Come costruire un faretto alogeno con un Dimmer

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Le lampade alogene hanno un rendimento piuttosto maggiore, rispetto alle lampadine classiche con incandescenza e resistono molto di più ai cambiamenti di tensione. Vengono spesso usate in ambienti che hanno bisogno di una variazione, di intensità della luce. Per poter cambiare la luminosità di una lampadina alogena si dovrà usare un elemento particolare circuitale. Tale elemento è chiamato "Dimmer". Nei passi a seguire vedremo come costruire un faretto alogeno con un "Dimmer".

27

Occorrente

  • Faretto alogeno
  • Interruttore
  • Dimmer
37

Una lampada a faretto alogeno o chiamata anche semplicemente alogena, è un tipo di lampadina con una incandescenza contenente un gas inerte, anziché il vuoto.
Innanzitutto si dovrà verificare quale impianto alogeno avete in casa, i collegamenti con gli interruttori ed i vantaggi. Una volta fatto questo, potrete andare in un qualsiasi punto vendita specifico, in modo da comprare un "Dimmer" che abbia la compatibilità del vostro impianto. Dovrete acquistare molto probabilmente una nuova mascherina per gli interruttori, potendo aggiungere l'interruttore del "Dimmer".

47

Ora occorrerà smontare la placca degli interruttori. Quando li avrete tolti e sostituiti con una con più spazi vuoti, potrete andare ad aggiungere il vostro "DImmer", che tramite la manopola a rotazione vi potrà fare cambiare l'intensità della luce della vostra lampada o faretto alogeno.

Continua la lettura
57

Quando avrete aggiunto il "Dimmer" vicino all'interruttore del faretto, occorrerà scollegare un polo dall'interruttore collegandolo al "Dimmer". In seguito poi, bisognerà collegare i due poli restanti insieme. Terminata tale procedura, avrete messo in serie il "Dimmer" nel circuito interruttore lampada alogena. Il "Dimmer" vi permetterà di cambiare quindi l'intensità della luce emessa, interposto tra la lampada e l'alimentazione. Siccome avete mantenuto l'interruttore nel circuito, potreste continuare comunque a scollegare la lampada, in modo semplice chiudendo il circuito dall'interruttore. Il "Dimmer" non dovrà lavorare in modo costante e potrà durare maggior tempo.

67

Ora per finire, potrete rimettere la placchetta di metallo a muro, poi potrete reinserire il copri placchetta. Alternativamente avreste potuto togliere tutto l'interruttore, poi per spegnere il faretto avreste potuto usare la posizione del "Dimmer" con una più bassa luminosità. Questo però costringerebbe il "Dimmer" a lavorare in modo costante. Altra variante potrebbe essere quella di aggiungere un interruttore deviatore. Esso vi permetterà di scegliere se usare il "Dimmer", oppure se escluderlo del tutto, usando poi l'interruttore semplicemente.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Munitevi di cerca fasi e scollegate l'alimentazione principale della casa prima di operare.
  • Alcuni dimmer devono esser collegati ad entrambi i poli di alimentazione, al dimmer poi verrà collegata la lampada con entrambi i poli
  • Controllate sempre le istruzione allegate al dimmer che acquistate

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come scegliere le lampade a led

Da anni le vecchie lampadine a incandescenza sono state sostituite con le lampade fluorescenti o a led, a basso consumo energetico. Oltre ai moderni elettrodomestici, è opportuno arredare la casa con altro per constatare l'effettivo risparmio sulla bolletta...
Elettronica

Come costruire un amplificatore per chitarra

In questa guida vedremo come costruire un amplificatore per chitarra in maniera semplice e con pochi soldi, che possa andare bene per suonare in casa o in piccoli spazi chiusi. Non sempre si ha l'esigenza o la possibilità di comprare amplificatori di...
Elettronica

Come costruire un pulsante wireless

Il controllo di un particolare dispositivo elettrico tramite un interruttore remoto wireless può risultare divertente e anche molto utile. Costruire un progetto così interessante a casa può rivelarsi ancora più divertente. Qui vengono forniti l'idea...
Elettronica

Come Costruire Un Amplificatore Audio

Un amplificatore audio è indispensabile per migliore sia i suoni che la potenza; infatti, oltre che acquistarlo è possibile anche costruirlo con pochi e semplici elementi, ed utilizzabile in molte occasioni. A lavoro ultimato, la qualità audio sarà...
Elettronica

Come costruire un generatore di energia fai da te

Costruire un generatore di energia fai da te rappresenta un progetto veramente molto divertente ed economico. Innanzitutto, è necessario decidere la dimensione del generatore di energia ed acquistare, di conseguenza, i materiali dei quali avete bisogno....
Elettronica

Come Costruire Un Condensatore Variabile

Se siamo degli appassionati di elettronica e ci piacerebbe riuscire a realizzare i vari componenti con le nostre mani, ma non siamo mai riusciti ad imparare tutte le varie tecniche per poterci riuscire, non dovremo assolutamente preoccuparci. Sarà infatti...
Elettronica

Come costruire un flash per videocamere e fotocamere

Maneggiare elementi di tecnologia ed elettronica, non è cosa da tutti. Ma se vi intendete un minimo e avete voglia di creare qualcosa con le vostre mani, qui troverete una guida che vi spiegherà come costruire un meccanismo per il flash, utile da usare...
Elettronica

Come costruire un ventilatore USB

In questa tutorial breve vi indicheremo come costruire da casa, un piccolo ventilatore alimentato dalla presa USB del computer. Oggigiorno, realizzare cose da soli è davvero molto utile e fa anche risparmiare denaro e tempo. Mediante le prese USB dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.