Come costruire un microscopio elettronico

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per tantissimi di noi, sin da bambini, c'è il sogno di diventare degli scienziati. Spesso questo sogno è condito da una forte curiosità per il microscopio elettronico, piccolo strumento da laboratorio grazie a cui si riesce a osservare qualsiasi piccolo campione contenente i più svariati e meravigliosi frutti della vita e della natura. Il microscopio elettronico è particolare perché è in grado di raggiungere una risoluzione migliore, che potremmo definire senza dubbio superiore. In questa guida vi mostreremo come costruire un vero microscopio elettronico fai da te!

27

Occorrente

  • 2 condensatori
  • 4 bobine di deflessione
  • 1 rilevatore di elettroni retrodiffusi e 1 per elettroni secondari
  • 1 spettrometro
  • 1 cannone a filamento tungsteno di tipo LAB 6 (o W)
  • 1 obiettivo
37

Premessa

Innanzitutto, è doverosa una premessa: per la realizzazione di uno strumento così affinato sarebbe preferibile possedere conoscenze specifiche nell'ambito dell' ingegneria elettronica, chimica, fisica tecnica, insomma conoscenze tecniche molto approfondite. Nonostante ciò, con una buona dose d'impegno e tanta pazienza, il risultato finale non sarà di sicuro pari ad un microscopio professionale, ma ugualmente vi darà tantissime soddisfazioni.

47

Funzionamento scientifico e pezzi da acquistare

Il microscopio elettronico, a differenza di quello ottico, anzichè andare a sfruttra il fascio di fotoni, punta a sfruttare il contributo offerto dal fascio di elettroni. In questo modo, la risoluzione è di gran lunga superiore rispetto a quella che può essere fornita dalla lunghezza d'onda di un normale raggio di luce. Il fascio di elettroni va a colpire il campione da analizzare che emetterà elettroni secondari, rilevati e convertiti in impulsi elettrici dal microscopio stesso.
Per realizzare questo difficile strumento occorrono prima di tutto due condensatori, quattro bobine di deflessione, un rilevatore di elettroni retrodiffusi, un rilevatore di elettroni secondari, uno spettrometro, un cannone a filamento di tungsteno di tipo LaB6 (o W) e un obiettivo.

Continua la lettura
57

Costruzione

Ciascun pezzo dovrà essere montato in modo molto attento su di una base e rispettando un preciso ordine. Circa quest'ultimo, il cannone deve passare nel centro in principio tra i condensatori e, successivamente, tra le bobine di deflessione. Al contempo, ai lati devono essere posizionati i rilevatori, lo spettrometro e l'obiettivo.
Il costo del reperimento di tutti i pezzi necessari alla realizzazione non è comunque trascurabile, se si pensa che in alcuni casi potremmo arrivare a raggiungere, a seconda della qualità, i 1000 euro. Ciò non toglie che comunque cimentarsi in questa prova è sicuramente stimolante e interessante, per cui non demotivatevi e cercate di realizzare un bellissimo ed efficientissimo microscopio elettronico!
Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Verificare il prezzo totale per l'acquisto del materiale, e se non conviene, procedere con l'acquisto del microscopio direttamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come creare un circuito elettronico di una radio che trasmette con banda AM

Con il termine AM si intende proprio il principio di modulazione d'ampiezza. Si applica questo principio nella costruzione di un circuito che funziona da dispositivo radio e che trasmette con banda AM. Non sarà necessaria una grande passione per l'elettronica...
Elettronica

Come sostituire l'hard disk interno del decoder satellitare

Per osservare i programmi televisivi graditi, oggi si ricorre ad un dispositivo elettronico che trasmette gran parte dei canali esistenti in numerosi Paesi del mondo. Si tratta del decoder satellitare, una scatola magica che si comporta come lettore dei...
Elettronica

Come far spegnere gradualmente un led

I LED (diodi ad emissione di luce) sono componenti elettronici ormai fondamentali, utilizzati in qualsiasi ambito, come l'illuminazione ambientale, spie, display, e tanto altro.Spegnere gradualmente un LED è relativamente semplice, in quanto è necessario...
Hardware

Come sostituire il microchip in un circuito integrato

Un circuito integrato è un dispositivo elettronico composto da diversi transistor, che sono stati realizzati in contemporanea con un processo fisico e chimico. Il componente principale su cui viene costruito il circuito integrato si chiama microchip...
Windows

Trasformare un pc in un timbra cartellini

Se avete a disposizione un pc ed avete intenzione di sostituire il classico timbra cartellini, potete farlo comodamente avendo in più il vantaggio di ritrovare i dati in formato "csv", quindi gestibili per mezzo di un qualsiasi foglio elettronico come...
Sicurezza

Come funziona un volumetrico da esterno

La cronaca, ci riporta notizie sempre più spaventose giorno dopo giorno, facendo crescere quel bisogno di sentirci protetti sia quando andiamo per strada, sia soprattutto nelle nostre case.L'installazione di un antifurto diventa allora quella risposta...
Elettronica

Come pulire la sigaretta elettronica

La sigaretta elettronica, fin dalla sua prima comparsa, è stata vista come una valida alternativa al fumo di sigaretta e di altri tabacchi lavorati. Un'alternativa talmente promettente, da travolgere letteralmente il mercato di settore, europeo e non...
Elettronica

Come Costruire Un Condensatore Variabile

Se siamo degli appassionati di elettronica e ci piacerebbe riuscire a realizzare i vari componenti con le nostre mani, ma non siamo mai riusciti ad imparare tutte le varie tecniche per poterci riuscire, non dovremo assolutamente preoccuparci. Sarà infatti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.