Come creare un pattern per Photoshop

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

I pattern sono immagini, motivi decorativi che consentono di riempire alcune zone dell'immagine a cui stiamo lavorando, creando sfondi oppure dando effetti particolari alle superfici. Nella libreria di Photoshop si trovano pochi pattern predefiniti, tra cui superfici in pietra o trame di tessuto, che non sono quasi mai sufficienti o adatti a quello di cui possiamo aver bisogno. Per questo motivo, spesso è necessario, ma anche più divertente, creare i propri pattern personali per avere un miglior risultato. In questa guida impareremo come creare un pattern per Photoshop da poter poi utilizzare per qualsiasi riempimento.

27

Occorrente

  • Photoshop
37

Le dimensioni

Ogni pattern parte da un'immagine iniziale che viene poi ripetuta. È innanzitutto necessario capire quali sono le dimensioni, e quindi anche la risoluzione, del nostro campione, cioè del modello di base, anche se sarà comunque possibile modificarle durante le successive operazioni, ma con il rischio di avere un'immagine sgranata se eccessivamente ingrandita.
Per prima cosa, apriamo un nuovo file su Photoshop impostando le dimensioni del modello base che intendiamo realizzare.

47

La selezione

Possiamo creare il nostro pattern disegnandolo direttamente noi stessi, oppure ricavandolo da un'immagine preesistente, come ad esempio quella di un manto erboso, di un cielo o di un particolare tessuto per creare prati o stoffe, o superfici di qualsiasi materiale.
Generalmente, se dobbiamo modificare una foto, è più opportuno utilizzarne una frammento per riempire qualche lacuna o coprire qualche difetto.
Il procedimento è molto semplice: selezioniamo con lo strumento Selezione rettangolare la porzione di immagine che diventerà il nostro pattern, cioè il campione che verrà poi ripetuto tutte le volte che sarà necessario per riempire la zona desiderata. È importante verificare che l'opzione Sfuma della Selezione rettangolare sia impostata su 0 px per evitare discromie tra lo sfondo e il pattern.

Continua la lettura
57

La creazione e l'applicazione del pattern

Dalla barra dei menù selezioniamo: Modifica/ Definisci pattern, salvandolo con un nome ben riconoscibile. Apriamo quindi il file su cui andremo ad applicare il riempimento. Selezioniamo la porzione da riempire, clicchiamo sullo strumento Secchiello e scegliamo l'opzione Pattern sotto alla barra dei menù.
Nella lista dei pattern comparirà il campione che abbiamo appena salvato. Selezionandolo sarà possibile riempire la parte del disegno che desideriamo camuffare o coprire, o semplicemente decorare e personalizzare.
Saper utilizzare e creare un pattern è uno strumento utile per poter usufruire al meglio di tutte le possibilità che offre il programma Photoshop.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esistono siti che forniscono una gran quantità di immagini da utilizzare come modelli base per creare nuovi pattern
  • Nello scegliere un'immagine esistente per creare un pattern, è sempre bene che abbia un'ottima risoluzione

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come creare un pattern su Illustrator

Aprite un nuovo documento in Illustrator. Le dimensioni del documento non devono essere troppo grandi. Quindi inseriamo queste dimensioni: 600 px x 600 px. Vai al menu di vista e accedi all''esposizione griglia' (⌘ * per gli amanti della scelta rapida)....
Windows

Come creare livelli di forma con adobe photoshop

In Adobe Photoshop sono disponibili vari strumenti di disegno vettoriale, non esiste nessuna limitazione ed i cambiamento sono sempre possibili (a differenza degli altri programmi dello stesso genere); nella seguente semplice e rapida guida che enuncerò...
Windows

Come contornare le scritte con Photoshop

Photoshop è il programma di grafica più adatto per ritoccare le proprie foto o le proprie immagini digitali. Questo particolare tipo di software consente di poter utilizzare un'infinità di effetti che consentono di rendere i propri lavori grafici sempre...
Windows

Come fare una scritta con effetto ghiaccio con Photoshop

Nella presente guida s'intende spiegare come realizzare una scritta con effetto ghiaccio con utilizzando Adobe Photoshop CS5; seguite questi pochi e semplici passaggi e riuscirete a fare anche voi la vostra scritta ghiacciata (per realizzarla si dovrà...
Windows

Come bilanciare i colori con il Photoshop

Con il programma Adobe Photoshop, qualunque versione possediate, è possibile bilanciare i colori di una foto che avete scattato, o di un'immagine che avete scansionato, per renderla il più possibile fedele all'originale, specialmente se poi, se ne vogliono...
Windows

Come creare una gif con Photoshop

Il programma più utilizzato per la modifica delle foto e la realizzazione di effetti fotografici è senza dubbio Photoshop. Questo programma, infatti, dispone di varie modalità di esecuzione e di molte funzionalità differenti. Oltre al classico foto-ritocco,...
Windows

Come applicare l'effetto contorni poster con Photoshop

Ed eccoci a parlare di quello che è il software per il photoediting di eccellenza, Photoshop.Questa guida è valida per tutte le versioni di Adobe Photoshop disponibili attualmente per questo non sto a specificare una determinata versione. Andiamo subito...
Windows

Come eliminare difetti delle immagini con Timbro clone in Photoshop

Adobe Photoshop è un software proprietario dell'Adobe System Incorporated specializzato e leader nel settore dell'elaborazione fotografica (fotoritocco) o, più in generale, della realizzazione di immagini digitali. All'interno di Photoshop, è possibile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.