Come creare un database su Oracle

Tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

La complessità dell'informatica ha raggiunto livelli un tempo impensabili. I software moderni sono in grado di svolgere processi ed elaborare informazioni ad una grande velocità, ma tutto ciò non sarebbe possibile se gli attuali dispositivi informatici non disponessero di hardare abbastanza potenti da garantire elaborazioni di alto livello. Se però si fa per un momento un piccolo passo indietro, ci si rende conto di come dal passato alcune cose non siano affatto cambiate. Si prendano come esempio i database: nati come una sorta di banca dati all'interno della quale è possibile inserire informazioni di qualsiasi tipo, tenendo conto di alcuni parametri per l'organizzazione delle stesse, nel corso del tempo i database non hanno mutato la loro funzionalità. Saranno cambiati i software e gli hardware che ne permettono la creazione, sarà aumentata la rapidità nell'elaborazione, ma l'utilità è rimasta praticamente la stessa. Tra i numerosi software che consentono di creare database di vario tipo, il più conosciuto e affidabile per via della sua praticità e dell'intuitività dell'interfaccia grafica è senza dubbio Oracle Database. Ma entriamo più nello specifico e vediamo come creare un database con Oracle.

29

Occorrente

  • PC
  • Connessione Internet
  • Software "Oracle Database"
39

Il download di Oracle Database

Prima di passare alla creazione di un database attraverso le funzionalità messe a disposizione da Oracle è necessario effettuare il download del software sulla piattaforma in uso. Apri il link ufficiale (https://www.oracle.com/technetwork/database/enterprise-edition/downloads/index.html) relativo allo scaricamento dei file prodotti e distribuiti dall'azienda americana. Fatto ciò, individua all'interno dell'elenco la versione del software più adatta al sistema operativo del tuo PC. Dopo aver individuato il file interessato, clicca prima su "Accept License Agreement" per accettare le condizioni e i termini d'uso del programma, dopodiché clicca su "File 1" nella riga del file da scaricare per avviare il download. Una volta terminato lo scaricamento del file, avvia il software.

49

La denominazione del database

Dopo aver aperto il programma noterai un'interfaccia caratterizzata dalla presenza di pannelli diversi, ognuno dei quali destinato a svolgere una funzione specifica. Il pannello finalizzato ad ospitare la funzione della creazione del database è "Database Configuration Assistant". Tale funzione consiste in una sorta di procedura guidata attraverso la quale è possibile giungere alla definizione di un database personalizzato. Dopo aver lanciato il DBCA, clicca sulla voce "Creare un database", dopodiché clicca su "New database". Ti verrà chiesto di dare un nome al nuovo database: se sul PC hai salvato altri database Oracle, non potrai utilizzare nomi già sfruttati per altri file. Altro elemento da inserire in questa fase è il SID, ovvero una dicitura identificativa di poche lettere che servirà al PC per riconoscere in maniera istantanea il database.

Continua la lettura
59

La personalizzazione del database

Dopo aver accettato le impostazioni relative alla denominazione del database, clicca su "Prosegui" per procedere con la definizione delle altre caratteristiche del file. A questo punto provvedi a disattivare le opzioni legate alle caratteristiche avanzate del database, pressoché inutili in questa fase di creazione. Clicca ancora su "Prosegui", dopodiché clicca sull'opzione "Modalità server dedicato. Prosegui nuovamente nella procedura guidata. Scegli l'opzione "Personalizzato", fondamentale per stabilire il livello di personalizzazione che desideri. Nella fase successiva, all'interno dell'area "Posizione dei file", disattiva l'opzione "Crea file parametri del server". Arrivato sin qui, potrai finalmente completare la creazione del database. Clicca su "Crea", dopodiché assegna le due password richieste dal software: una sarà valida per gli utenti SYS, una per gli utenti SYSTEM (entrambi amministratori del database).

69

La creazione della connessione di rete

Il database è pronto, ma vi è la necessità di creare una connessione di rete per poter accedere in maniera effettiva con un utente che non sia un amministratore. Eseguendo l'applicativo "Net Manager" sarà possibile procedere con la creazione della connessione. Nella finestra che si aprirà su "Net Manager" clicca su "Denominazione dei servizi", dopodiché clicca su "+". Qui ti verrà richiesto di inserire un nome per il servizio di rete. Inserisci la dicitura che preferisci, quindi passa alla finestra dei protocolli di rete. Seleziona "TCP/IP", dopodiché inserisci il nome del PC (o il numero IP) alla voce "Nome host". Alla voce "Numero di porta" inserisci il numero 1521, valore fisso per operazioni di questo tipo.

