Come Costruire Un Circuito Elettrico In Serie

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

All'interno di questa utile guida vi spiegherò come costruire correttamente un circuito elettrico in serie: non abbiate timore di adoperare la corrente elettrica, in quanto il voltaggio sarà veramente contenuto. In particolare, le istruzioni riportate qui di seguito sono rivolte ai ragazzi che frequentano gli istituti professionali, dal momento che i professori di questi indirizzi scolastici commissionano sempre un modello base di questa tipologia di circuito elettrico. Leggete molto attentamente i successivi e realizze+rete un ottimo lavoro.

27

Occorrente

  • 1 batteria da "6 V"
  • Fili elettrici
  • 2 adattatori per lampadine
  • 2 lampadine da "6 V"
  • 1 interruttore per corrente elettrica
  • Tavoletta di compensato
  • Morsetti
  • Cacciavite a stella
  • Pistola per colla a caldo o nastro adesivo isolante
  • Tagliabalsa
37

Realizzare uno schizzo dello schema del circuito elettrico

Per prima cosa, realizzate uno schizzo dello schema del circuito elettrico sopra una tavoletta di compensato: qualora vi risulti difficile riuscirlo ad immaginare, potrete affidarvi ad un qualsiasi libro di tecnica. Prestando sempre l'attenzione necessaria, prendete dei morsetti, collegate un filo in un polo negativo della batteria, connettete un filo diverso sul polo positivo di quest'ultima ed incollate entrambi i filamenti con della colla a caldo (che avrà un'ottima presa dopo che si sarà raffreddata totalmente). Nel caso in cui non disponiate della pistola occorrente per questa tipologia di collante, avrete l'opportunità di adoperare anche del semplice nastro adesivo isolante.

47

Collegare l'interruttore in una parte del filo

Continuate il vostro lavoro collegando l'interruttore soltanto in una parte del filo: per fare ciò, dovrete svitare le viti con l'ausilio di un apposito cacciavite a stella ed introdurre i fili di rame negli appositi fori (spellando una parte di filamento). Dopo aver seguito la stessa procedura anche dall'altro lato dell'interruttore, collegate il filo dapprima da una parte del portalampada e, in seguito, anche dall'altro lato del seguente dispositivo di connessione. Nel caso in cui vi dovesse risultare abbastanza complicato spellare il filamento di rame, vi consiglio di utilizzare un tagliabalsa.

Continua la lettura
57

Unire i due portalampada

Sostanzialmente, il vostro obiettivo sarà quello di riuscire a realizzare un solo flusso di corrente elettrica che attraverserà i diversi componenti. Di conseguenza, unite i due portalampada con un pezzetto di filo ed avvitatevi prudentemente le fragili lampadine da "6 V". A questo punto, non vi resta altro da fare che fissare il tutto sulla tavoletta di compensato con del nastro adesivo isolante ed accendere l'interruttore. Prestate attenzione durante il bloccaggio di tutti gli elementi, altrimenti rischierete di sciogliere le legature ed i fissaggi nell'atto di accensione del circuito elettrico in serie o nel proprio trasporto.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come sostituire il circuito elettrico di una lampada

Le nostre abitazioni sono piene di oggetti che si accumulano con il trascorrere del tempo, e le lampade rappresentano quei classici elementi di arredo più utilizzati per abbellirle con le loro forme particolari e quella vasta gamma di armoniosi colori...
Elettronica

Come costruire un circuito LED

Da qualche decennio a questa parte, con il continuo sviluppo tecnologico tutt'ora in atto, risulta più semplice costruire con le proprie mani dei circuiti elettrici, come quello a LED (Light Emitting Diode). All'interno di questa guida, vi spiegherò...
Elettronica

Come costruire un monopattino elettrico

Da un po' di tempo a questa parte, sulle strade è tornato a sfrecciare un mezzo amatissimo dai giovani ovvero il monopattino. Questo veicolo ecologico che rispetta l'ambiente in tutto e per tutto, composto da 2 ruote viene "cavalcato" da moderni e abilissimi...
Elettronica

Come calcolare la potenza in un circuito

Così come nel caso in cui sia necessario progettare un piccolo circuito per un vostro prodotto, magari da mettere in vendita, che al puro scopo dell'apprendimento (se siete degli studenti tecnici o degli appassionati), l'elettronica è una delle basi...
Elettronica

Come realizzare un circuito stampato in casa

Creare un circuito stampato è il primo passo per realizzare circuiti elettronici. Infatti, i circuiti stampati (PCB ovvero "printed circuit board") permettono il collegamento elettrico tra i componenti di un circuito e costituiscono un supporto meccanico...
Elettronica

Elettronica: come risolvere un circuito con l'oscilloscopio

La risoluzione di un circuito elettrico talvolta necessita di più informazioni rispetto a quelle che un semplice multimetro può fornire. Ad esempio la frequenza, il rumore, l'ampiezza ed altre caratteristiche che possono cambiare nel corso del tempo,...
Elettronica

Come calcolare la tensione in un circuito parallelo

I resistori che sono i componenti dei circuiti elettrici possono essere in serie o in parallelo. Quelli più utilizzati sono quest'ultimi, le prese elettriche per uso domestico sono sempre collegate in parallelo. Se si conoscono i principi e le formule...
Elettronica

Come realizzare un circuito logico

I moderni computer, anche i più sofisticati ed i più complessi, sono costituiti da componenti base molto semplici: i circuiti logici. Questi elementi sono dei circuiti elettronici basati su di un numero finito di livelli di tensione elettrica. Le tensioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.