Come creare un sito Web Responsive

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Creare un sito Web Responsive non è un'operazione complicata, anzi, è alla portata di tutti, anche se occorre qualche semplice accorgimento tecnico. In questa breve guida, vi spiegherò come creare un sito Web Responsive nella maniera corretta. Occorre subito dire che, grazie ad un sito del genere, è possibile adattare la risoluzione del computer a qualsiasi supporto elettronico, quindi anche ai tablet e agli smartphone. Il Web Responsive nasce verso la fine del 2011 ed è ancora in fase di perfezionamento. Con l'aumento dei dispositivi portatili si è cercato, con il web reattivo, di fornire una migliore risoluzione agli utenti, sempre più numerosi, di quei siti in grado di essere visualizzati anche su display più piccoli.

27

Occorrente

  • Computer
37

Lavorare su una strutura di default

Innanzitutto, la parte principale su cui si deve operarare sono le media queries. Si tratta di un sistema che esegue porzioni di codice CSS, ovvero un linguaggio utilizzato per la realizzazione di siti web, quando la risoluzione dello schermo è inferiore rispetto ad un determinato numero di pixel che normalmente si trovano in un computer. Per realizzare tutto ciò, occorre per prima cosa lavorare su una struttura di default abbastanza semplice, che può essere modificata con poche regole CSS dalle media queries. Una volta impostata quest'ultima il sito si adatta per quattro volte, rendendosi quindi fruibile da qualsiasi supporto.

47

Modificare la risoluzione secondo le proprie esigenze

Successivamente, se la risoluzione è quella di un tablet, con una larghezza inferiore a 980 pixel, la larghezza di sidebar deve essere diminuita. Se la larghezza del device scende al di sotto dei 767 pixel, si deve linearizzare i contenuti e la sidebar deve essere collocata sotto il contenuto principale, su due colonne, mentre il menu dev'essere nascosto e mostrato solo tramite un tasto posizionato in alto a destra.

Continua la lettura
57

Inserire l'HTML

L'ultimo passo prevede l'inserimento dell'HTML, importantissimo per la visualizzazione dello slider nella sidebar. Tutte le immagini, i link e le altre parti che compongono il sito vengono ridimensionate in base alle dimensioni dello schermo. In questo modo, si ottiene un sito che si adatta perfettamente sia ai grandi schermi, che a quelli più piccoli. Infine, seguendo queste indicazioni, è possibile creare un sito Web Responsive in grado di poter essere consultato su qualsiasi schermo e capace di adattarsi allo strumento che si ha a disposizione. Il responsive è ormai essenziale per avere sempre con se il proprio sito preferito. Buon lavoro!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Linux

I 5 migliori temi responsive su Wordpress

WordPress è una famosa piattaforma gratuita nella maggior parte delle sue funzioni. Esso consente di realizzare velocemente un sito dai molteplici contenuti, anche se studiato in origine principalmente per quelli testuali. Ampiamente usato per creare...
Programmazione

Bootstrap: come gestire le immagini responsive

Ricordate i vecchi tempi, quando potevamo accedere ai diversi siti web esclusivamente tramite computer? I monitor dei nostri vecchi computer erano pressoché omologati e non occorreva, quindi, realizzare siti web che dovessero adattarsi a schermi differenti....
Software

Come realizzare animazioni Flash responsive

Se siete degli appassionati della programmazione web e delle animazioni in Flash, sicuramente vi sarà capitato di realizzare delle animazioni per un sito web. Qualche volta vi sarete chiesti come rendere una vostra animazione realizzata con Adobe Flash...
Programmazione

Bootstrap: cos’è e perché usarlo

Bootstrap nasce nell'anno 2010 per opera degli sviluppatori Mark Otto e Jacob Thornton. Inizialmente si presentava come un progetto interno a Twitter, ma successivamente è diventato indipendente ed è, perciò, utilizzabile dagli sviluppatori di tutto...
Programmazione

Come realizzare un sito web adatto agli smartphone

Ci sono due cose di cui non possiamo più fare a meno nei tempi in cui stiamo vivendo, il cellulare e internet con i suoi milioni di siti. Se poi mettiamo insieme le due cose, possiamo dare origine ad un bel sito adatto al nostro smartphone che potrà...
Programmazione

Come creare un slideshow in Javascript

Se avete bisogno di un slideshow in javascript per il vostro sito siete nel posto giusto! Un slideshow è utile se volete mostrare un piccolo quantitativo di immagini e, qualora lo si desiderasse, si può accompagnarle da una didascalia. Esistono diverse...
Linux

Come modificare le dimensioni dello schermo su Linux

La tecnologia è sempre in evoluzione, qualunque sia l'ambito a cui si fa riferimento. Come per i software, anche per i sistemi operativi vengono previsti dei continui aggiornamenti. Il sistema operativo più diffuso a livello mondiale è "Microsoft Windows",...
Programmazione

Come usare gli icon fonts con i CSS

Web designer e sviluppatori utilizzano i file css per determinare lo stile delle pagine web e delle loro creazioni. Con l'avvento del css3 e con font sempre più moderni, è possibile effettuare maggiori personalizzazioni anche innovative, utilizzando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.