e più economica. Come farlo è abbastanza semplice, bisogna solo avere delle piccole premure che garantiscono una maggiore protezione da incidenti elettrici.

28

Occorrente

  • Lampade
  • Morsetti
  • Conduttori
  • Deviatori
  • Coprifili
  • Cassetta di deviazione
  • Piccola attrezzatura
  • Fili elettrici
  • Interruttori
38

Il deviatore

Per poter ottenere il risultato desiderato è necessario prima di tutto creare un circuito, il cui componente principale è chiamato deviatore. Nel nostro caso, ne servono due e diventeranno i due punti da cui potremo gestire il nostri punti luce. I due deviatori verranno collegati tra loro tramite due fili elettrici che costituiranno i due rami del circuito, su uno sarà sempre presente la fase a dipendenza dello stato del primo deviatore (A), mentre il secondo (B) servirà a collegare uno dei due rami al ritorno della lampada permettendo cosi di chiudere o aprire il circuito. Queste semplici accortezze, che non richiedono particolari conoscenze, permetteranno, una volta studiato l'ambiente da illuminare e individuati i punti più adatti a soddisfare le proprie esigenze, di passare dalla fase di studio a quella pratica.

48

Collegare i deviatori

Il primo passo è creare un collegamento nel nostro circuito attraverso i fili, per farlo è necessario utilizzare due fili elettrici i quali dovranno essere inseriti nei morsetti del nostro primo deviatore, quello indicato con la lettera A. Normalmente i deviatori sono già forniti di morsetti, per questo al momento dell'acquisto è meglio controllare se il modello prescelto li ha già, altrimenti dovranno essere comprati singolarmente. Nel nostro caso, dovendo collegare due lampade, i morsetti dovranno essere due. I due fili elettrici dovranno essere inseriti nel morsetti, mentre sarà necessario collegarne un terzo (preferibilmente di colore diverso) all'attacco della 'fase'. Sistemato il deviatore A, si passerà a quello, ripetendo le stesse operazioni, collegando i due fili principali e quello di fase ai singoli morsetti. A quel punto i deviatori vanno inseriti nelle scatolette che si trovano nella parrete.

Continua la lettura
58

Collegare i portalampade

Una volta sistemati i deviatori, si dovranno collegare i fili alle due lampade. Normalmente le plafoniere contengono dei portalampade, per quanto diversi nei modelli, molto simili. Le operazioni di collegamento non dovrebbero essere particolarmente diverse da quelle che andremo a descrivere. Per prima cosa sarà necessario par passare a i fili nella base inferiore dei due portalampade, collegando il filo neutro al contatto che tocca la parte a vite (chiocciola) della lampadina. Per evitare spiacevoli inconvenienti durante la sostituzione, il ritorno dell'interruttore va collegato sull'altro contatto presente nel portalampada. Oggi i materiali utilizzati sono fatti con materiali non conduttori, però è sempre meglio fare attenzione. Qualora non fossero materiali non conduttori, allora collegare anche il filo di terra alla apposita vite, indicata con il simbolo di terra, del portalampade.

68

Interruttori

Una volta collegate le due lampade al nostro circuito, attraverso gli interruttori posti sulla parate, dotati di due pulsanti oppure di uno solo con più fasi, sarà possibile gestire i due punti luce anche da zone diverse della stanza, senza dover necessariamente percorrere grandi distanze.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Staccare la corrente elettrica prima di mettersi a lavoro
  • Utilizzare tester per vedere se c'è tensione elettrica
  • Fare attenzione al colore dei fili per collegarli nel giusto ordine
  • Utilizzare guanti di protezione
  • Preferire portalampade fatti con materiali non conduttori

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come collegare un neon

Anche voi state cercando una soluzione per avere casa costantemente luminosa, ma tenendo sotto osservazione i consumi energetici e specialmente evitando delle bollette troppo salate? La soluzione esiste ed è rappresentata dalle lampade al neon.Precisamente,...
Elettronica

Come collegare i fili elettrici

Di tanto in tanto potrebbe capitare di avere la necessità di collegare dei fili elettrici. Pensiamo, per esempio, ad un cavo logoro, che ha bisogno di riparazione. O a delle prese i cui fili necessitano di un piccolo intervento. Questo lavoro, per quanto...
Elettronica

Come collegare un quadro elettrico

Il cuore dell'impianto elettrico di una casa è senza ombra di dubbio il quadro elettrico: è qui che terminano tutti i cavi elettrici presenti in un'abitazione, ed è qui che la corrente proveniente dal contatore viene organizzata e indirizzata ai singoli...
Elettronica

Come collegare un interruttore

L'interruttore non è altro che un dispositivo elettronico di plastica o metallo presente in quasi tutti gli impianti elettrici. Usato soprattutto nelle abitazioni ha il compito di interrompere o azionare il passaggio della corrente dalla fonte all'oggetto...
Elettronica

Come collegare un relè

Il relè elettromagnetico è il più diffuso, si utilizza come separatore fisico tra il circuito di controllo e il circuito controllato; pertanto è possibile comandare circuiti in alta tensione utilizzando solenoidi a basse tensioni; inoltre con l'uso...
Elettronica

Come collegare più strumenti Audio/Video al televisore

Con l'avvento del digitale terrestre è aumentato il numero di apparecchi elettronici che abbiamo a disposizione e, soprattutto, che dobbiamo collegare alla televisione. Quante volte abbiamo disconnesso il videoregistratore, o il lettore DVD, per trovare...
Elettronica

Come collegare un'antenna TV

In ogni casa oggigiorno troviamo un grande numero di apparecchi, come televisori, lettori DVD normali o Blu Ray, videogiochi, decoder, sistemi di Home Theatre e quant'altro. Di conseguenza anche il numero di cavi da dover collegare tra loro è aumentato...
Elettronica

Come collegare l'Home Theatre a Sky

Nel caso in cui avete appena acquistato un Home Theatre e non avete la più pallida idea di come questo possa essere collegato ad un decoder Sky, la soluzione prospettata è molto più semplice di quanto si possa credere. La maggior parte delle persone...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.