Come creare l'Effetto Dragan con photoshop

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

L'Effetto Dragan deve questo nome a quello di un giovane fotografo polacco noto per l'intensità che riusciva a donare alle sue foto. Tale intensità era dovuta al tono maggiormente drammatico che riusciva a far evincere dalle sue foto, evidenziando soprattutto alcuni dettagli determinanti e mettendo in risalto particolari specifici. Le caratteristiche dell'Effetto Dragan si notano dai contrasti marcati, dall'uso di colori freddi e soggetti dai volti pieni di dettagli già naturalmente accentuati. Queste caratteristiche sono una vera e propria firma di riconoscimento del marchio del suo stile ad oggi estremamente seguito e degno di nota. Tale effetto non è particolarmente difficile da elaborare, ma bisogna avere un occhio artistico al fine di poter apportare le giuste modifiche ad ogni foto. Vediamo come sia possibile creare questo particolare effetto utilizzando il programma di elaborazione immagini Photoshop.

29

Occorrente

  • Una fotografia con dettagli marcati
  • Il programma Photoshop
39

Selezione della foto ideale

L'effetto Dragan grazie alla sua semplicità è uno dei più utilizzati sia dai fotografi professionisti che da principianti che hanno iniziato da poco ad approcciarsi a questo tipo di effetto. Il risultato finale è davvero molto professionale e capace di sbalordire chi guarda una fotografia con tale effetto. Per iniziare con questa tipologia di rielaborazione di immagini è necessario iniziare selezionando una foto. Il tipo di foto ideale raffigura il ritratto di una persona, in particolare quel tipo di volto con rughe marcate, tratti particolari. Il soggetto ideale è necessario, altrimenti non si riuscirebbe ad ottenere l'effetto desiderato.

49

Prima fase: regolazioni

Il primo passaggio prevede l'apertura del programma Photoshop e subito dopo il caricamento della fotografia prescelta. Cliccate sulla voce "Immagine", poi "Regolazioni" ed infine "Livelli". Da qui regolate i toni scuri facendo scorrere la freccetta che si trova a sinistra, impostando il valore numerico su "40" e cliccate su "Ok". Recatevi nuovamente sulla voce "Regolazioni" e cliccate stavolta su "Tonalità/Saturazione" impostando su "Saturazione" un valore compreso tra i -40 e i -50, l'ideale è impostarlo su -45. Potete anche regolare la "Tonalità" ad un valore massimo di 10 per rendere i colori maggiormente freddi. Solitamente il valore ideale è 7 ma questo dipende dal tipo di foto quindi è sempre bene regolare i valori osservando sempre la foto.

Continua la lettura
59

Seconda fase: curve

Il passaggio successivo prevede che vi rechiate su "Regolazioni" ma stavolta cliccando su "Curve". Vi si aprirà un grafico con una linea. Su di essa dovrete creare tre punti. Partite dal punto centrale, gli altri due dovranno essere posizionati poco più avanti della metà, più vicini agli estremi. A questo punto create una specie di "S" abbassando di pochi millimetri il punto in basso ed alzando di pochi millimetri il punto più in alto. Il punto centrale anche dovrà essere spostato un pochino più verso il basso ma mantenendo la forma ad "S".
A questo punto duplicate il livello cliccandogli sopra con il tasto destro e scegliendo "Duplica livello" oppure direttamente premendo i tasti "ctrl" e "J" contemporaneamente.

69

Terza fase: metodo di fusione

Andate su "Filtri", poi "Altri" e selezionate la voce "Accentua passaggio" impostando il valore a "10" pixels. Concludete cliccando su "Ok". Adesso modificate il metodo di fusione del livello che si trova in cima a tutti gli altri da "Normale" a "Sovrapponi" ed impostate l'opacità da 100% a circa 50%. Regolatevi facendo sempre riferimento alla vostra immagine, il valore ideale di opacità varia comunque dal 50% al 55%. Cliccate con il tasto destro del mouse sopra questo livello e dal menù a tendina scegliete "Unisci sotto". Adesso selezionate lo strumento "Scherma", regolatelo su "Mezzitoni" ed impostate l'esposizione al 60% o al 65 %. Passate il pennello sugli occhi per renderli più lucidi.

79

Fase finale

Scegliete il tool "Brucia" con l'esposizione intorno al 28% per far risaltare i dettagli del volto, quindi passatelo dove credete sia meglio, ad esempio per accentuare le rughe della fronte e del volto oppure intorno agli occhi. Se la vostra fotografia risultasse troppo accesa o magari troppo luminosa, potrete provate ad aumentare o diminuire sia il contrasto che la luminosità. Agendo correttamente secondo le indicazioni di tutti i passaggi sarete riusciti a creare un perfetto effetto Dragan.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Risulta di rilevante importanza scegliere il soggetto ideale della fotografia affinché il risultato abbia il famoso effetto Dragan.
  • Seguire passo per passo la guida ed osservare man mano il risultato della propria fotografia.
  • Modificare luminosità e contrasto se la foto dovesse risultare troppo accesa o troppo buia.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come fare l’effetto fish eye con Photoshop

L'effetto "Fish-Eye", o comunemente chiamato "Occhio di pesce", è il termine che in fotografia indica quel particolare tipo di effetto che, utilizzando un obiettivo specifico, permette di riprendere un angolo di visione di almeno 180° e distorcere la...
Windows

Come creare una foto - effetto disegno tecnico con Photoshop

Il disegno tecnico è un genere di lavoro che richiede una determinata precisione. Bisogna infatti tracciare ogni linea in modo corretto, evitando imprecisioni anche millimetriche. Quando si tratta di lavori grafici, lo strumento migliore è senz'altro...
Windows

Come Realizzare L'Effetto Bagliore Diffuso Con Photoshop

Photoshop è tra i programmi più utilizzati per l'elaborazione e la post produzione delle immagini anche in formato digitale. La maggior parte delle immagine per campagne pubblicitarie sono state ritoccate e quindi modificate con Photoshop. In Photoshop...
Windows

Come applicare l'effetto contorni poster con Photoshop

Ed eccoci a parlare di quello che è il software per il photoediting di eccellenza, Photoshop.Questa guida è valida per tutte le versioni di Adobe Photoshop disponibili attualmente per questo non sto a specificare una determinata versione. Andiamo subito...
Windows

Come creare l'effetto carta da lettera con Photoshop

Se sei un ragazzo fidanzato e vuoi scrivere una lettera d'amore alla tua ragazza, in uno stile diverso, moderno, tutto tuo, ti trovi nel posto giusto. In questa guida ti spiegherò come Creare L'Effetto Carta Da Lettera Con Photoshop, per rendere la tua...
Windows

Come Realizzare L'Effetto Carta Bagnata Con Photoshop

Il programma Photoshop dà la possibilità di operare su immagini bitmap digitalizzate. Permette di tracciare forme costituite da linee uniformi, attraverso vari menù che hanno migliorato le funzionalità di questo software utilizzato da professionisti...
Windows

Come dare un effetto patinato alle vostre foto con Photoshop

Photoshop è un programma prodotto da Adobe Systems Incorporated per Windows e Mac OS, specializzato nel fotoritocco. Il software consente di effettuare ritocchi di qualità professionale, sfruttando la vasta gamma di filtri e strumenti messi a disposizione...
Windows

Come Realizzare L'Effetto Increspatura Oceano Con Photoshop

Photoshop è un software prodotto dalla società Adobe Systems Incorporated allo scopo di poter ritoccare le immagini. Il software si differenzia dagli altri suoi simili perché agisce direttamente sui pixels, quindi ti permette di modificare qualsiasi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.