Come collegare un interruttore

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'interruttore non è altro che un dispositivo elettronico di plastica o metallo presente in quasi tutti gli impianti elettrici. Usato soprattutto nelle abitazioni ha il compito di interrompere o azionare il passaggio della corrente dalla fonte all'oggetto che ci apprestiamo ad utilizzare. Esempi quotidiani di interruttore ne abbiamo ad esempio: per le lampade di casa, per il phon, e per qualsiasi dispositivo che non necessiti di corrente continua. Prima di iniziare ricordiamo sempre d'interrompete la corrente spegnendo il contatore, per evitare sgradevoli inconvenienti. Diamo dunque adesso inizio a questa guida su come collegare un interruttore.

27

Occorrente

  • Pinza crimpatrice tagliafili
  • Cacciaviti isolati
37

Interrompere il circuito elettrico

Tuttavia, in commercio esistono vari tipi di interruttori ma la procedura d'installazione è sempre la stessa. Innanzitutto, dobbiamo interrompere il circuito elettrico che porta la tensione in entrata al carico finale. Ricordiamo che la corrente elettrica di casa viaggia su un cavo inguainato composto da tre fili di rame anche essi inguainati: una fase, un neutro e la terra. Il compito dell'interruttore è quello di interrompere o la fase o il neutro o entrambi.

47

Scegliere il tipo di interruttore

Aggiungiamo che, generalmente abbiamo due tipi di interruttore: bipolare e unipolare. L'interruttore unipolare serve a interrompere un filo (generalmente la fase che porta la corrente) ed ha, quindi, solo due morsetti a cui si collega il filo di entrata e quello di uscita. L'interruttore bipolare è, praticamente, un doppio interruttore (con comando unico) con cui si interrompono due fili; generalmente è usato per interrompere la fase ed il neutro di una presa di corrente in modo di essere sicuri che, se si deve intervenire sull'apparecchiatura ad esso collegata, una volta spento l'interruttore, non ci sia corrente.

Continua la lettura
57

Separare i 3 fili dalla guaina principale

A questo punto bisogna separare i 3 fili dalla guaina principale plastificata, facendo attenzione a non incidere l'isolante del cavi interni (possiamo usare una pinza crimpatrice per cavi elettrici). Successivamente spelare le guaine interne della fase e del neutro (l'interruttore non ha il morsetto della messa a terra) provenienti dalla rete elettrica, per circa un centimetro, inserirli nei morsetti di entrata e dopo, chiudere i morsetti accuratamente con un cacciavite, meglio se isolato. La stessa operazione va ripetuta con i fili elettrici del carico, in questo caso bisogna spelarli e collegarli al morsetto di uscita. Un'ultima precisazione sui colori dei cavi: la fase in un appartamento con l'impianto elettrico a norma può essere di colore nero, grigio o marrone, il neutro è sempre di colore blu mentre il filo da terra è sempre di colore giallo/verde.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Spegnere ogni fonte di corrente

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come collegare un relè commutatore

Quando parliamo di relè commutatore, facciamo riferimento a un dispositivo elettrico che riceve delle variazioni di corrente. Esso va ad influenzare un circuito, esercitando una funzione di deviatore. Un relè può essere di due tipologie: interruttore...
Elettronica

Come collegare due deviatori elettrici

Nell'elettrotecnica, un deviatore elettrico è come un interruttore. La sua funzione però, è diversa: invece di interrompere un flusso di energia elettrica, si "limita" a dirigerlo verso un altro cavo. Solitamente un deviatore elettrico è ad una sola...
Elettronica

Come collegare i fili del lampadario

Se avete appena restaurato casa ed intendete arredarla aggiungendo ai punti luce disponibili plafoniere, applique o lampadari, è importante saper eseguire correttamente i collegamenti elettrici per evitare corti circuiti. A proposito del lampadario,...
Elettronica

Come collegare la Xbox alla TV

La guida in questione si concentrerà sull'obiettivo di far comprendere al lettore Come collegare la xbox alla tv. Questo interrogativo ha una soluzione piuttosto semplice, che proveremo a sviluppare lungo i cinque passi che comporranno la nostra guida.La...
Elettronica

Come collegare un neon

Anche voi state cercando una soluzione per avere casa costantemente luminosa, ma tenendo sotto osservazione i consumi energetici e specialmente evitando delle bollette troppo salate? La soluzione esiste ed è rappresentata dalle lampade al neon.Precisamente,...
Elettronica

Come collegare più strumenti Audio/Video al televisore

Con l'avvento del digitale terrestre è aumentato il numero di apparecchi elettronici che abbiamo a disposizione e, soprattutto, che dobbiamo collegare alla televisione. Quante volte abbiamo disconnesso il videoregistratore, o il lettore DVD, per trovare...
Elettronica

Come collegare un'antenna TV

In ogni casa oggigiorno troviamo un grande numero di apparecchi, come televisori, lettori DVD normali o Blu Ray, videogiochi, decoder, sistemi di Home Theatre e quant'altro. Di conseguenza anche il numero di cavi da dover collegare tra loro è aumentato...
Elettronica

Come collegare un relè

Il relè elettromagnetico è il più diffuso, si utilizza come separatore fisico tra il circuito di controllo e il circuito controllato; pertanto è possibile comandare circuiti in alta tensione utilizzando solenoidi a basse tensioni; inoltre con l'uso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.