Come collegare un quadro elettrico

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Il cuore dell'impianto elettrico di una casa è senza ombra di dubbio il quadro elettrico: è qui che terminano tutti i cavi elettrici presenti in un'abitazione, ed è qui che la corrente proveniente dal contatore viene organizzata e indirizzata ai singoli dispositivi. Il quadro elettrico, infatti, è paragonabile ad un centro di comando: da una parte è collegato al contatore, da cui ottiene l'energia necessaria alla casa, dall'altro all'impianto elettrico (fili, prese, etc.). Svolge una duplice funzione, poiché permette non solo di ottimizzare la gestione dell'impianto (magari dividendolo in diversi settori indipendenti tra loro, come "prese" e "luci"), ma anche di tenere l'abitazione al riparo da problemi legati a cortocircuiti o sovralimentazioni, grazie all'utilizzo di salvavita e interruttori: sapere come collegarlo correttamente è quindi indispensabile, ed è una manovra consigliata solo ai più esperti.

24

Scegliere la scatola e gli interruttori

In primo luogo in base alla quantità di cavi che dovremmo inserire all'interno del quadro scegliamo la scatola adatta a contenere la matassa di fili. I nuovi quadri elettrici prevedono diverse misure di sicurezza rispetto ai vecchi modelli di quadri elettrici. Le nuove norme contemplano l'uso di almeno due salvavita oltre all'interruttore generale e diversi interruttori magnetotermici per differenziare l'uso di prese, pulsanti della luce e elettrodomestici.

34

Installare il quadro elettrico

Passando al pratico avremo bisogno di forare il muro scelto per inserire il quadro elettrico. Effettuiamo i fori avendo cura di prendere prima le misure a matita per non rischiare di sbagliare. Inseriamo gli stop all'interno dei fori e fissiamo al muro le sbarre di metallo a cui andranno attaccati i vari interruttori premunendoci di utilizzare un cacciavite e non un avvitatore elettrico che rischierebbe di rovinare le guide delle viti stesse. Di sbarre ne serviranno anche più di una a seconda della grandezza del quadro. Speliamo i due fili principali inserendo nella parte alta del contenitore quello di entrata e quello di uscita. Nel foro contrassegnato con N inseriamo il cavo neutro. Ora è arrivato il momento di agganciare l'interruttore alle sbarre di metallo. Inseriamo ora ogni singolo cavo dedicato ai singoli interruttori.

Continua la lettura
44

Verificare il funzionamento del quadro elettrico

In ultima battuta dobbiamo verificare il funzionamento del quadro. Riattaccando l'interruttore centrale esterno e premendo il pulsante del testing se abbiamo fatto tutto come dovevamo la corrente salterà di nuovo. In ultima battuta possiamo montare il coperchio della scatola fissando anche questo alla parete con degli stop e delle viti come nel caso della sbarra senza utilizzare l'avvitatore elettrico ma solo il cacciavite.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Sicurezza

Come evitare un corto circuito

In questa guida verranno dati utili consigli su come evitare un corto circuito. Come molti di voi sapranno, questo fenomeno risulta una delle cause più comuni di incidenti domestici, in alcuni casi purtroppo mortali. C'è da tenere in considerazione...
Elettronica

Come progettare un quadro elettrico

Un quadro elettrico generalmente è costituito da un insieme di componenti fondamentali per il funzionamento del circuito stesso e, la sua dotazione varia a seconda dell'ampiezza della casa. Se vi intendete di lavori di elettricità e, avete intenzione...
Elettronica

come collegare un relè

Il relè elettromagnetico è il più diffuso ed è costituito da un elettromagnete. Esso si utilizza come separatore fisico tra il circuito di controllo e il circuito controllato; pertanto è possibile comandare circuiti in alta tensione utilizzando solenoidi...
Elettronica

Come collegare due deviatori elettrici

Nella materia dell'elettrotecnica un deviatore elettrico è come un interruttore. La sua funzione però invece di interrompere il flusso di energia elettrica lo dirige verso un altro cavo elettrico. Solitamente un deviatore elettrico è ad una sola via,...
Elettronica

Come collegare un neon

Anche voi state cercando una soluzione per avere casa costantemente luminosa, ma tenendo sotto osservazione i consumi energetici e specialmente evitando delle bollette troppo salate? La soluzione esiste ed è rappresentata dalle lampade al neon.Precisamente,...
Hardware

Come fare se il PC non si avvia

Click. Nulla. Premete il pulsante di accensione del computer ma non succede niente. È veramente un modo tremendo per iniziare la giornata! Benvenuti nel vostro incubo peggiore! Infatti, pochi problemi della sfera informatica sono più frustranti di quando...
Elettronica

Come scegliere le lampade a led

Da anni le vecchie lampadine a incandescenza sono state sostituite con le lampade fluorescenti o a led, a basso consumo energetico. Oltre ai moderni elettrodomestici, è opportuno arredare la casa con altro per constatare l'effettivo risparmio sulla bolletta...
Elettronica

Come collegare i fili elettrici

Di tanto in tanto potrebbe capitare di avere la necessità di collegare dei fili elettrici. Pensiamo, per esempio, ad un cavo logoro, che ha bisogno di riparazione. O a delle prese i cui fili necessitano di un piccolo intervento. Questo lavoro, per quanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.