Come creare un tema per dispositivi Android

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Gli smartphone Android sono tra i dispositivi più diffusi del panorama tecnologico e digitale. Infatti Android è un sistema operativo molto versatile, in continua evoluzione. Non è usato esclusivamente per gli smartphone, ma anche per i tablet o phonepad. Tra le caratteristiche Android, c'è la possibilità di utilizzare temi e launcher diversi. Se tra i temi esistenti non c'è nulla che vi piaccia, allora sappiate che con pochi passaggi potete creare voi stessi un tema. Basta un po' di pazienza ed impegno. In questa guida vi sarà appunto spiegato come creare un tema per dispositivi Android. I temi sono quindi modificabili sia per gli smartphone che per i tablet o phonepad.

25

Occorrente

  • Strumento di decompilazione (apktool), image editor (photoscape), ide
35

La creazione di un tema

I passi da eseguire per la creazione di un tema sono: premere il pulsante menù sul Android per rilevare le applicazioni installate. Sfogliarle fino ad arrivare ad Android market, toccare l'applicazione e digitare Theme nella casella di ricerca. Attendere un elenco di applicazione tema, e selezionare il tema che si desidera installare. Toccare download per scaricare e l'installazione del tema. Attivare il tema sull'Android, l'esatto passo di attivazione varia da sviluppatore software. Aprire il tema dalle applicazioni, selezionare l'impostazione per personalizzare e applicarlo. Alcune applicazioni possono essere sostituite se si vogliono personalizzare.

45

I temi

Il dispositivo Android fornisce risorse incorporate, temi predefiniti che è possibile utilizzare. Come prima cosa bisogna iniziare con la preparazione del desktop. Prima di cominciare bisogna scaricare i file per creare un tema. Estrarre i file navigare dove è il file apk, inserire il codice: apktool-vd filename. Apk, e si ha una cartella con immagini e file xml. I file di immagini più usate sono: Png e 0,9 Png base al contenuto, questo file ha bisogno di una cura separata per essere modificato. Android utilizza i file xml per la parte di interfaccia utente java e delle app. Xml sono dei file molto importanti.. Questo file 0,9 a differenza dei normali file, contiene informazioni per l'espansione dell'immagine in base al contenuto interno.

Continua la lettura
55

Lo stile

Lo stile Android è un sistema molto complesso, per la creazione di un tema, è più semplice iniziare dall'estensione del tema già esistente che richiama ciò che si desidera. I temi comunemente usati includono: tema Holo, e il tema originale di Android. Tutti e due sono disponibili in varianti chiare o scure. Se avete dei dubbi in merito, è opportuno rivolgersi in dei forum specializzati nel settore mod di Android.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Software

Le migliori alternative a Skype per Android

Skype è un software di messaggistica che permette non solo di chattare e di trasferire file, ma anche di fare telefonate ad altri utilizzatori del servizio. Skype per Android non è, però, l'unico software che offre questi prestazioni. Esistono, infatti,...
Software

Come ripristinare il browser originale di Android

Tutti gli smartphone ed i tablet con sistema operativo android, a partire dalla sua versione 4.1, presentano come browser predefinito per la navigazione in internet Google Chrome. Sicuramente Google Chrome possiede innumerevoli vantaggi e funzionalità...
Software

Come installare AdBlock Plus su Android

Chiunque passi molto tempo su Internet, sia utilizzando il pc che lo Smartphone, si sarà accorto di quanti pop up o banner pubblicitari tempestino la rete, aprendosi ad ogni nostro clic. Se alcuni di questi banner possono risultare informativi, è pur...
Software

Come trasferire contatti da iPhone a Android

Questa semplicissima guida si propone di aiutare tutti coloro che vogliono trasferire i contatti presenti nella propria da iPhone a Android in modo semplice e sicuro, senza correre il rischio di perderne qualcuno. L'operazione può essere utile quando...
Software

Come rendere un dispositivo Android sicuro per i tuoi bambini

La sicurezza online è diventata una questione educativa di cui i genitori non possono non occuparsi. Allora come rendere più sicuro l’approccio dei bambini al mondo del web, che si presenta tanto ricco quanto pericoloso? È necessario in primo luogo...
Software

Come Installare e Usare WhatsApp su PC

Whatsapp è ormai divenuto uno dei più diffusi software di messaggistica al monto, grazie alle numerose applicazioni in aggiunta che, in continuo aggiornamento, offrono sempre nuovi servizi a tutti gli utenti. Di fatti, oltre ai messaggi di testo, risulta...
Software

Come usare MediaMonkey

Come ben sappiamo, ai giorni d'oggi i dispositivi su cui gli utenti possono ascoltare la musica sono aumentati a vista d'occhio. Tra questi possiamo ritrovare: gli smartphone, lettori mp3, computer, tablet e chi più ne ha più ne metta. A questo punto...
Software

Come utilizzare lo smartphone come mouse

È possibile utilizzare il nostro smartphone come mouse remoto del nostro personal computer? La risposta è sì. Infatti è possibile sostituire il mouse del nostro pc con il nostro smartphone. Il requisito fondamentale, però, è che sia smartphone che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.