Come controllare la velocità di un motore elettrico

Tramite: O2O 04/11/2017
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Negli ultimi tempi si sta puntando molto sulle tecnologie che permettono di risparmiare energia e salvaguardare il pianeta per ridurre l'inquinamento e avere un impatto ridotto sulla natura. Uno dei passi fondamentali dell'ingegneria è senza dubbio il passaggio dai motori a combustione interna, benzina o diesel, ai motori elettrici. Questo passo può rappresentare una svolta per l'umanità e per l'ambiente, garantendo un minore inquinamento. Si tratta di tecnologie complesse che richiedono studi particolari ma che possono cambiare il destino dell'umanità. Vediamo in questa guida come controllare la velocità di un motore elettrico.

27

Occorrente

  • Motore elettrico
  • Controllore programmabile
  • Convertirore di potenza
37

Classificazione dei motori elettrici

I motori elettrici non sono di certo una tecnologia recente. Tuttavia il loro controllo è sempre stato molto complesso. Una prima classificazione dei motori elettrici va fatta in base alla tipologia di alimentazione: si distinguono infatti motori in corrente continua (DC) e motori in corrente alternata (AC). I motori in AC si dividono ulteriormente in motori sincroni e motori asincroni a seconda del principio di funzionamento. Esistono però molteplici varianti e diverse tipologie di motori speciali, quali motori stepper o passo-passo, motori a riluttanza sincrona e motori a riluttanza assistita.

47

Convertitori elettronici e controllo

Il grande passo che ha reso possibile l'utilizzo dri motori elettrici in moltissime applicazioni come automobili, aeronautica, robotica è stato sicuramente l'avvento dell'elettronica di potenza. Infatti, se prima il controllo della velocità e della coppia di un motore elettrico risultava molto complesso se non impossibile, grazie all'utilizzo di convertitori elettronici di potenza, ad esempio l'inverter, è stato possibile implementare controlli molto accurati e rapidi, garantendo sia il raggiungimento di prestazioni elevate sia la riduzione dei consumi. Questo è dovuto al fatto che gli azionamenti elettrici, ovvero l'insieme di motore e convertitore elettronico, possiede un rendimento molto più alto dei motori a combustione.

Continua la lettura
57

Logiche di controllo

Le strategie di controllo dei motori elettrici si dividono in due macroclassi principali: controllo scalare e controllo vettoriale. Il controllo scalare risulta molto semplice da implementare grazie alla semplicità delle logiche di cui è composto. Esso garantisce però un controllo poco accurato, soprattutto durante la fase di transitorio, ad esempio all'avviamento e all'arresto del motore. Il controllo vettoriale, agendo sull'intero vettore e non solo sul suo modulo, garantisce un'elevata precisione anche nel controllo in fase di transitorio.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Acquistate un buon libro di macchine e azionamenti elettrici per acquisire padronanza del controllo dei motori elettrici
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come avvolgere un motore brushless

Grazie all'elettronica possiamo usufruire di metodi e sistemi utili nel quotidiano e soprattutto nel campo lavorativo. In questa guida cercheremo di capire come avvolgere un motore brushless, possiamo dire che il motore rappresenta il cuore di un mezzo,...
Elettronica

Come progettare un motore asincrono

Il motore asincrono è un tipo di motore elettrico a corrente alternata. In questa tipologia di motore, la velocità di rotazione del campo magnetico generato dagli avvolgimenti dello statore è maggiore della velocità angolare del rotore. Il motore...
Elettronica

Come costruire un monopattino elettrico

Da un po' di tempo a questa parte, sulle strade è tornato a sfrecciare un mezzo amatissimo dai giovani ovvero il monopattino. Questo veicolo ecologico che rispetta l'ambiente in tutto e per tutto, composto da 2 ruote viene "cavalcato" da moderni e abilissimi...
Elettronica

Come progettare un quadro elettrico

Un quadro elettrico generalmente è costituito da un insieme di componenti fondamentali per il funzionamento del circuito stesso e la sua dotazione varia a seconda dell'ampiezza della casa. Per la realizzazione di un quadro elettrico che risulti funzionale,...
Elettronica

Come collegare un quadro elettrico

Il cuore dell'impianto elettrico di una casa è senza ombra di dubbio il quadro elettrico: è qui che terminano tutti i cavi elettrici presenti in un'abitazione, ed è qui che la corrente proveniente dal contatore viene organizzata e indirizzata ai singoli...
Elettronica

Come Costruire Un Circuito Elettrico In Serie

All'interno di questa utile guida vi spiegherò come costruire correttamente un circuito elettrico in serie: non abbiate timore di adoperare la corrente elettrica, in quanto il voltaggio sarà veramente contenuto. In particolare, le istruzioni riportate...
Elettronica

Come sostituire il circuito elettrico di una lampada

Le nostre abitazioni sono piene di oggetti che si accumulano con il trascorrere del tempo, e le lampade rappresentano quei classici elementi di arredo più utilizzati per abbellirle con le loro forme particolari e quella vasta gamma di armoniosi colori...
Elettronica

Come Impiantare Un Campanello Elettrico

Il campanello è un dispositivo elettrico che ha lo scopo di richiamare l'attenzione in relazione ad uno specifico evento o annunciare l'arrivo di qualcuno alla nostra porta di casa.Un campanello ben funzionante e con un suono gradevole è un elemento...