Come collegare un oscilloscopio

Tramite: O2O 15/03/2017
Difficoltà: media
18

Introduzione

L'oscilloscopio misura e visualizza i fenomeni elettrici quali frequenza, durata ed ampiezza. Solitamente analizza le comunicazioni seriali come UART, I2C, SPI e si distingue in analogico e digitale. Gli strumenti digitali, a differenza di quelli analogici, possiedono molte più funzionalità. Sono auto-calibranti e semplici da usare. Dopo un'acquisizione base, puoi salvare i dati nel tuo personal computer. In pratica dovrai collegare un oscilloscopio al tuo PC. La procedura non è complessa, ma richiede qualche attenzione in più. In questo semplice tutorial vedremo come fare.

28

Occorrente

  • Oscilloscopio digitale, PC, cavo USB
38

L'oscilloscopio, dopo il tester digitale, rappresenta lo strumento più usato al mondo. Per farlo funzionare, collegalo all'alimentatore. Premi quindi il pulsante "On". Attendi la comparsa del display digitale, con la raffigurazione di un sistema di assi cartesiani. Sull'asse delle ascisse verrà rappresentato il tempo, mentre su quella delle ordinate la tensione in Volt. Le sonde dell'oscilloscopio prelevano il segnale e poi lo analizzano.

48

Uno strumento comune ha di solito 4 canali da sfruttare per le varie misurazioni. La sonda ha un lato con un connettore rotante. Questo va inserito direttamente sull'oscilloscopio. All'altro capo della sonda si trovano due diversi connettori: il primo con una punta o un beccuccio; l'altro, più corto e con un "coccodrillo" come connettore. Devi collegare quello a punta o a beccuccio alla scheda per visualizzare il segnale; quello a coccodrillo, invece, ad una massa della scheda. Quest'ultimo rappresenta il riferimento per il segnale.

Continua la lettura
58

Per rilevare i segnali e misurarli correttamente, imposta i vari parametri dell'oscilloscopio. Determina adeguatamente la scala Vertical Gain (VOLTS/DIV). In questo modo, potrai ottenere diverse risoluzioni a seconda dei casi. Il Timebase (Time/DIv), parametro leggermente più tecnico, imposta la scala in base alla frequenza. Pertanto, è ideale per analizzare fenomeni periodici e non sporadici. I due parametri vanno stabiliti in base alle tue priorità di analisi, ma anche alle necessità.

68

Per salvare sul tuo PC i dati della misurazione, sfrutta gli screenshot dalla memoria interna dell'oscilloscopio. Per effettuarne uno utilizza il tasto "save" o "screeshot". Ora puoi collegare lo strumento con un cavo usb al tuo computer. In genere, la memoria dell'oscilloscopio viene riconosciuta dal PC come memoria di massa o una comune pennetta USB. Quindi accedi alla memoria e copia la foto in formato jpg. Posizionala in un'apposita cartella e consultala quando necessario.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Manipolare con cura: seguire correttamente i parametri, al fine di non ottenere un risultato sballato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Elettronica: come risolvere un circuito con l'oscilloscopio

La risoluzione di un circuito elettrico talvolta necessita di più informazioni rispetto a quelle che un semplice multimetro può fornire. Ad esempio la frequenza, il rumore, l'ampiezza ed altre caratteristiche che possono cambiare nel corso del tempo,...
Elettronica

Come collegare più strumenti Audio/Video al televisore

Con l'avvento del digitale terrestre è aumentato il numero di apparecchi elettronici che abbiamo a disposizione e, soprattutto, che dobbiamo collegare alla televisione. Quante volte abbiamo disconnesso il videoregistratore, o il lettore DVD, per trovare...
Elettronica

Come collegare un'antenna TV

In ogni casa oggigiorno troviamo un grande numero di apparecchi, come televisori, lettori DVD normali o Blu Ray, videogiochi, decoder, sistemi di Home Theatre e quant'altro. Di conseguenza anche il numero di cavi da dover collegare tra loro è aumentato...
Elettronica

Come collegare l'Home Theatre a Sky

Nel caso in cui avete appena acquistato un Home Theatre e non avete la più pallida idea di come questo possa essere collegato ad un decoder Sky, la soluzione prospettata è molto più semplice di quanto si possa credere. La maggior parte delle persone...
Elettronica

Come collegare la Wii alla TV

A volte può succedere che si hanno problemi di collegamento della Nintendo Wii alla TV. Se si pensa di aver collegato tutti i cavi correttamente, ma non si riesce ancora a visualizzare nulla sul proprio televisore significa che qualche passaggio non...
Elettronica

Come collegare un mixer alle casse

Generalmente per poter preparare un piccolo o grande impianto audio, necessariamente abbiamo bisogno di saper come andranno collegati i vai componenti, affinché risulti efficiente secondo le nostre aspettative. Tuttavia, attraverso questa semplice guida...
Elettronica

Come collegare la fotocamera alla Tv

Se siete stanchi di vedere le vostre foto (o clip) dal misero schermo della fotocamera o se volete mostrarle ai vostri amici e parenti nella comodità del vostro salotto, non temete: nella seguente rapida e semplice guida scoprirai quanto è semplice...
Elettronica

Come collegare un diodo Zener

Nella guida seguente, vi spieghiamo come collegare un diodo Zener. In generale, il diodo è un componente elettronico impropriamente attivo, non-lineare e a due terminali. La sua funzione principale è consentire il flusso di corrente elettrica in un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.