Come condividere una cartella in rete

tramite: O2O
Difficoltà: media
112

Introduzione

Anche in chi non è molto pratico di informatica, potrebbe nascere il desiderio di trasferire dei file anche di grandi dimensioni (documenti, foto, video, ecc…) da un computer ad un altro senza dover utilizzare altri supporti esterni come chiavette USB. Il procedimento è utilissimo se si possiedono più PC, magari all’interno di una stessa abitazione o in un piccolo ufficio. Per poter trasferire i file direttamente da un PC ad un altro è necessario condividere una cartella in rete. In questa guida sarà spiegato in modo semplice ed intuitivo come creare una piccola rete cosiddetta “domestica” o “locale” e come far sì che una cartella presente su questa rete possa essere “vista” e resa accessibile da più computer. Questo può essere fatto sia se si utilizza un PC Windows oppure un Mac. Ovviamente i computer dovranno condividere la medesima connessione Internet. Per questo motivo, in questa guida sarà spiegato anche come fare per mettere in rete le cartelle in modo tale da poterle condividere anche con i computer (o latri dispositivi) che non appartengono alla stessa rete locale.

212

Occorrente

  • Computers
  • Connessione ad internet
312

Primi passi per la creazione della rete domestica

Se si sta operando su di un PC con il sistema operativo Windows, è necessario per prima cosa cliccare sul pulsante “Start” (in basso a sinistra dello schermo) ed accedere al “pannello di controllo” cliccandoci sopra. Una volta che si è acceduto al pannello, bisogna cliccare la sezione “reti e connessioni” o “centro connessioni di rete e condivisione” ed accedere al “Gruppo Home” (lo si può trovare nell’elenco al centro o in basso a sinistra della schermata che si aprirà dopo il click).

412

Configurazione del "Gruppo Home"

A questo punto è utile sapere che un PC potrebbe già essere stato configurato ad un gruppo home, ma per completezza della spiegazione, verranno spiegati tutti i passi per poterlo configurare da zero. Per farlo è sufficiente cliccare su “Gruppo Home” e seguire la procedura guidata che viene proposta direttamente da Windows. Cliccare quindi sul pulsante “avanti” e selezionare la lista di computer della casa o dell’ufficio che si vuole collegare tra loro.

Continua la lettura
512

Selezione dei file e delle cartelle

Ora si possono selezionare tutti i file e cartelle che si vuole mettere in rete. Non ci sono vincoli di dimensioni se non quelle della memoria del PC su cui i vari file sono fisicamente archiviati. Molto importante è ricordarsi la password che sarà visualizzata al termine della procedura. Questa dovrà, infatti, essere digitata dagli altri computer per accedere alla condivisione delle cartelle. Ovviamente questa misura di sicurezza ha l’obiettivo di impedire ad altri utenti sconosciuti di accedere alla rete privata e di vedere i vari file, potendoli anche copiare o cancellare.

612

"Gruppo Home" già configurato

Può essere utile anche sapere come poter procedere alla condivisione di più computer partendo dal presupposto che sul PC ci sia un “Gruppo Home” già configurato. Come visto in precedenza, per prima cosa è necessario accedere al “Gruppo Home” e poi cliccare sulla voce “modifica gli elementi condivisi con il gruppo home”. Ora, è possibile anche qui selezionare i file e le cartelle da condividere con gli altri computer del gruppo.

712

Recupero della password

Nel caso in cui non ci si ricordi più la password, basta cliccare sulla voce specifica presente all'interno della sezione per richiederla e visualizzarla. Le password, come si sa, sono fondamentali per un utilizzo sicuro di Internet e dei computer. Fare quindi molta attenzione a non renderla nota a tutti, ma anche a non dimenticarsela di continuo. Il consiglio è di impostarla con dei numeri e lettere che ci si possa facilmente ricordare senza doverli scrivere da nessuna parte. Operare con file condivisi su più PC aumenta infatti i rischi che altri possano accedervi e compiere delle operazioni non desiderate. La sicurezza sta diventando sempre più un fattore decisivo per chi si trova a dover utilizzare i computer per lavoro o anche solo per svago.

812

Condivisione di file e stampanti

Ultima cosa a cui fare molta attenzione è la verifica dell’attivazione della condivisione di file e stampanti. Questa la si può raggiungere dal “pannello di controllo”, accedendo alla sezione delle impostazioni di connessione avanzata. Dopo aver accettato la condivisione, inserendo la password si potranno condividere i vari file tutte le volte che si desidera, cliccando sul “Gruppo Home” con il tasto destro del mouse e selezionando dal menu a tendina la voce “condividi con il gruppo home”.

