Come creare una bandiera molto realistica con PhotoShop

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Vediamo insieme come creare una bandiera molto realistica con PhotoShop, un programma che ci da la possibilità di realizzare foto miscelando altre immagini. Allora come prima cosa dobbiamo avere l' immagine di un tessuto e poi dobbiamo andare o a crearci da soli un.png con i colori della bandiera, un metodo semplice di facile esecuzione. Diamo inizio a questa guida.

26

Occorrente

  • Photoshop
36

Trovate le foto che ci serviranno (due immagini), una con lo sfondo bianco, l'altra la bandiera Italiana, (sono facilmente reperibile in rete), mettiamo la nostra immagine con lo sfondo bianco nel PhotoShop, la disaturiamo, entriamo e salviamo (metteremo il nome per riconoscerla) successivamente prenderemo la bandiera Italiana, posizioniamo la foto in PhotoShop, clicchiamo su filtro (facciamo lo stesso procedimento fatto prima) apriamo l'immagine del tessuto con PhotoShop e facciamo Ctrl Shift U per desaturizzare l' immagine (se siamo in mac dobbiamo fare Command Shift U... Ctrl corrisponde a Command del Mac).
Salviamo il file in psd (progetto di PhotoShop). Salviamo l'immagine apriamo il file con i colori della bandiera. Spesso PhotoShop quando apre l' immagine potrebbe scrivervi nei livelli "Scala dei colori" al posto di "Sfondo". Necessita di correzione e dobbiamo aumentare o diminuire la scala di colori, questo lo verificheremo al momento.

46

Ora dobbiamo creare un documento nuovo delle dimensioni che desideriamo dell'oggetto che stiamo creando, il procedimento: File- inserisci- inseriremo l'immagine della foto. Adesso dobbiamo unire il livello della bandiera con un livello vuoto (se abbiamo fatto File-Inserisci) fatto questo avremo lo standard scelto. Con questo metodo possiamo usare molti altri effetti che altrimenti nell'inserimento non possiamo utilizzare.

Continua la lettura
56

Ora possiamo fare Filtro - Distorsione - Muovi ed adesso impostiamo un valore da noi scelto, personalizzato non c'è uno standard obbligatorio siamo noi a scegliere le dimensioni. Facciamo ok e collochiamo il file psd che abbiamo creato. Inseriamo file-inserisci, prendiamo il file scelto psd con il tessuto e applichiamolo su tutta l'immagine ora impostiamo su Moltiplica. Adesso uniamo i due livelli, a questo punto decidiamo il livello di tinta, facciamo una mappa sfumatura dal nero verso il bianco determiniamo la luminosità. Selezionando il livello della bandiera facciamo Ctrl Alt L e così possiamo stabilire tutti gli effetti di chiaro e di scuro. Buon divertimento.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Windows

Come ritoccare una foto con la sfumatura radiale di photoshop

Adobe Photoshop è un software realizzato dalla Adope System Incorporated specializzato nell'elaborazione di fotografie o meglio di fotoritocco di immagini digitali. Questa è l'App più avanzata al mondo che permette di ottimizzare, manipolare e ritoccare...
Windows

Come aprire files .psd senza photoshop

Il formato PSD (PhotoShopDocument) è un formato utilizzato dal software Photoshop che consente di memorizzare tutte le informazioni relative alle modifiche effettuate su un'immagine come ad esempio i livelli, le maschere, il testo, le trasparenze, gli...
Windows

Come usare la funzione tonalità/saturazione in Photoshop

Photoshop è sicuramente il software più noto per ritoccare le vostre immagini. Purtroppo, per quanto intuitiva sia la sua interfaccia, resta un programma non troppo semplice, anche a causa delle sue illimitate potenzialità. In questa guida cercherò...
Windows

Come Realizzare L'Effetto Bagliore Diffuso Con Photoshop

Photoshop è tra i programmi più utilizzati per l'elaborazione e la post produzione delle immagini anche in formato digitale. La maggior parte delle immagine per campagne pubblicitarie sono state ritoccate e quindi modificate con Photoshop. In Photoshop...
Windows

Come realizzare l'effetto luce al neon con Photoshop

Photoshop è un programma di grafica molto conosciuto, che permette di rielaborare, modificare e ritoccare le proprie immagini, creando tantissimi effetti di grande impatto. Sebbene il programma sia piuttosto complesso da usare, mette a disposizione una...
Windows

Come schiarire una foto scura con photoshop

Stare al passo con i tempi è sempre un fattore importante. Per rimanere sempre aggiornato è necessario familiarizzare con la tecnologia. A volte capita di trovarsi in vacanza, vedere un paesaggio mozzafiato, scattare una foto ed essere contenti. Ciò...
Windows

Come creare una gif con Photoshop

Il programma più utilizzato per la modifica delle foto e la realizzazione di effetti fotografici è senza dubbio Photoshop. Questo programma, infatti, dispone di varie modalità di esecuzione e di molte funzionalità differenti. Oltre al classico foto-ritocco,...
Windows

Come applicare l'effetto contorni poster con Photoshop

Ed eccoci a parlare di quello che è il software per il photoediting di eccellenza, Photoshop.Questa guida è valida per tutte le versioni di Adobe Photoshop disponibili attualmente per questo non sto a specificare una determinata versione. Andiamo subito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.