Come creare un evento con iCal

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Apple ha un modo semplice e veloce per creare un evento con iCal, sui dispositivi iOS. Il procedimento è di facile esecuzione. Basta aprire il programma dalla cartella delle "applicazioni" e schiacciare il pulsante per visualizzare i "calendari". Per molte persone il bisogno di creare un promemoria, è un operazione che viene compiuta spesso. Leggiamo come fare.

27

Occorrente

  • Mac OSX.
  • Software iCal.
  • Collegamento ad Internet.
37

Con questo sistema, la gestione degli appuntamenti è rapida. Quando apriamo iCal vediamo le visite della settimana. Se vogliamo modificare qualcosa, facciamo clic su "pannelli giorno" e nella parte alta del calendario scegliamo le voci relative a: mese, anno e settimana. Per la creazione di un nuovo calendario, andiamo su "file" e "nuovo". Nel campo relativo al testo, digitiamo un nome. Le opzioni presenti nel software, consentono la gestione di appuntamenti per ogni membro della famiglia.

47

Clicchiamo e manteniamo schiacciato il tasto "+". Iniziamo ad immettere un fatto e a gestirne le note. Inseriamo un nominativo, la data e la durata dell'episodio. Andiamo avanti con "a capo". Con le funzioni disponibili, è facile l'aggiunta di persone e l'impostazione a piacimento riguardante l'evento. Ricordiamo di premere "fine" dopo il passaggio precedente. Per aggiungere un accadimento basta trascinare la data e l'ora relativa. Chiamiamo l'episodio con un nome a scelta, digitando il campo nell'area riservata a "nuovo evento". Ad esempio se abbiamo una visita medica, scriviamo: "visita dal dermatologo". È fondamentale che la scelta ricada su una descrizione dettagliata. Digitiamo il luogo attraverso l'opzione "posizione" e forniamo nei campi relativi l'ora e i minuti. È possibile eseguire un promemoria preciso, se il fatto si verifica una volta al mese o una volta ogni sette giorni. Scorriamo con il mouse il menù "ripetizione", ed effettuiamo un clic su "intervallo".

Continua la lettura
57

La notifica dell'avvenimento è azionabile dal menù "avviso". Se non siamo le uniche persone a partecipare all'avvenimento, scegliamo "aggiungi invitati". Scriviamo il nome degli interessati. Controlliamo i campi e terminiamo con "fine". Le funzioni si modificano ad ogni nuova necessità, attraverso la voce inerente. Un altro metodo più interattivo, prevede di poggiare il dito sullo schermo piuttosto che schiacciare "aggiungi". È sufficiente farlo su una zona del calendario, priva di eventi. L'applicazione in automatico, apre una finestra di dialogo, all'interno della quale si inseriscono i dati relativi all'avvenimento. È un metodo più immediato che sfrutta la posizione del tap, eseguito sullo schermo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Informiamoci su iCal per avere conoscenze più dettagliate sull'applicazione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mac

Come avviare un'applicazione con iCal

iCal è un'applicazione che consente di gestire un'agenda che è incorporata nel sistema operativo di un Mac- e che si rivela molto utile per memorizzare appuntamenti di lavoro o privati, ma anche solo per attivare una sveglia. Pochi in realtà sanno...
Mac

Come sincronizzare gli eventi di Google Calendar con iCal

L'argomento della guida sarà google calendar e come attuare la sincronizzazione degli eventi con iCal. Grazie alle applicazioni, oggi, possiamo fare a meno del classico utilizzo delle penne e delle agende, utilizzando delle applicazioni di carattere...
Mac

Come realizzare e stampare un calendario con iPhoto

iPhoto è un software di gestione di foto digitali sviluppato da Apple Inc disponibile per Mac OS X e, a partire dalla versione iOS 5.1, anche su iPhone, iPad e iPod Touch. Si tratta di un programma in grado di prelevare le immagini dalla macchina fotografica...
Mac

Come installare iSync su Lion

Isync è un applicazione che permette di trasferire tutte le informazioni del calendario iCal e il contenuto della rubrica sul proprio dispositivo mobile. Una fattore importante da sottolineare sono i plug-in in MAC; potrebbe infatti accadere che il dispositivo...
Mac

I migliori widget per Mac

Al giorno d'oggi molto sono gli utenti che fanno uso di un Mac. Da diversi anni il boom che ha scatenato questa famosa azienda ha spopolato in tutto il mondo, diventando un marchio di garanzia ed eccellenza nei suoi prodotti. Specialmente nei con i suoi...
Mac

Come ordinare manualmente gli eventi di iPhoto

Ordinare manualmente gli eventi delle foto che hai importato nel tuo iPhoto non è mai stato così semplice e veloce! Ecco come agevolare l'utente meno esperto di questa applicazione per Mac, permettendogli di visualizzare gli eventi nella modalità di...
Mac

Come collegare il Blackberry al Mac

Collegare il BlackBerry al Mac da qualche tempo, non è più un problema. Questo strumento dalle dimensioni contenute, dispone al suo interno di funzioni avanzate che lo hanno reso celebre. Esiste un'applicazione gratuita, gestibile online e che si basa...
Mac

Come collegare una videocamera al Mac

I computer, soprattutto quelli di ultima generazione, ci permettono di svolgere numerosissime attività; il Mac, poi, è partucolarmente noto per la sua poliedricità in campo multimediale. Tra le funzioni più all'avanguardia di questo dispositivo, c'è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.