79

La creazione di un nuovo utente

Anche la connessione è stata creata, ma per testarla è necessario effettuare un login con le credenziali dell'utente SYSTEM. Se tutto procede senza errori, il database è perfettamente funzionante con tanto di connessione dedicata. Clicca su "File" e scegli l'opzione di salvataggio della configurazione di rete, dopodiché provvedi a creare un nuovo utente dal pannello apposito. Scegli un nome utente e una password, quindi accedi con SYSTEM per consentire al nuovo utente di connettersi al database. Fatto ciò, la procedura è completata: potrai quindi effettuare l'accesso al database con il nuovo utente ed organizzare i primi dati informatici. Se desideri altre informazioni su come creare un database su Oracle consulta il link: http://www.html.it/pag/16918/creare-un-nuovo-db-con-dbca/.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Al momento del download fai particolare attenzione al file che scaricherai dal sito ufficiale della Oracle. Nell'elenco riportato dall'azienda, infatti, troverai una moltitudine di file apparentemente identici, ma distinti in base alla tipologia di sistema operativo che ospiterà l'installazione del software. Seleziona il programma in base al sistema operativo di cui disponi, tenendo conto che Oracle offre il proprio database per PC che montano Microsoft Windows, Linux, AIX e Oracle Solaris. Se scaricherai il file errato occuperai inutilmente spazio all'interno del disco rigido del computer, senza contare la perdita di tempo nell'effettuare un download di notevoli dimensioni per un prodotto non compatibile.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Programmazione

Come eseguire l'operazione di Shrink sul database SQL Server

Lo smanettone non è mestiere per tutti, c'è chi possiede una passione spropositata per la tecnologia e chi invece, proprio, non sa dove mettere le mani. In questa guida vedremo una operazione molto complessa che riguarda i server. Leggendo i passi di...
Programmazione

Come creare un database per WordPress

Wordpress è probabilmente il più famoso CMS (acronimo di Content Managament System) presente sul web. Volendolo spiegare con un linguaggio più semplice, possiamo definire Wordpress come un software in grado di gestire informazioni che saranno poi condivise...
Programmazione

Come usare un database Mysql

Avete acquisito uno spazio web per creare il vostro sito internet e lo avete integrato con l'acquisto di un database Mysql, uno dei database open source più utilizzati in tutto il mondo? Ottima scelta: non vi resta che utilizzarlo al meglio, come suggerito...
Programmazione

Come importare le librerie Java

Java è un linguaggio di programmazione tra i più utilizzati al mondo, con circa 9 milioni di sviluppatori. Nel 2010 Java è stata acquisita da Oracle Corporation, che ne detiene attualmente il marchio registrato. Questo linguaggio è stato creato per...
Programmazione

Come installare e configurare MySQL

Un argomento sicuramente interessante da conoscere e allo stesso tempo di non facile comprensibilità riguarda i linguaggi di programmazione. Ne esistono davvero tanti e ciascuno ha la propria complessità. Le nozioni di questo tipo vengono approfondite...
Programmazione

Come migrare un sito web su un altro hosting

Se disponi di un host web lento anche dopo aver ottimizzato la velocità e le prestazioni di WordPress, è ora di spostare il tuo sito in un nuovo host in grado di gestire il tuo traffico. Molte persone si trovano di fronte alla necessità di migrare...
Programmazione

Creare uno script sicuro per il login usando PHP e MySQL

In questo tutorial di oggi, vi forniremo i dettagli molto approfonditamente ed anche dettagliata, su come creare uno script sicuro per il login usando PHP e MySQL, evitando in maniera definitiva, attacchi dall'esterno. I siti web e i loro database sono...
Programmazione

Come realizzare un programma di archiviazione

L' archiviazione di dati è, se vogliamo, la prima funzione per cui sono stati progettati i computer, per questo uno dei primi lavori che i programmatori si sono visto commissionare è appunto la creazione di programmi con funzione di archivio dati. Vi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.