Come collegare il videoregistratore al PC

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Ormai sono lontani i tempi in cui si compravano le tanto amate videocassette per registrare i film in tv, o per usarle all'interno della cinepresa per immortalare momenti importanti. Anche se l'innovazione tecnologia in questo campo ha fatto davvero dei passi da gigante, gli armadietti di casa nostra spesso abbondano ancora di vecchie videocassette registrate che oramai non si usano più. Esiste, però, un metodo che consente di poter far rivivere i vecchi ricordi sfruttando le moderne tecnologie, trasformando i video presenti sulle cassette in formato digitale. Nei passi seguenti di questa guida andremo proprio a cercare di capire come è possibile dare lustro ai vecchi archivi multimediali. Collegare il videoregistratore al PC è una procedura davvero molto semplice, e con una minima spesa si avrà l’opportunità di acquistare una buona scheda di acquisizione, che risulta essere necessaria per il nostro fine. La scheda di acquisizione è infatti fondamentale per poter lavorare al trasferimento delle immagini e di tutti i video da trasformare in dati digitali. Vediamo meglio come procedere.

28

Occorrente

  • Scheda di acquisizione
  • Un cavo USB
  • Un cavo RCA audio/ video
  • Un cavo jack-jack
  • Videoregistratore
  • Computer
  • Adattatore
38

Innanzitutto, come abbiamo detto, è necessario comprare una scheda di acquisizione audio/video. Per i meno esperti in materia è consigliabile fare una ricerca preliminare su internet sfruttando gli utili consigli presenti sui forum specializzati, in maniera tale da acquistare il prodotto migliore e più adatto alle nostre esigenze. Ad ogni modo è bene sapere che solitamente la scheda è composta da una uscita standard USB (che verrà utilizzata per il nostro video digitale trasferito dalle videocassette), tre ingressi RCA, e quello S-Video e, infine, è presente anche un piccolo ingresso per il microfono e il suo jack. A questo punto dovremo effettuare il download di un programma che recepisca le immagini in analogico: esistono tanti programmi free in rete, uno dei migliori è sicuramente VirtualDub, che risulta essere particolarmente utile per catturare e montare i video nel formato digitale AVI. Un ultimo aspetto, ma non in ordine di importanza, è quello di possedere un PC che garantisca dele buone prestazioni, in particolare è fondamentale il processore, che deve disporre di almeno 2GB di ram, oltre a una notevole memoria disponibile sull'HD.

48

È arrivato quindi il momento di collegare i 2 dispositivi: come prima cosa bisogna verificare che il videoregistratore abbia un'uscita S-Video o RCA, facilmente riconoscibile dai 3 tipici colori giallo, bianco e rosso. In tutti e 2 i casi il dispositivo di acquisizione farà da tramite tra il PC e il videorecorder. Nel caso in cui il registratore disponesse solo di una presa scart è indispensabile acquistare anche un adattatore, in modo tale da poter inserire i 3 connettori RCA. Spostiamo ora la nostra attenzione sul PC: innanzitutto bisognerà collegare un cavo USB 2.0 o 3.0 a una qualunque porta libera (meglio se sul fronte del case, per non avere tanti cavi che intralcino il lavoro), quindi bisogna andare a inserire il cavetto jack del microfono nell'apposita presa collegata alla scheda audio (negli ultimi PC anche questa è posta solitamente nella parte frontale del case).

Continua la lettura
58

Una volta che è stata effettuata l’installazione del nuovo hardware, e dunque è stato collegato il videoregistratore al PC, tutto è finalmente pronto per l'acquisizione dei filmati. Se non si dispone del cd originale per installare il driver del nuovo dispositivo è possibile scaricarlo direttamente tramite internet e successivamente installarlo sul PC. Quanto l'installazione del driver sarà completata, bisognerà procedere con l'aprire il programma VirtualDub, che ci permetterà appunto di poter catturare il video.

68

Dalla schermata principale di VirtualDub bisogna cliccare su File->Capture AVI per l’acquisizione il video. Dal menù File->Set capture file si potrà decidere la directory nella quale verrà salvato il progetto. Una volta che è stato fatto tutto questo bisognerà selezionare, dalla voce Device, il nome del dispositivo appena installato. Si dovrà scegliere quindi il codec video e il codec audio (solitamente le estensioni maggiormente usate sono Xvid per il video e Mp3 per l'audio). È bene ricordare che l'acquisizione occuperà molto spazio sul disco, di norma non meno di 20 GB. Ora, per dare inizio al processo bisognerà prima cliccare sul tasto play del videoregistratore e quindi, cliccando alla voce Capture->Capture Video, il riversamento sul PC inizierà immediatamente. In questo modo, attraverso pochi e semplici passaggi, avrete la possibilità di conservare in formato digitale tutti i filmati delle vostre videocassette, risparmiando una notevole quantità di spazio a casa vostra!

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Controllare che ogni cavo sia stato inserito nella giusta posizione
  • Essere sicuri di avere spazio sufficiente nel proprio Pc.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come riversare un video analogico in digitale

Fino a qualche tempo fa i video, i filmati e le foto erano di tipo analogico. Anche i dispositivi con cui venivano registrati erano analogici: i videoregistratori e le relative videocassette. L'avvento della tecnologia digitale è più semplice e capiente...
Elettronica

Come collegare il videoregistratore al televisore

Acquistare un videoregistratore oggi è un po' passato di moda, dal momento che i supporti digitali come i dvd prendono sempre più campo rispetto alle classiche VHS, anche per un semplice fattore di qualità d'immagine trasmessa. Per poter utilizzare...
Elettronica

Come collegare il videoregistratore analogico alla televisione

La moderna tecnologia ha messo in campo nel mondo della multimedialità notevoli cambiamenti e miglioramenti rispetto al passato. I ragazzi forse neppure ricordano le videocassatte vhs che un tempo popolavano tantissimi scaffali delle nostre case. I moderni...
Elettronica

Come connettere un videoregistratore ad una tv Kennex

Ne è passato di tempo dagli anni 50 in cui il videoregistratore era una delle novità tecnologiche più all' avanguardia. Oggi questo vecchio compagno sta quasi del tutto scomparendo, incalzato dal moderno commercio di DVD e conseguenti lettori DVD....
Internet

Come collegare un Dvr in Rete

La tecnologia di un tempo non era sviluppata quanto adesso: di conseguenza, i film, i video e i brani musicali venivano riprodotti grazie all'ausilio di un videoregistratore (DVR). Con l'avanzare delle innovazioni tecnologiche, invece, questi "obsoleti"...
Hardware

Come convertire un vhs in dvd

Se hai una "marea" di vecchi filmati analogici in vhs e li vuoi convertire trasferendoli tutti sui più moderni dvd ecco la guida che fa per te, spiegheremo un metodo per la conversione. Questo metodo è abbastanza semplice ma richiede un po' di tempo....
Elettronica

Come registrare con viodeoregistratore VHS i canali trasmessi dal decoder

Nelle nostre case è arrivato il digitale terrestre: per anni ne abbiamo sentito parlare su tutti i canali e adesso è già una realtà in grado di rivoltare tutte le nostre abitudini quotidiane. Un decoder è già diventato indispensabile per poter guardare...
Hardware

Come Creare File Da Vhs, Vinili E Nastri Senza Un Computer

Tutti noi, molto probabilmente, abbiamo in casa delle vecchie videocassette VHS, alcuni vinili dei bei tempi andati o addirittura tante musicassette: purtroppo, se non avete il dispositivo che utilizzavate un tempo, ormai non è facile trovare quelli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.