912

Creazione delle cartelle di rete sul Mac

Se invece si sta operando su di un computer MacOs, per condividere una cartella in rete i passaggi sono un po’ differenti ma sempre abbastanza semplici. Cliccare per prima cosa sull'icona delle “Preferenze di sistema” e spuntare col mouse la voce “Condivisioni” presente nel menù. Selezionare poi il simbolo “+” per aggiungere tutte le cartelle desiderate.

1012

Finder

Per poter avere accesso alle cartelle condivise nel Mac, bisogna poi avviare il “Finder” dal computer da cui si desidera aprirle e selezionare il nome del primo computer dal quale si sta condividendo i file e le cartelle. I nomi dei computer sono solitamente molto intuitivi e normalmente riportano il nome del principale utilizzatore.

1112

Servizi on-line di condivisione

Un altro metodo è condividere le varie cartelle su alcune applicazioni o siti di archiviazione online. Questo può essere utile se i computer sui quali si desidera condividere le cartelle ed i file non si trovano all'interno della stessa rete domestica. Questo è possibile eseguendo una semplice iscrizione a dei particolari siti che offrono questi servizi di condivisione. L’elenco sempre aggiornato di questi siti è facilmente reperibile in Internet da qualsiasi motore di ricerca. Ultima informazione molto utile: con questi servizi cosiddetti di “cloud” è possibile la condivisione delle cartelle anche ad altri dispositivi come ad esempio cellulari e tablet. Nell'ultimo periodo questi servizi stanno prendendo sempre più piede sia per le reti domestiche che per le reti aziendali. Questo è dovuto principalmente alla maggiore sicurezza che offrono da attacchi di virus informatici che rischiano di far perdere tutti i dati presenti sui vari computer. Fare sempre quindi molta attenzione ai file che vengono scaricati dal web e condivisi in rete perché una volta nel sistema, il rischio è che infettino tutti i computer della rete, rendendoli inutilizzabili e creando un grande danno agli utenti.

1212

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Registrati gratuitamente ai siti di archiviazione multimediale
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Internet

Come condividere una cartella Dropbox con un altro utente

"Dropbox", grazie al clouding, consente a ciascun utente di poter caricare i file personali sulla rete, affinché possa ritrovarli e scaricarli tutte le volte che ne ha bisogno, poiché sarà possibile collegarsi al sito web anche senza aver installato...
Internet

Come condividere più immagini in rete mediante un unico URL

Quando si hanno nel proprio archivio molte foto e si desidera condividerle on-line con i propri amici, può essere utile trovare un sistema per evitare di mandare centinaia di link sui quali cliccare. In questa guida vedremo come sia possibile condividere...
Internet

Come condividere la connessione internet con smartphone e PC

Al giorno d'oggi rimanere connessi alla rete Internet è divenuto quasi fondamentale. Tutti i dispositivi tecnologici più moderni permettono quindi di ottenere continui aggiornamenti su quello che accade in ogni luogo. La connessione si può inoltre...
Internet

Come Condividere Dei File Via Hotmail

In questa guida ci soffermeremo sulla descrizione del procedimento, in realtà molto semplice, che porta a condividere dei file via hotmail. Una delle esigenze più sentite dagli utenti informatici è la condivisione dei file con altre persone. I sistemi...
Internet

Come caricare e condividere file con rapidshare

Spesso capita di registrare filmati o altri file multimediali e di volerli condividere in rete. Negli ultimi tempi, una strada molto pratica dagli utenti, consiste nella condivisione tramite noti social network, che mettono a disposizione dei tool per...
Internet

Come condividere diversi tipi di files con Facebook

Condividere su Facebook è diventata un'azione ormai quotidiana. Ci piace condividere foto, video, stati d'animo e parole con i nostri amici. Facebook ormai viene utilizzato durante il tempo libero, ma molti lo hanno integrato (e lo stanno integrando...
Internet

Come condividere un blog Blogger su Facebook

Se navigando su internet avete scoperto che esiste un blog nella piattaforma dei Blogger che avete trovato interessante e che vorreste divulgare e far conoscere anche agli altri, potete certamente condividere questo blog su Facebook, con molta facilità...
Internet

Come modificare l'aspetto di una cartella sul pc

Non appena vengono create delle cartelle in ambiente Windows, OS & co. Hanno una determinata forma, dimensione e colore. Esse sono la normalità su qualsiasi pc, sono il simbolo di default che viene assegnato a quell'elemento, ma non rappresenta l'unicità....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.