Come costruire una stazione meteorologica con Raspberry Pi

Tramite: O2O 16/03/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Raspberry Pi è un piccolo computer in grado di svolgere diverse mansione come un normale computer. Le sue dimensioni sono ridotte essendo grande quanto un biglietto da visita. Tra le sue potenzialità, c'è la possibilità di usarlo per costruire una stazione meteorologica completa. Nel sito ufficiale di Raspeberry, esiste un modulo chiamato Hat Weather Station contente un kit completo per realizzare questo progetto. Questa guida vuole aiutarti a crearlo in casa per uso personale o per uso didattico. Prendendo dimistichezza con il Raspberry Pi.

27

Occorrente

  • Raspberry Pi
  • Alimentatore
  • Kit di sensori ( sensore di pioggia, vento, temperatura, etc. )
  • Memoria SD da 4gb o superiore
  • Modulo Hat Weather Station
  • Tastiere e mouse usb
  • Monitor o Televisore
37

Sensori

I sensori ne esistono di diversi tipi, ognuno con una determinato scopo. La scelta dipende da quale scopo si vuole dare alla propria stazione meteorologica. Il sensore di pioggia serve per calcolare le precipitazioni di pioggia e la sua intensità. Il sensore del vento ne esistono di due tipi. Uno si chiama anemometro la sua funzione è di calcolare la velocità del vento. L'altro sensore invece calcola la direzione del vento. Il sensore di temperatura, è l'unico sensore impermeabile, permette di saper la temperatura e l'umidità dell'ambiente attorno.

47

Installazione

Iniziamo a costruire la stazione meteorologica. Prendiamo il modulo Weather Station Hat. Inserite la batteria a bottone con il polo positivo verso l'alto in questo modulo. Collegate a questo punto il modulo con il Raspberry Pi. Fissate il tutto con delle viti negli appositi spazi. A questo punto potete scegliere se configurare il software oppure continuare con l'assemblaggio dei sensori. Nel connettore chiamato rain sensor va inserito il cavo del sensore di pioggia. Per collegare l'anenometro al circuito bisogna collegarlo al collettore del vento. Il sensore di temperatura va installato sul sensore dell'aria nell'apposito connettore.

Continua la lettura
57

Software

Il software per costruire la stazione meteo si chiama Raspbian. Questo programma ci permette di impostare tutti i parametri in maniera semplice e intuitiva, tramite un interfaccia ben realizzata. Questo lo rende un ottima scelta per chiunque, soprattutto per chi si è appena affacciato al mondo informatico. Una volta scaricato e decompresso il file possiamo caricare il programma sulla memoria sd. In questo ultimo passaggio colleghiamo il rasperberry su un televisore o su un monitor, tramite il cavo hdmi. Colleghiamo il mouse e la tastiera. Una volta fatto ciò inseriamo la memoria SD nella apposito vano e diamo corrente al Raspberry Pi tramite un cavo microusb. Avviamo il programma e aspettiamo che si configuri. Facciamo una diagnostica per verificare il corretto funzionamento dei vari sensori.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliere con cura se possibile il posizionamento della stazione per poter operare al meglio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elettronica

Come scegliere la stazione saldante

La stazione saldante, come si può facilmente intuire dal nome, è un aggeggio che serve ad effettuare saldature di vario tipo. È costituita da due parti principali: la stazione "logica" e lo stilo o/e pompa ad aria calda. La stazione logica è un po'...
Elettronica

Come creare una console retrogaming

Chiunque abbia la passione per i videogame, sopratutto per quelli del passato degli anni 80 e 90, avrà sicuramente pensato nel proprio immaginario di voler racchiudere su un'unica console tutte queste perle. Ebbene adesso, grazie alle nuove tecnologie...
Elettronica

Come costruire un amplificatore per chitarra

In questa guida vedremo come costruire un amplificatore per chitarra in maniera semplice e con pochi soldi, che possa andare bene per suonare in casa o in piccoli spazi chiusi. Non sempre si ha l'esigenza o la possibilità di comprare amplificatori di...
Elettronica

Come costruire un pulsante wireless

Il controllo di un particolare dispositivo elettrico tramite un interruttore remoto wireless può risultare divertente e anche molto utile. Costruire un progetto così interessante a casa può rivelarsi ancora più divertente. Qui vengono forniti l'idea...
Elettronica

Come Costruire Un Amplificatore Audio

Un amplificatore audio è indispensabile per migliore sia i suoni che la potenza; infatti, oltre che acquistarlo è possibile anche costruirlo con pochi e semplici elementi, ed utilizzabile in molte occasioni. A lavoro ultimato, la qualità audio sarà...
Elettronica

Come costruire un generatore di energia fai da te

Costruire un generatore di energia fai da te rappresenta un progetto veramente molto divertente ed economico. Innanzitutto, è necessario decidere la dimensione del generatore di energia ed acquistare, di conseguenza, i materiali dei quali avete bisogno....
Elettronica

Come costruire un proiettore per smartphone

Oggigiorno, gli smartphone sono diventati devi veri e propri custodi preziosi delle nostre foto e dei nostri più bei video. Ma avete mai pensato a realizzare un proiettore esclusivo per il vostro cellulare? Non vi preoccupate, non si tratta di una idea...
Elettronica

Come costruire un quadricottero con Arduino

Al giorno d'oggi, i quadricotteri, o droni, sono oggetti aeromobili che stanno incontrando una rapida diffusione per merito dei loro svariati impieghi. Esistono infatti modelli molto sofisticati per uso militare o civile. Le attività che possono essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.