Come creare controlli associati e non associati per una query

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Le informazioni inserite in una maschera sono contenute all'interno di controlli, distinti in tre tipologie. Vi sono i controlli associati, i controlli non associati ed i controlli calcolati, questi ultimi derivati di un'espressione, ma quello di cui ci occuperemo più nel dettaglio in questa mia breve guida, sono i primi due controlli. In questa guida ci occuperemo su come creare controlli associati e non associati per una query che in termini di informatica viene utilizzato per indicare l'interrogazione di un utente di un database.

26

Prima di tutto per un controllo associato nella finestra Maschere bisogna fare clic con il mouse sul pulsante Nuovo e nella casella di riepilogo della finestra Nuova maschera e quindi bisogna selezionare dall'elenco la tabella oppure la query origine dati. In seguito a questa operazione è necessario fare clic con il mouse su OK per poter così confermare. Quindi arrivati a questo punto si deve visualizzare l'Elenco campi e in seguito la Casella degli strumenti. Ora fatto tutto ciò bisogna selezionare ciascun campo che si desideri inserire nella maschera e trascinarlo nell'area Campo

36

Per selezionare tutti i campi bisogna poi fare doppio clic sulla barra del titolo dell'elenco campi. Mentre per selezionare più campi non adiacenti, si deve fare clic sul primo e, tenendo premuto il tasto Ctrl, far clic su ogni campo che si intende inserire nella maschera. E bene ricordare che il programma crea il controllo associato al campo trascinato e imposta alcune proprietà in base al tipo di dati contenuti nel campo. I controlli associati, sono correlati a un campo origine dati di una tabella o query. È importante anche tenere presente che ad ogni controllo corrisponde un solo campo. Un controllo associato consente di visualizzare il contenuto del campo o di aggiungere nuovi dati.

Continua la lettura
46

I controlli non associati, invece non hanno alcuna origine dati, quindi non sono correlati con alcuna tabella o query e sono impiegati al solo fine della visualizzazione di informazioni, immagini o altri elementi. Mentre per creare un controllo non associato, bisogna selezionarlo dalla Casella degli strumenti, trascinandolo nel punto desiderato dell'area corpo e dimensionarlo. Le caselle inserite possono essere dimensionate e collocate nella posizione desiderata. Inoltre, dopo aver selezionato le singole etichette, si potrà definire lo stile, la dimensione ed il colore del carattere agendo sul pulsante della barra degli strumenti Formattazione.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come creare e utilizzare una query per salvare come tabella le informazioni estratte in Access

Utilizzando spesso dei database, potrebbe essere possibile dover ricorrere all'impiego delle query in maniera continuativa e non voler ripetere sempre le stesse operazioni. Una query è un accesso da parte di un utente ad un database per riuscire a compiere...
Software

Microsoft Access 2010: le query

Nel pacchetto Office 2010 ci sono diversi software, tra questi è presente anche Microsoft Access 2010, esso serve per la gestione di un database di tipo relazionale. Grazie alle query, che sono degli strumenti, è possibile consentire la manipolazione...
Programmazione

Come trasformare il risultato di una query SQL in una tabella

Al giorno d'oggi è indispensabile avere una certa esperienza in campo informatico, per riuscire a trovare facilmente un lavoro oppure per poter agire in proprio. Alle scuole superiori vengono fornite delle nozioni generali di informatica, però per approfondire...
Windows

Come effettuare calcoli di percentuale in un controllo di calcolo di un report

Le tipologie di calcolo che si possono inserire in un controllo calcolato sono molteplici. La procedura di composizione è sempre la stessa, ovviamente cambieranno gli operatori utilizzati nell'espressone e, nel caso di formule complesse, si dovranno...
Windows

Come Modificare Una Query Di Access

Access è un database creato dalla Microsoft, che permette di raggruppare dati molto diversi tra loro, in maniera tale da poter generare un gestionale che, a sua volta, può essere interrogato per tirar fuori i dati interessati. Va però specificato che...
Windows

Come Raffinare Le Query Utilizzando Null E Not

In informatica l'utilizzo delle query diventa essenziale, soprattutto in quei casi in cui un utente debba accedere ad un database per riuscire a modificare o utilizzare i dati. Naturalmente la conoscenza delle query potrebbe risultare utile per velocizzare...
Windows

Come creare Una Query A Campi Incrociati In Access

Con l'introduzione dei DataBase la tecnologia ha fatto un enorme passo avanti, permettendo ad applicativi ed utenti di impostare interrogazioni veloci e mirate capaci di filtrare in miniera opportuna i dati memorizzati e di essere efficaci anche nei casi...
Programmazione

Php: interazione con i database

Quando si parla di PHP (che è l'acronimo inglese di Hypertext Preprocessor) si intende quel linguaggio della programmazione inteso per la creazione di pagine internet dinamiche oppure delle applicazioni web lato server. Tuttavia, le sue funzioni non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.