Come creare un sistema di illuminazione realistica (daylight) In 3D Studio Max 2012

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Volete creare un sistema di illuminazione realistica in 3D Studio Max 2012? Niente di più facile: questo programma di grafica vettoriale tridimensionale vi permette di simulare una fonte luminosa di qualità molto elevata. Studio Max è un software tra i più utilizzati attualmente grazie anche alla vasta scelta di plugin che offre alla clientela. La versione più modena di questo programma non necessita nemmeno dell'hardware per proteggere le copie come avveniva con le edizioni più vecchie. In questa guida vi illustro con parole chiare come creare un sistema di illuminazione realistica (Daylight) in 3D Studio Max 2012.

25

La simulazione dell'illuminazione reale può essere realizzata tramite uno strumento come Studio Max. Creare un sistema di illuminazione con queste modalità richiede una conoscenza di base del software in modo da impostare i parametri necessari nel modo più corretto. Vediamo adesso qual è il procedimento da seguire: 3D Studio Max utilizza sempre degli algoritmi di calcolo precisi al 100% basandosi sul ray tracing. Il processo analitico eseguito da questo software permette di ottenere un'illuminazione assolutamente perfetta e soprattutto molto realistica. Vi consiglio di utilizzare 3D Studio Max senza affiancarlo ad altri strumenti similari poiché esso è in grado di soddisfare tutte le vostre esigenze applicative fornendovi strumenti molto validi.

35

Tutti gli strumenti usati da Studio Max in ambito illuminotecnico rappresentano la soluzione ideale per creare un sistema di illuminazione molto sofisticato che simula alla perfezione le fonti naturali di luce. Il daylight system comprende le fonti come il sole ed il cielo diurno. Per usufruire di tutte queste prestazioni scaricate il file che trovate nella sezione " Daylight parameters " inserendolo nell'apposito slot. Troverete tre differenti modalità di utilizzo tra le quali una manuale. Usando il tasto di setup accedete al menù ed inserite i file predisposti a questo scopo. Fate sempre attenzione a non confondervi con il file utilizzato all'inizio del procedimento. In caso di errore vi apparirà un messaggio che segnala il problema.

Continua la lettura
45

Quando avete rilevato i dati necessari impostate l'orario della località prescelta. Appositi multiplier gestiscono l'intensità della luce impedendo che sia eccessiva, grazie al filtro di cui sono dotati. Se il processo presenta qualche errore di analisi ripetete l'operazione una seconda volta. L'illuminazione ottenuta in questo modo è qualitativamente valida e dona un risultato assolutamente reale.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • le scelte di esposizione devono sempre essere ben calibrate per ottenere un risultato perfetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come ruotare l'inquadratura di un oggetto in 3ds max

La grafica 3D ormai è diventata un'arte che si sta diffondendo sempre di più in svariati ambiti, dall'architettura all'animazione, ed è un mondo che affascina i giovani che ogni giorno vi si affacciano intraprendendo lo studio di diversi programmi....
Windows

Come spostare un oggetto in 3ds max

Uno dei migliori programmi di grafica e renderizzazione è sicuramente 3ds Max: si tratta di un programma che, se studiato a dovere, si può ottenere anche un attestato riconosciuto a livello internazionale. Tale programma non solo consente di realizzare...
Windows

Come creare una sfera in 3DStudio Max

3DStudio Max è un programma di grafica vettoriale tridimensionale realizzato da Autodesk impiegato per creazioni 3D. Questo programma vi permetterà di sperimentare la vostra fantasia, infatti è possibile modificare o aggiungere qualsiasi solido fino...
Windows

Come creare una bandiera molto realistica con PhotoShop

Vediamo insieme come creare una bandiera molto realistica con PhotoShop, un programma che ci da la possibilità di realizzare foto miscelando altre immagini. Allora come prima cosa dobbiamo avere l' immagine di un tessuto e poi dobbiamo andare o a crearci...
Windows

Come preparare modelli 3D per le prove di sartoria

Come nella realtà prima di acquistare un abito lo proviamo una e due e tre volte, oggi anche per creare e applicare abiti ai modelli in 3D possiamo effettuare prove di sartoria prima di confermare le nostre scelte. In questa breve guida andremo ad analizzare...
Windows

Come vincere a Pinball 3D per Windows

Il Pinball 3D era un divertente flipper virtuale incluso fra i giochi Microsoft per Windows XP. In modo analogo a quello reale, metteva alla prova e allenava i riflessi. Per distinguersi fra gli altri giocatori infatti servivano davvero riflessi da gatto!...
Windows

Come trasformare il desktop di Windows in un cubo 3D

Nel caso in cui tu voglia impressionare qualche tuo amico che, ad ogni occasione ti mostra il cubo 3D del desktop del suo computer con Linux, altro non dovrai fare che utilizzare Shock 4Way 3D, un programma che permette di convertire il desktop di Windows...
Windows

Come utilizzare il comando Trancia 3D con il programma Autocad 2010

Il comando trancia 3D (da non confondere con trancia 2D) presente nel software chiamato Autocad (versione del 2010) consente di creare la sezione di un solido; si tratta di un'operazione abbastanza semplice da compiere, difatti sarà sufficiente seguire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.