Come collegare un quadro elettrico

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Il cuore dell'impianto elettrico di una casa è senza ombra di dubbio il quadro elettrico: è qui che terminano tutti i cavi elettrici presenti in un'abitazione, ed è qui che la corrente proveniente dal contatore viene organizzata e indirizzata ai singoli dispositivi. Il quadro elettrico, infatti, è paragonabile ad un centro di comando: da una parte è collegato al contatore, da cui ottiene l'energia necessaria alla casa, dall'altro all'impianto elettrico (fili, prese, etc.). Svolge una duplice funzione, poiché permette non solo di ottimizzare la gestione dell'impianto (magari dividendolo in diversi settori indipendenti tra loro, come "prese" e "luci"), ma anche di tenere l'abitazione al riparo da problemi legati a cortocircuiti o sovralimentazioni, grazie all'utilizzo di salvavita e interruttori: sapere come collegarlo correttamente è quindi indispensabile, ed è una manovra consigliata solo ai più esperti.

24

Scegliere la scatola e gli interruttori

In primo luogo in base alla quantità di cavi che dovremmo inserire all'interno del quadro scegliamo la scatola adatta a contenere la matassa di fili. I nuovi quadri elettrici prevedono diverse misure di sicurezza rispetto ai vecchi modelli di quadri elettrici. Le nuove norme contemplano l'uso di almeno due salvavita oltre all'interruttore generale e diversi interruttori magnetotermici per differenziare l'uso di prese, pulsanti della luce e elettrodomestici.

34

Installare il quadro elettrico

Passando al pratico avremo bisogno di forare il muro scelto per inserire il quadro elettrico. Effettuiamo i fori avendo cura di prendere prima le misure a matita per non rischiare di sbagliare. Inseriamo gli stop all'interno dei fori e fissiamo al muro le sbarre di metallo a cui andranno attaccati i vari interruttori premunendoci di utilizzare un cacciavite e non un avvitatore elettrico che rischierebbe di rovinare le guide delle viti stesse. Di sbarre ne serviranno anche più di una a seconda della grandezza del quadro. Speliamo i due fili principali inserendo nella parte alta del contenitore quello di entrata e quello di uscita. Nel foro contrassegnato con N inseriamo il cavo neutro. Ora è arrivato il momento di agganciare l'interruttore alle sbarre di metallo. Inseriamo ora ogni singolo cavo dedicato ai singoli interruttori.

Continua la lettura
44

Verificare il funzionamento del quadro elettrico

In ultima battuta dobbiamo verificare il funzionamento del quadro. Riattaccando l'interruttore centrale esterno e premendo il pulsante del testing se abbiamo fatto tutto come dovevamo la corrente salterà di nuovo. In ultima battuta possiamo montare il coperchio della scatola fissando anche questo alla parete con degli stop e delle viti come nel caso della sbarra senza utilizzare l'avvitatore elettrico ma solo il cacciavite.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come sostituire il circuito elettrico di una lampada

Le nostre abitazioni sono piene di oggetti che si accumulano con il trascorrere del tempo, e le lampade rappresentano quei classici elementi di arredo più utilizzati per abbellirle con le loro forme particolari e quella vasta gamma di armoniosi colori...
Elettronica

Come Costruire Un Circuito Elettrico In Serie

All'interno di questa utile guida vi spiegherò come costruire correttamente un circuito elettrico in serie: non abbiate timore di adoperare la corrente elettrica, in quanto il voltaggio sarà veramente contenuto. In particolare, le istruzioni riportate...
Elettronica

Come certificare un motore elettrico

In questo periodo i metodi alternativi di motorizzazione sono sempre più all'avanguardia. I motori elettrici sono diventati ormai una realtà ben visibile e presto sostituiranno i più usati motori a benzina. Per poter utilizzare un motore elettrico...
Elettronica

Come spellare un cavo elettrico

Anche se non siete degli elettricisti, potete svolgere, in totale autonomia, alcune semplici operazioni che vi consentono di poter utilizzare dei cavi elettrici per realizzare un collegamento. Una tra le procedure principali che bisogna imparare ad eseguire...
Elettronica

Come collegare due deviatori elettrici

Nell'elettrotecnica, un deviatore elettrico è come un interruttore. La sua funzione però, è diversa: invece di interrompere un flusso di energia elettrica, si "limita" a dirigerlo verso un altro cavo. Solitamente un deviatore elettrico è ad una sola...
Elettronica

Come Impiantare Un Campanello Elettrico

Il campanello è un dispositivo elettrico che ha lo scopo di richiamare l'attenzione in relazione ad uno specifico evento o annunciare l'arrivo di qualcuno alla nostra porta di casa.Un campanello ben funzionante e con un suono gradevole è un elemento...
Elettronica

Come costruire un monopattino elettrico

Da un po' di tempo a questa parte, sulle strade è tornato a sfrecciare un mezzo amatissimo dai giovani ovvero il monopattino. Questo veicolo ecologico che rispetta l'ambiente in tutto e per tutto, composto da 2 ruote viene "cavalcato" da moderni e abilissimi...
Elettronica

Come Realizzare E Collegare Correttamente Un Connettore Scart

Un connettore scart risulta essere utile per collegare i dispositivi più diffusi, vale a dire televisori, videoregistratori e decoder digitali terrestri. In questa guida saranno fornite tutte le indicazioni utili su come realizzare e collegare correttamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.