Come creare il render di un oggetto con Autocad 2010

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

AutaCAD è sicuramente uno dei programmi migliori e più utilizzati nel suo genere. Infatti, AutoCAD è lo strumento adatto per professioni nell'ambito dell'architettura e dell'ingegneria, ma, essendo molto versatile, può trovare impieghi anche in altri e vari ambiti. Il programma AutoCAD si è sempre più aggiornato, in modo da avere un'interfaccia sempre più semplice per gli utenti, ma, come per qualsiasi software del genere, non tutte le funzioni sono facilmente intuibili. Una delle funzioni più utili, anzi, se non è essenziale, è quella di render, che non è sempre semplice da realizzare, quindi, questa guida vi dirà come creare il render di un oggetto con AutoCAD 2010.

27

Occorrente

  • Programma Autocad 2010
37

Cliccare sulla sezione Render

Inanzitutto clicca sulla sezione "Render" ed imposta l'opzione in primo piano "stile di visualizzazione" del contenuto come realistico. Procedi con le opzioni verso destra e modifica gli "effetti spigoli" in nessuno spigolo e su "Luci" inserisci l'opzione "Ombre Complete". Nel settore "Sole e posizione" decidi tu l'esposizione solare, modifica ora e data in base alle tue preferenze e al migliore sfruttamento delle luci sull'oggetto. Non è facile all'inizio, bisogna fare molta pratica, ma a poco alla volta si impara, basta prenderci la mano! Possiamo passare alla seconda parte.

47

Passare ai materiali

Una volta impostato le varie opzioni primarie, possiamo passare ai materiali. Le tabelle per l'applicazione dei materiali sono 2: la "prima" comprende tutti i materiali predefiniti, la "seconda" ti consente una scelta dei materiali con personalizzazione integrata.
Per poi aprire la prima tabella (nel caso la tua pagina non è configurata in modo che esca automaticamente all'apertura) clicca su "Strumenti"nella prima barra, poi "Tavolozze", tavolozza degli strumenti (nonchè ctrl 3). Una volta aperta devi semplicemente cliccare sul materiale prescelto e portarlo sul punto interessato dell'oggetto. Arrivati a questo punto possiamo passare alla terza parte.

Continua la lettura
57

Cliccare sulla teiera che indica il render

Imposta cliccando sulla teiera che indica il render e specificare che vuoi un render e non un Render regione, cliccandoci sopra. Partendo dalle preimpostazioni accanto modificare il render da medio ad alto, dopodichè clicca sulla fascia più sottostante con la scritta render ed imposta le seguenti opzioni:
"qualità rendering 5". Come dimensione immagine impostare "1024x768". Per modificare l'ambiente sottostante digitare il comando "Sfondo" (anche se la barra di scrittura non è presente) e scegliere se applicare un effetto tinta unita, sole e cielo, sfondo preferenziale o sfumato (fino a tre sfumature). Consiglia questa guida anche ai tuoi amici e parenti. Cosa aspetti ancora mettiti comodo e incomincia il lavoro!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come renderizzare un oggetto in 3D Studio Max 2012

Grazie alle nuove tecnologie, possiamo riuscire a realizzare sistemi sino a quel momento sconosciuti, la creatività farà da artefice per avere un risultato all'altezza delle nostre aspettative. In questa piccola guida cerchiamo insieme di capire: Come...
Windows

Come Utilizzare Il Motore Di Rendering Cycles In Blender

Il termine Rendering indica il calcolo della luce che interagisce sugli oggetti e sui rispettivi materiali. Gli strumenti utilizzati si chiamano Motori; questi ultimi si suddividono in due categorie: ad algoritmo Biased ed Unbiased. Per i motori Biased...
Hardware

Come testare una scheda video

Tutti i computer sono provvisti di una scheda video che serve per poter vedere alla risoluzione migliore qualsiasi tipo di immagine, che sia una foto, un video, o un videogioco. Molto spesso la qualità e la velocità di elaborazione delle immagini dipende...
Windows

Come Visualizzare La Barra Dei Menù In Autocad 2010

La versione di Autocad 2010 è diversa dalle sue precedenti: tutte quelle iconcine, i menù e vari altri tasti rapidi vengono nascosti, tra cui la barra menù. Autocad permette anche di digitare i comandi delle istruzioni nella 'barra dei comandi' apposita....
Windows

Come adoperare contorno con Autocad 2010

Nel 1982 Autodesc rilasciò sul mercato il primo software CAD (computer aided desing), sviluppato per PC, dal nome Autocad. Questo strumento fu subito un'innovazione nel mondo della progettazione e negli ultimi anni divenne un supporto indispensabile...
Windows

Come utilizzare 3D Poli con Autocad 2010

Vediamo in questa guida un comando esistente del programma autocad 2010: il comando 3D poli. Si tratta di uno dei comandi che puoi trovare nel famoso e utile programma autocad 2010 il quale ti consente di riuscire a creare una polilinea in 3d, cioè tridimensionale....
Windows

Come utilizzare estendi con Autocad 2010

Autocad è certamente il programma, per la rappresentazione grafica, più utilizzato dagli in ingegneri, architetti e geometri di tutto il mondo. Introdotto nel mercato nel 1982 da Autodesk, divenne nel giro di pochi anni il sostituto di foglio, squadretta...
Programmazione

Come Adoperare Esplodi Con Autocad 2010

Se anche tu sei un appassionato di Autocad 2010 e simili, questa è esattamente la lettura che fa per te. In questa guida infatti, ci soffermeremo sulla spiegazione dell'utilizzo della modalità esplodi utilizzando il programma Autocad. Con questo software,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.